Salta i links e vai al contenuto

Scalone pensioni

Siamo ormai 59 milioni. Un milione di politici e 58 milioni di pecore. Orbene Dalema dice non ci sono i soldi per abolire lo scalone. Mille legislatori non sanno dove prendere i soldi. Io sono certo che una sola delle 58 milioni di pecore saprebbe dove prenderli e con soddisfazione dei 58 milioni di pecore. Perchè i deputati italiani devono percepire più del doppio dei tedeschi molto più ricchi di noi? E dieci volte degli ultimi arrivati? Siamo ad un passo dalla catastrofe e i primi a precipitarvi sarete voi legislatori senza alcun risentimento delle 58 milioni di pecore. Prodi ha detto dobbiamo stupire e allora perchè non ci stupisce del decretare: da domani gli emolumenti dei deputati saranno di 5000 euro mensili netti, come pure tutti i manager pubblici o privati non possono in alcun modo percepire una somma superiore.
Come non si vergognano i nostri legislatori e i sindacati contenti di aver trovati i soldi per aumentare di 33 euro mensili le pensioni solo quelli di fame, mentre loro, con la faccia di bronzo, percepiscono 20000 euro al mese’? Vergogna vergogna senza fine, abolire la buonuscita per tutti anzichè assistere impotenti alla vergognosa legge voluta da voi e protetta da voi per dare a Cimoli o a un dirigente dell’enel dieci milioni di euro per bonuscita vergogna vergogna vergogna. Nessuno deve percepire più di 5000 euro mensili sia come stipendio che come pensione. I giovani di oggi per poter avere la loro pensione di qualche euro di più devono rinunciare alla bonuscita e questi delinguenti protetti da voi perchè devono usufruire di questi privilegi odiosi? Con questi provvedimenti diffusi si potrebbe istituire il salario minimo per tutti, Prodi potrebbe mantenere le promesse fatte e non mantenute di dare 2500 euro all’anno ai neonati fino a 18 anni. Si eliminerebbe il 95% della delinquenza minorile, si aumenterebbero i consumi e si vivrebbe in un paese di pace e di benessere anziche vivere odiando chi ci sta vicino perchè ingiustamente privilegiati.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Lavoro - Politica

5 commenti

  1. 1
    radicedirubino -

    condivido caro Francascanio!! E’ vergognoso che si chiedano sacrifici solo a noi elettori ed i loro privilegi invece siano intoccabili! Come fanno a non vergognarsi, tanto quelli di destra che di sinistra a vivere così sopra le possibilità del paese e sperperare risorse vitali per le famiglie dei lavoratori i cui stipendi hanno sempre meno potere di acquisto ? Per non parlare poi dei pensionati che devono raschiare sino i pochi spiccioli in fondo alle tasche per arrivare a fine mese. Non se ne può più…ha ragione Beppe Grillo , quanto meno partecipiamo in massa per protesta al Vaffaanculo day!!!!

  2. 2
    francascanio -

    Ieri avevo scritto che ci siamo 58 milioni di pecore e un milione di politici. Avevo scritto che lo stipendio e la pensione per tutti deve essere al massimo di cinque mila euro e basta. Stamattina in una trasmissione della sette un ministro ha detto; ho chiesto a prodi di far pagare un 2% solo per quest’anno come contributo alla solidarietà ai pensionati che prendono più di 5000 euro al mese. Un deputato di destra speriamo che siano solo quelli di destra a fare questi ragionamenti odiosi e vergognosi gli ha risposto ma se questi pensionati prendono più di 5000 euro di pensione è perchè hanno versato i loro contributi,.,vergogna delle vergogne questo è uno stato che autorizza lo schiavismo. Ciampi e dini hanno una pensione di 70/80 milioni di lire al mese più gli emolumenti di senatori. Vergogna dell vergogne sia ciampi che dini quando erano governatori della banca d’italia evevano uno stipendio non si sa quanto ma oltre cento milioni di lire al mese che sacrificio ha fatto a versare decine di milioni di contributi? La legge originaria prevedeva che la pensione fosse adeguata ai versamenti effettuati ma nessuna mente umana poteva prevedere che gli stipendi sossero di centinaia di milioni al mese e soprattutto nessuna mente umana razionale aveva pensato che ogni capo stabilisse per se quale fosse lo stipendio. Io sono siciliano e so che molti onorevoli regionali che prima si chiamavano consiglieri sono ragioniri fatti di sera e prcepisco 20000 euro al mese quanto un magistroto per scaldare lo scronno in attesa di ricevere l’ordine di votare si o no non secondo la sua coscienza ma secondo quanto hanno deciso i suoi delinguenti superiori.

  3. 3
    filippo -

    tanto per la cronaca, fino al 1996 le pensioni non erano calcolate in base ai contributi ma in base all’ultimo stipendio, tra cui le megapensioni pubbliche, fossero baby o di vecchiaia.
    così è stato possibile che un fattorino ATAC, caricando di straordinari gli ultimi periodi retributivi, oggi percepisca 2.500E di pensione.
    mi spiego?!
    oggi quel mentitore di Prodi, ma non solo lui, mettono ipoteche sulla vita della gente parlando di scaloni e mettono i giovani contro i vecchi come se questo sistema previdenziale fosse intoccabile, dopo aver regalato pensioni a destra e a manca per 50 anni con un sistema che si sapeva da sempre essere fallimentare perché “non contributivo” e con l’aggravante che hanno usato i fondi previdenziali per cose che con la previdenza non hanno nulla a che fare, come gli ammortizzatori sociali, le pensioni d’invalidità vere e fasulle etc…, creando un buco di 80.000Mld£ nelle casse dell’INPS.
    sono una casta di ladroni, lo sono sempre stati; sono gli italiani che dormono, come cani che campano delle briciole della tavola del padrone.

  4. 4
    radicedirubino -

    Ma vi rendete conto, ragazzi? Il tema di Francascanio, che in fondo ci riguarda tutti quanti, non ha suscitato che 2 soli commenti!! O siamo tutti addomesticati oppure siamo così stanchi della politica che ci rubano i nostri consensi per sfinimento!!! Incredibile, beh non per essere qualunquista, ma davvero abbiamo la classe politica che ci meritiamo…

  5. 5
    francascanio -

    caro radicidirubino
    hai ragione , non solo siamo pecore ma non abbiamo il coraggio di dire a chi ci sta vicino: svegliati perchè il lupo ti sta sbranando. poveri giovani italiani, io la mia missionlta e fortunatamente percepisco una pensione di sole 1.600 euro al mese e sono contento e sarei anche disposto a contribuire con qualche centinaio di euro al mese se questi arroganti legislatori prendessero l’iniziativa di istituire il salario minimo per tutti, naturalmente se i loro salari fossero ridotti a 5000 euro al mese e sono giaà tanti.ma voi giovani senza speranza di un lavoro, senza possibilità di formarvi una famiglia , senza speranza di una vecchiaia serena a una proposta solo provocatoria non mettete nemmeno un dito per dire finiamola con queste ingiustizie. voi 5000 al mese ma almeno mille per me per vivere spremete i i vostri cervelli se ce l’avete e trovate quache soluzione seno presto arriveremo alla guerra civile fra chi vive e chi è destinato a fare l e vivere di elemosina per tutta la vita… sveglia sveglia sveglia.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili