Salta i links e vai al contenuto

Farsi del male per colpa di un padre ..

Oggi non ho mangiato e sto bene ho mangiato poco.. non voglio che mia madre stia male voglio che mio padre stia male, lei nn c entra nnt.. Ho fame avevo voglia di mangiare ma nn lo fatto voglio sentirmi male voglio dimagrire sono magrissima peso 40 chili dovrei ingrassare ma invece no voglio sempre piu dimagrire.per vedere mio padre soffrire, nn sono mai stata felice, 17 anni che ho mi ha impedito tutto nella vita, nn mi ha mai fatto uscire.con un amica mai sabato sera fuori casa mai niente e adesso neanche piu a scuola nn vuole mandarmi… la scuola per me era l unico motivo per stare fuori casa e stare con le amiche e adesso mi impedisce anche di andare a scuola è un mese che nn ci vado!!! La mia vita e uno schifo continuo nn passo un attimo di felicitá che senso ha vivere cosi?? Voglio fargliela pagare sono una ragazza molto magra e x questo adesso ho deciso che mangero sempre piu poco e cercheró di provocarmi il vomito perche solo cosi mio padre mi vedra appassire e sara tutta colpa sua!! ormai vivere per me nn ha piu senso io nn vivo io sopravvivo ed e difficile!! Nn merito di fare questa fine nessuno mi aiuta nemmemno mia madre putroppo lei e una vittima di quel mostro di mio padre e nn puo fare niente.. quindi ho deciso di fare.di testa mia voglio diventare anoressica voglio arrivare al punto che mio padre mi porti all ospedale per la tanta magrezza.. Non sono pazza sono solo una ragazza di 17 anni che gli è stato impedito di vivere, Una ragazza che e stufa di svegliarsi la mattina a mezzogiorno vestirsi truccarsi e mettersi davanti alla tv tutto il giorno senza mai un divertimento senza mai respirare la liberta.. Io non chiedo chissachè ma un po di liberta voglio ritornare.a scuola… Ma lui non vuole farmi uscire di casa quel essere maligno.. Che nessuno mi giudichi perchè solo io so qello che ho passato e che passo perche a 17 anni nn avere una vita.sociale e brutto. Nn lo auguro a nessuno penso che sono una su un milione che vive la vita che vivo io!!! Ho tanto di quel dolore dentro di me che nn c e la faccio piu ad accumulare xke nn ho piu forza quindi adesso posso solo rofiutarmi di mangiare xke solo cosi potro trovare la pace quando me ne andró in un letto d’ospedale almeno staro lontana da mio padre… E solo vedendomi in quelle cindizioni potró fargliela.pagare.. Lo odio per tutto il dolore che mi ha fatto!!! non c e un giorno che sono felice non c e un giorno che mi sveglio la mattina e mi sento serena,sto piena di esurimento depressa e voglio andare.da uno psicologo perche ho bisogno di sfogarmi ckn qualcuno ho busogno di piangere ho bisogno di urlare di sentirmi libera… Soffro e preferire morire piuttosto he vivere cosi!! :'(

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

4 commenti a

Farsi del male per colpa di un padre ..

  1. 1
    alina -

    Perche ti devi ammalare?? A chi importerebbe se arrivi pelle e ossa? Dici che hai 17 anni. Aspetta un altro anno finche diventarai maggiorene e andrai via di casa. E cominciare da zero per conto tuo. Fatti forza e mangia!

  2. 2
    Angelo9 -

    Hai soltanto 17 anni: e’ troppo presto per arrendersi. Perche’ fai del male a te stessa? Ci rimetterai solo tu. Non ti sto giudicando, al contrario, ho un figlio della tua eta’ e mi dilania il cuore conoscere la tua situazione. Mangia e riprendi le forze. Le cose cambiano e tu devi essere pronta. Rifletti se c’e’ un parente o un insegnante cui puoi chiedere aiuto o il parroco della tua parrocchia. La scuola ha la possibilita’ di far intervenire i servizi sociali. Il problema non si risolvera’ facilmente ma la giovanissima eta’ gioca a tuo vantaggio. Devi essere forte, altrimenti fai il gioco di tuo padre. E’ lui il malato che avrebbe bisogno di curarsi. E non sara’ sempre in casa; andra’ al lavoro…. Riacquista le forze: e’ la prima cosa da fare. E continua a scrivere e a
    sfogarti se questo ti da’ un po’ di sollievo.

  3. 3
    Angelo9 -

    Perche’ non provi a parlare direttamente a tuo padre? Mettilo di fronte a cio’ che sta facendo. Dagli una scossa…. un tentativo non costa niente e a volte le persone hanno bisogno che gli si dica quello che gia’ sanno.

  4. 4
    jojo -

    Cara infelice,avevi gia scritto in precedenza una lettera in cui parlavi dei difficili rapporti che hai con tuo padre. è arrivato il momento di fargli capire il genere di mostro che si è rivelato per te. Comincia col dirgli che hai scritto questa lettera e fagliela leggere;inviagli messaggi in cui gli dici ogni genere di insulti;trova il modo di uscire di casa senza che lui lo sappia,non andare a scuola è illegale,ricordaglielo. Ma per favore,non diventare anoressica:perchè da un’anoressia è piu difficile uscire che da un litigio con un idiota. Fagliela pagare cosi:non parlagli,urlagli,isultalo,feriscilo emotivamente,ma non dimagrire,perchè potresti ottenere l’effetto opposto:vedendoti cosi scheletrica,sarà ancora piu iperprotettivo con te e ti proibirà sempre piu cose vedendo che stai male. Sarà piu attaccato a te di quanto è adessp se ti vede anoressica,fidati,giocheresti al suo stesso gioco. Fagli vedere che sei forte,che lo odi,che non hai bisogno di lui,che vuoi rompere tutti i legami possibili che hai con lui. Ma non dimagrire:MAI. Spero che accetterai il mio consiglio

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili