Salta i links e vai al contenuto

Scuole a Casalserugo

“Se non sarà garantito un congruo numero di bambini, il servizio sociale della scuola materna a Casalserugo cesserà e saranno proprio i genitori che avranno deciso di portare i loro figli altrove che dovranno spiegare la chiusura della scuola a tutti gli altri”, con queste parole l’amministrazione dell’asilo (parroco) e l’amministrazione comunale (sindaco) si sono congedati dal secondo sterile incontro con i genitori. Chiediamo scusa per l’acronimo “gruppo di autotutela” ma in considerazione che tre settimane fa le amministrazioni di cui sopra hanno organizzato un incontro che avrebbe dovuto chiarire i problemi, invece è stato magistralmente diretto creando prima un monologo del parroco sui gravi danni creati dalle infamanti notizie apparse sui giornali, anzi principalmente su questo giornale e poi in ciò che doveva essere un dibattito che con la scusa di non creare confusione, prevedeva tre domande per volta a cui poi senza essere interrotti, gli amministratori potevano rispondere o meno, abbiamo deciso di costituirci con alcuni genitori e di usare gli stessi metodi per rendere pubblico ciò che non ci è stato concesso. Di fatto, l’ingegnere presente a quella riunione ha confermato che dopo i lavori ci sarà un formale collaudo con assunzione di responsabilità, omettendo solo il fatto che il collaudo riguarderà solo ed esclusivamente le opere eseguite e non certo tutti i locali della scuola; il sindaco ha precisato che nessuno ha mai dichiarato inagibile lo stabile omettendo che stante l’età, lo stesso, non è mai stato soggetto ad agibilità e di conseguenza ne è comunque privo. Omettendo che anche operando profonde opere di restauro (non i semplici rattoppi preventivati), l’immobile, non potrebbe mai essere dichiarato idoneo all’utilizzo quale scuola materna (vetri, scale, impianti, pavimenti, serramenti, cucina, ecc non rispondono in alcun modo alle vigenti normative).
Comunque dopo il terzo “scampato pericolo” che non vuole essere né una iattura, ne un procurato allarme (come definito dall’amministrazione comunale) apprendere che i nostri amministratori “hanno in mente” la nuova scuola, almeno ci consola.
Adesso comunque, dopo questo mese, il clima stemperato permette maggiore razionalità (cdr Sindaco) e apprendiamo che sempre in questo mese, sono stati fatti dei preventivi per eseguire i lavori alla vecchia scuola, un mese fa erano preventivati circa 30 mila euro di lavori, ora addirittura si riducono a circa 25 mila, in questo mese è stato identificato che l’unico stabile che potrebbe ospitare (temporaneamente) l’asilo è l’attuale “nido” ma tra progetti, gara e realizzo, non potrebbe ospitare i bambini prima di un anno, quindi ad essere ottimisti per i primi mesi del prossimo anno, ma …..e comunque si ipotizza una spesa tra i 120 ed i 200 mila euro. Ma ad ogni buon conto, visto che dopo un mese siamo ancora ai blocchi di partenza, per ottemperare a quanto detto in premessa, hanno distribuito una dichiarazione da rendere a firma congiunta dei genitori per esprimere l’intenzione circa il prossimo anno.
Solo per la cronaca, per fortuna la struttura alternativa, non è stata individuata nella nuova scuola elementare, perché sembra ci piovi dentro in più punti nonostante abbia solo qualche anno.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook Scuole a Casalserugo

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini - Scuola

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili