Salta i links e vai al contenuto

Scelte che ti cambiano…

Lettere scritte dall'autore  

Ciao a tutti,
dato che in questi giorni sono molto confusa volevo chiedere consigli.
La mia storia inizia due mesi fa, quando conosco un ragazzo che sembra per me solo un amico, ma poi qualcosa dentro di me cambia, sento qualcosa di nuovo, di diverso che piano piano porta a legarmi sempre di più a lui. Sembra tutto andar bene, usciamo, ci divertiamo, siamo felici, ma si sa la felicità dura poco. Il vuoto attorno a me, l’angoscia e la tristezza quando mio padre decide che non è il ragazzo giusto per me, che devo lasciarlo soltanto perché lui è tedesco e per me che vivo in Germania vuole un italiano. Assurdo!! Sono molto confusa ma non per quello che provo per lui, ma perché mio padre non l’accetterà mai e questo mi logora dentro. Minaccia di mandarmi via di casa e state sicuri che lo farà. Ho 20 e il pensiero di perdere i miei genitori mi fa stare male. Piangendo ogni notte cerco di capire cosa fare, rinunciare alla persona che amo o rinunciare alla stima di mio padre.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

3 commenti

  1. 1
    treccinebionde -

    Può anche ritenere che non sia la persona giusta per te (perchè non è italiano mi sembra una motivazione assurda!!) ma dovrebbe chiederti se sei felice e dovrebbe volere la tua felicità.

  2. 2
    gio -

    scusa se te lo sico ma un genitore che non accompagna le scelte della figlia è un gran egoista, le scelte sono tue giuste o sbagliate è la tua vita e nessuno deve vietarti di viverla come credi.Bella roba ti minaccia di sbatterti fuori casa. Spero troverai il coraggio di fare la scelta giusta

  3. 3
    Stefina -

    condivido pienamente ragazzi..vi ringrazio tanto!!

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili