Salta i links e vai al contenuto

Non posso andare a scuola per colpa di un padre cattivo!

Salve a tutti gia ho raccontato la mia storia, mio padre mi comanda la vita, non mi vuole fare andare piu a scuola ne farmi uscire non mi ha mai fatta uscire con un amica, adesso non mi vuole fare andare a scuola frequento il secondo anno di superiore ho 17 anni gia a novembre non mi ha fatto andare x due mesi a scuola poi io gennaio mi sono svegliata e ho deciso di voler tornare xke lui nn mi poteva comandare non so dove ho cacciato la forza di dirgli che e un mostro che un cuore non c’è la e lui mi mando a scuola x un mese, adesso non mi vuole fare andare piu perchè ha scoperto che ho un profilo su fb, e ha detto che devo fare una brutta fine in casa senza mai uscire, io a vivere cosi nn c’è la faccio a scuola non vuole farmi andare volevo sapere da voi se vado a scuola e dico che vorrei studiare da casa lo posso fare x motivazione non so che dire, xke loro sicuramente vorranno sapere xke voglio studiare da casa e no a scuola, posso farlo, e come sarebbe studiare da casa che si dovrebbe fare ? aiutatemi per favore spiegatemi voi come posso fare!!

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

3 commenti a

Non posso andare a scuola per colpa di un padre cattivo!

  1. 1
    jojo -

    Infelice,no. Se sei decisa ad andare a scuola,rifiutati AD OGNI COSTO,CATEGORICAMENTE,di fare cio che dice tuo padre.Comincia col capire perchè fa cosi: cosa è successo e cosa si è rotto tra voi due? Se tua madre è presente in casa,cerca il suo appoggio,chiedile cosa ne pensa in merito all’argomento. Hai 17 anni,non sei piu una bambina ormai. Sei quasi una donna e tuo padre non ha il diritto di comandarti cosi. Hai avuto il coraggio di dirgli che è un mostro senza cuore,trova maggior forza per dirgli questo:”Sei mio padre,ma a quanto pare te lo sei dimenticato. Ho 17 anni e ho deciso di prendere in mano la mia vita e commettere i miei sbagli da sola. Quando capirai che un giorno me ne andrò via da questa casa per crearmi una famiglia mia e tu sarai costretto a lasciarmi andare? La scuola è un mio diritto e non ammetto che mi venga proibito. Non volevo arrivare a tanto,ma ti odio papà. E ora vadp,vado a commettere gli sbagli e a vivere le avventure che non mi hai mai premesso di fare. Finche ragioni cosi, abbiamo chiuso,punto. Quando capirai cosa cerco di comunicarti da tanto tempo avvertimi,ma ricordati che il tempo sta passando in fretta e non ho piu tempo per te ormai.”

  2. 2
    infelice -

    Ciao qui ho raccontato tutta la storia se vuoi andarla ableggere un consiglio mi serve sai la mia.vita e uno schifo nn lo immagini vorrei avere la forza di dirle tutto quello che.hao scritto ma non c e lo ho paura di una sua reazione brusca … http://www.letterealdirettore.it/voglio-essere-libera-prigione-padre-cattivo/ questo e il link se vuoi leggere la mia storia

  3. 3
    jojo -

    Chissene frega di una sua reazione brusca,fai valere i tuoi diritti!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili