Salta i links e vai al contenuto

Scambio di coppia, il gran ritorno

  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

3.453 commenti a

Scambio di coppia, il gran ritorno

Pagine: 1 2 3 4 5 346

  1. 21
    M -

    Cosa succede se pensi di impazzire vedendo la tua donna a letto con un altro? O peggio cosa succede se s’impazzisce sul posto? non penso sia prova della debolezza del sentimento. Penso che tale vista sia difficile per chiunque ami la propria compagna.

  2. 22
    awomanaman.splinder.com -

    x Fiore:
    x alice:
    vaga curiosità? disinteresse? o siete all’alba o in primo mattino di un percorso d’amore, o siete giovani e piacevolmente illuse d’eternità, o … non siete sincere con voi stesse.
    Ogni essere umano ha una tensione sessuale che si sopisce coll’andare del tempo in un rapporto. E’ una caratteristica studiata dagli etologi in ogni coppia di animali evoluti (ad esempio mammiferi). E il primate Homo Sapiens non fa eccezione.
    Ci sarebbero molte storie carine da raccontare, ad esempio con ciò che successe in Trentino dopo l’annessione al Regno d’Italia al termin del guerra del ’14-’18.
    Cosa spinge una coppia all’esperienza orgiastica? i più disparati motivi.
    La tensione sessuale che si interra, dopo un poco, nella coppia (si interra, non sparisce, cova li sotto come un vulcano).
    L’esperienza di un viaggio nel Sé.
    L’amore per il piacere del proprio amato/a.
    La ricerca di emozioni forti
    Il piacere della complicità
    L’unione intima (si, hai letto bene) che si realizza.
    Questo risponde anche a M.: se ami la tua compagna desideri per lei anche la passione dei sensi, la lussuria. E’ un segno di amore che si manifesta nel suo godimento (che diventa anche il tuo).
    E può avere dispositivi (modo di manifestarsi) non tradizionali, canonici.
    Certe cose, in due, certe delikatessen, è semplicemente e tecnicamente impossibile realizzarle in due.

    x Dne:
    si tratta di andare più in profondità nel rapporto: è una speleologia, a volte impegnativa, con qualche istante di fatica emotiva, della sincerità, dell’essere nudi coi propri desideri accanto all’altro.
    Essere nudi fa diventare fortissimi.
    Se vieni sul ns diario su splinder, cerca il link di Maithuna: vedrai che là troverai una sezione del tantra sulla comunicazione nella coppia

  3. 23
    dne -

    Carissimo, ho fatto come mi hai consigliato e sono andato a vedere il sito che mi hai gentilmente segnalato. Mi ero già imbattuto qualche tempo fa, e lo trovai interessantissimo, premetto che tra me e mia moglie il rapporto è splendido, la mia intenzione non sarebbe un’evasione dalla routine, tutt’altro, ma una ricerca più profonda di me/noi stesso/i, ma non riesco a trovare la via per comunicarglielo, a quanto pare, nei pochi segnali fatti del mio interessamento, mia moglie glissa ironizzando e prendendomi in giro, bandendo tutto ciò che è fuori dalla sessualità ordinaria.Dovrò rassegnarmi a doverle solo sognare certe cose….sig!!!sig!!!

  4. 24
    Seb -

    Ciao sono ancora Seb.
    Sono alle prese con un nuovo sentimento che potrebbe invitar Willy Pasini a riscrivere i suoi libri.
    L’AMORE DI COPPIA
    Semplicemente sublime. Il migliore e puro sentimento di amiciziamorosa.
    Appeno ho tempo ve ne parlerò.

  5. 25
    Seb -

    L’Amore di coppia. Io e mia moglie stiamo vivendo questo strano sentimento. Abbiamo incontrato una coppia e ci siamo piaciuti principalmente per affinità e cerebralmente. Poi, complicità, tenerezza e quant’altro han fatto subito scattare la molla dell’attrazione fisica. Tutto rose e fiori? Quasi…
    Crisi di gelosia, scatti di antagonistica rabbia, uno scontrarsi di diverse indoli contro il proposito di andar, comunque, d’accordo, di cercare, comunque, il sublime nello stare insieme.
    Proprio come le nuove coppie di fidanzatini: i contrasti, le liti, la gelosia… uguale…
    Pur consapevoli del tutto, non siamo tutt’ora riusciti a darci un taglio, a distaccarci un po’ per riequilibrare il tutto.
    La vita, poi, ci ha messo anche il suo, con episodi spiacevoli giunti dal nulla che han colpito entrambe le coppie, aggravando il clima di tensione anche per cose che nulla avevano a che fare con noi!
    Un precipitare rapido nel ripido baratro dell’abisso del rischio di rottura…
    Contro tutti i nostri propositi iniziali, avevamo giocato da subito, poi abbiamo costruito ciò che era nelle nostre intenzioni: l’Amicizia. A tal punto che per salvare l’Amicizia, forse, bisogna dire addio al sesso e/o viceversa. Ma le due cose sono così legate ed indissolubili, ma così paradossalmente contrastanti come l’acqua e l’olio.
    Una sofferenza, uno struggersi crescente, proprio per il mescolarsi, così intimo e complice, di due realtà diversissime.
    Il grande W. Pasini asserisce di non fare mai di questi giochi con gli amici, ma noi vogliamo sfatare il falso mito, corrompere l’assioma…
    Ce la stiamo mettendo tutta, per ora il sesso è passato, per vari altri problemi, o per un logico fare del destino, completamente in ultima fila.
    Un consiglio è quello di NON cercare l’Amicizia in questi giochi, ma io voglio rischiare il tutto per tutto, andare contro corrente, convinto che, se ci riusciamo, sarà una cosa davvero sublime…
    Sono indebolito da un po’ di confusione, ma cerco dalla volontà la forza di provare sempre ed ancora…
    Voi cosa ne pensate? Anche chi non ha mai provato a fare di questi giochi, cosa ne pensa?

  6. 26
    maicol -

    siamo una coppia sposata con figli,io e’ da tempo che vorrei fare scambio di coppia. a mia moglie lo proposto tante volte,ma la prende sempre in ridere e non si fa mai nulla,seb mi daresti qalche consiglio?

  7. 27
    deborah -

    Ha ragione Willy Pasini. Io condivido totalmente la sua opinione. Mai fare questi giochi con degli amici. Anzi vi dirò di più: non intrecciate amicizie con le persone con le quali condividete questi giochi. Perchè non sarebbero più dei “giochi”! Infatti il frequentarsi assiduamente instaurerebbe un tipo di rapporto dapprima basato soltanto sull’attrazione fisica …che inevitabilmente muterebbe in simpatia … e poi si trasformerebbe in tenerezza…… poi in affetto ed in fine potrebbe sfociare addirittura in un sentimento più profondo … provocando crisi di coppia … rotture insanabili … addirittura ho visto coppie cambiare partner all’interno delle stesse (A+B;C+D…e dopo: A+C;B+D !!!) Così è successo a varie coppie di nostri conoscenti…. Quindi.. ecco il consiglio che voglio darvi: variare, variare e ancora variare….. “e come?” frequentando luoghi ad hoc: i privè!… fatevi coraggio non è così malvagio come può sembrare…. Lo scambio non è mai scontato nè imposto… provare per credere!

  8. 28
    deborah -

    Vorrei chiedere una cosa a Maicol…. “quando stai facendo sesso con tua moglie, vi capita di fare delle fantasie sessuali che la vedano coinvolta oppure che vi vedano coinvolti???” Se non c’è questa predisposizione di base da entrambe le parti temo che sarà piuttosto difficile portarla a fare ciò che non vuole o piuttosto ciò che potrebbe non accettare mai… e cioè il vederti con un’altra (perchè il vero problema delle neo scambiste è assistere al godimento del proprio marito tra le braccia di un’altra!!!) Il cosiddetto “battesimo del fuoco”… Però se la coppia è unita da un profondo sentimento d’amore, fiducia, stima e rispetto reciproco tutto andrà liscio come l’olio….

  9. 29
    dolcemiele -

    Ha ragione Seb come ha ragione Deborah: mai fare queste cose con gli amici…..nemmeno pensarle. Anche io e mia moglie la pensavamo così, poi una coppia che condivideva anzi che condivide molti nostri interessi e molti modi del nostro essere ci ha fatto cadere in questo sbattitore (beh anche noi abbiamo voluto affacciarci troppo al davanzale e…), in poche parole ci siamo sconvolti la vita a vicenda. Ora però ne siamo, non con pochi sacrifici, usciti: siamo ancora amici, siamo prima amici e poi…, l’attrazione fisica c’è eccome, ma non è certamente la cosa più importante, anche se non possiamo nasconderci il peso che essa ha. Certo ci siamo conosciuti perchè c’era un comun denominatore: il possibile scambio e questo è già, in partenza, un 1-0 nei confronti dell’Amicizia, ma poi questa e nata e si sta sempre più consolidando. Dopo un periodo fosco, grigio, nero, dove, sinceramente abbiamo rischiato molto, almeno per la nostra parte, ne siamo usciti, abbiamo ripreso lo scambio, proprio come se fosse il primo, ma con ancora più intriganza ed attrazione. Ma abbiamo anche capito, e queste sono sensazioni di pochi momenti fa, che A con B e C con D sono uniti da un profondo amore, fiducia, stima e rispetto reciproco, proprio come sostiene Deborah, per cui ci siamo convinti, dopo alcuni errori, di qualche lettera, in passato, che ora sarà per sempre A+B e C+D, e riuscirci ci costa, ci è costato, molta fatica, in tutti i sensi, ma è una cosa bellissima. Avevano ragione Seb e sua moglie (A+B) a volerci provare e che vale la pena di rischiare. Una cosa ci sentiamo di dire: l’importante è parlarsi, gridarsi tutto in faccia, non lasciare lati oscuri nella stanza della nostra vita. Siamo felici di esserci riusciti; la coppia C+D di Seb e sua moglie.

  10. 30
    seb -

    Carissimi TUTTI, dico subito a Maicol che Deborah ha risposto perfettamente, allo stesso modo di come avrei fatto io alla richiesta di aiuto che mi ha posto.
    Dopodiché non condivido quello che Deborah dice circa il rapporto gioco/amicizia, sia per un mio modo personale di essere e sia per come le cose mi sono andate ultimamente.
    Ovvero. Adesso spiego questo mio modo di essere, ovvero della mia difficoltà nel lasciarmi andare alle nuove situazioni della vita in genere e, in questa fattispecie, sessuali. Io ho bisogno di sentirmi avvolto sofficemente dalla carezza di un sentimento, in questo caso di Amicizia, per abbandonarmi a fare di questi giochi. Una perversione dolce, dove quello che potrebbe sembrare volgare diventa naturale e pudìco. Ecco perché l’idea di farlo in un privé, pur tanto intrigante, mi creerebbe disagio. Io ho necessità di sapere che con la persona che incontro e con cui, se mi trovo bene, decido di giocare, il rapporto continui anche in amicizia. Attenzione, necessità di sapere, perché è chiaro che i risvolti del futuro non li può prevedere nessuno e non mi sento nella presunzione di poter avere in pugno questo futuro, magari e così fosse… Però, perlomeno, ci deve essere un’intenzione da entrambe le parti (le coppie, da tutti e quattro) di far nascere questa amicizia. Voi non avete idea di quante coppie, che ci hanno contattato, hanno poi rinunciato a conoscerci perché non volevano risvolti d’amicizia.
    Poi c’è di più da dirvi, anche se ci vuol davvero coraggio ad esporsi apertamente nelle proprie debolezze…
    In questi giochi mi succede di sentirmi in obbligo di essere prestante sia per fare piacere all’altra sia per godere io stesso di una cosa che tanto desidero. Avete capito? Ansia da prestazione. Cosa mi fa? Nel momento in cui inizia il gioco mi blocco, tremo e mi scompare l’erezione, tanto da costringermi ad assumere le famose pillole…
    Detto questo, per me è importante anche avere il supporto e l’affetto di AMICI con cui fare questo, amici che sappiano anche fermarsi, aspettarmi o interrompere per aspettare i 20-40 minuti di tempo per far fare effetto alla pillola… Certo, anche se che con mia moglie non ho mai avuto problemi e pur con la consapevolezza che lo stesso W. Pasini, nel suo libro, menziona il problema come molto diffuso in questi giochi, non vivo la cosa come una passeggiata, perché l’idea di ricorrere alle pillole NON mi va giù! Per fortuna questi AMICI li ho trovati e sono convinto che la loro dolcezza risolverà tutto…
    Su quello che Deborah asserisce circa un possibile innamoramento… è tutto da dire. È normalissimo che la novità ti spinga a credere di innamorarsi. Il diverso attrae, su questo non ci sono dubbi, non c’è nulla di strano, ma è solo un trasporto, un forte affetto e complicità, non amore. Eh sì! Amore, cari miei, è ben altra cosa, non solo scoparsi e sentirsi attratti da un diverso odore, un diverso sorriso, un diverso suono di voce ed una diversa vibrazione di sospiro! Come credere a ciò? Basta non pensarci e, almeno all’inizio, non baciarsi sulle labbra, lasciando questo gesto al solo privilegio della coppia!
    Se vi dico questo è perché ci sono passato. Basta sbagliare ad indirizzare i pensieri ed il gioco è fatto, si resta fregati, perché, sapete, la mente mente (cioè mentisce), i pensieri, se sguinzagliati, creano l’assurdo… anche la convinzione di credersi innamorati… pura convinzione. Se uno non sta bene col proprio partner lo scambio è solo un pretesto… il resto è solo una creata convinzione… credetemi.
    Ecco perché vi ho parlato di AMORE DI COPPIA, perché si ama il lui e la lei dell’altra coppia, univocamente e con un sentimento profondo, fatto di scambio reciproco di attenzioni, di premure, complicità, di voglia di stare insieme, di condivisione di vari aspetti della vita, di svariati momenti: MOMENTI FELICI e momenti infelici…
    Nel mio ultimo intervento parlavo di Amore di coppia come di un sentimento struggente, ma, a questo proposito Dolcemiele mi ha anticipato. È solo una normalissima fase iniziale che, con una buona dose di volontà di tutti (soprattutto nell’accettarla come normale) si supera e, dopo, il rapporto va bene, se non benissimo. Come un motore in rodaggio, come una coppia di nuovi fidanzati: i caratteri si svelano, si conoscono, si scontrano e poi… o si interrompono o si accettano e maturano!
    Dolcemiele, scusami il ritardo con cui ho capito (solo adesso inviando) chi tu sia! Mi ha fregato quel punto e virgola, …mentre un brivido mi corre lungo la schiena…
    Adesso non dico di più, continuo a vivere e ad ascoltare anche voi. Alla prossima. Saluti a tutti.

Pagine: 1 2 3 4 5 346

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili