Salta i links e vai al contenuto

Sarà amore?

Lettere scritte dall'autore  eleonorapimentelfonseca
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

61 commenti a "Sarà amore?"

Pagine: 1 2 3 4 7

  1. 11
    soloaunacosa -

    ho sentito qualcosa?
    qualcuno ha detto niente?

    ah ha parlato una femmina?
    vabè i soliti inutili blablabla, niente mischiato al nulla.

  2. 12
    rossana -

    soloaunacosa,
    non ha la minima importanza che tu senta o meno quello che ti viene rivolto. evidentemente solo i tuoi bla-bla-bla sono giusti e sensati e non hai necessità di confronti.

    questo è un forum, e se quanto viene espresso non ti interessa (soprattutto quando ti riguarda), ci saranno altri disposti ad ascoltare e a condividere l’opinione che ho su di te: un poveretto che per poter aspirare a un po’ di sesso sente il bisogno di case chiuse. non conosco altro di te, nè vorrei approfondire la tua conoscenza.

    per fortuna, non sei l’ombelico del mondo! e si è ancora tutti liberi di esprimerci…

  3. 13
    aunacosa -

    in cucina.
    su su.. in cucina.

  4. 14
    glosstar -

    Appassionatamente dedicato a SERVITESOLOAUNACOSA

    MA CHE SORPRESONA!

    È tornato quello che attribuisce al 50% della popolazione mondiale, la responsabilità per il 100% dei problemi che affliggono il genere umano. Quello che scientemente risponde solo a lettere di donne che lasciano o hanno lasciato, per poter scaricare il proprio barile di letame su qualcuno.

    Quello che per autoerotismo zompa in ogni discussione insultando tutti, affinché il dialogo dal merito si sposti su se stesso, e almeno qualcuno finalmente se lo caghi. Quello che oltre al proprio narcisistico ego, è incapace di sentire il dolore o il disagio altrui.

    È tornato l’acido, più acido dello yogurt. Il vilipeso, quello a cui “mondo donna” ha tolto la sanità mentale. Il denigratore di Badoo e il teorico della vita da cicala. Quello la cui vita ha un senso soltanto se c’è un nemico. Quello che osserva e invidia gli altri vivere, perché la propria esistenza è talmente vuota e priva di significato che non ha nulla da raccontar neppure a se stesso.

    Quello che ogni frase è un rutto al sapor di molare cariato. Lo statistico, il matematico, quello del 10 percento che fotte, a dispetto del 90 sfotte. Il lupo d’Aspromonte, quello che le donne sono tutte puttane ad eccezione della mamma, la sorella, e la figlia. Il misogino che odia l’altro sesso, al punto di non poterne fare a meno, neanche a pagamento.

    Quello dal fondo cosi arido, da ritrovarsi solo non per scelta sua…MA DEGLI ALTRI!

    CONTINUA

  5. 15
    glosstar -

    CONTINUA Appassionatamente dedicato a SERVITESOLOAUNACOSA

    Piccolo ANDY, quindi la tua breve quaresima è finita e mosso da profonda nostalgia sei tornato a somministrarci i tuoi ributtanti ovetti al ripieno di me…da. Su una cosa però io e te siamo d’accordo: sono cambiati i tempi ma tu chiuso nella tua stanzetta coi poster dei calciatori appesi al muro, forse non te ne sei accorto. Ciò nonostante, siamo nel terzo millennio dell’era di cristo, l’australopiteco — ad eccezione di qualcuno — è da tempo estinto e il genere umano, smessa la pelle d’animale da un pezzo non regola più le relazioni uomo-donna con la clava.

    Ultimo ma non ultimo. In un forum caro Andy, puoi cambiarti il nome presentandoti sotto spoglie mentitrici. La vita reale purtroppo (per te) è cosa altra. Li la tua testa piena di leggerissima aria non la puoi cambiare, e sei costretto a presentarti per quel che sei, un omino. E se le “meretrici”, come le chiami tu almeno servono “soloaunacosa”, tu a cosa, e soprattutto a chi, servi?

    Non porgo distinti saluti, G.

  6. 16
    glosstar -

    Vedi Sergio, forse ci sono “menti deboli che sbagliano” ma ciò che qui chiedono è aiuto e comprensione, e non certo giudizi. Capire chi è in difficoltà comporta empatia, ovvero la capacità di infilarsi i suoi vestiti, e non solo per cacarci dentro come spesso tu fai. Tu non articoli analisi o offri soluzioni a chi, con speranza, si sottopone a questa gogna. Tu parli per conclusioni e in una sentenza di 2 righe, il tuo cinismo da ragioniere 1+1 processa, giudica e condanna.

    Ma il circo degli umani è cosa più complessa. Li, tutti vogliono essere diversi ma poi sentono e agiscono con modalità straordinariamente simili. Da questo circo nessuno è escluso, ma per poterlo giudicare bisogna posseder le credenziali che derivano dall’averne vissuto le dinamiche, e maturato il necessario distacco ed equilibrio.

    Nello specifico, a parte la tua proverbiale rabbia da cane bastonato e abbandonato, quale esperienza hai riguardo la vita in convivenza, in una quotidianità fatta di alzarsi il mattino e coricarsi la sera, con tutto quel che ci sta in mezzo, amore e delusione, gioia e dolore inclusi? Quanta di questa responsabilità hai mai assunto su te stesso, al punto che la tua condanna senza appello non sembri una mera teoria da bigino scolastico?

    Comodo il tuo pontificare da stagionato trentenne a cui la mamma amorevolmente ancora spadella “farfalle prosciutto e panna” e la cui unica preoccupazione è quella di infilare le chiappe sotto il tavolo per alzarle solo quando, lavato e stirato, è giunta l’ora di uscire con gli amici del bar. Forse la nostra amica ragiona come una scolaretta 15enne, ma tue sei poi così più adulto?

    Vien da chiedersi cosa farebbe l’integerrimo Sergio il giorno che si trovasse in casa chi ha smesso di esser parte del suo cuore. Seguiterebbe a starci insieme? Ci farebbe anche dei figli? Farebbe davvero come l’orchestrina sul Titanic che continuò a suonare mentre la nave affondava?

    Le teorie son tutte buone, specie quelle che valgono per gli altri.
    G.

  7. 17
    silvana_1980 -

    si, e tu torna a farti pippe in cameretta

  8. 18
    PolvereDiStelle -

    Tanti saluti ad Andy anche da parte mia!
    P.S. Glosstar complimenti!

  9. 19
    eleonorapimentelfonseca -

    Ciao, sempre io la 15enne…Grazie a tutti per i consigli e anche per quelli arrivati da chi ha sottinteso in me immaturità e leggerezza pur non conoscendomi, del resto io mi sono sottoposta al vosro giudizio e me lo aspettavo. A mente fredda chiaramente sembra da pazzi pensare anche solo minimamente di mettere tutto in discussione per quella che potrebbe essere una cotta passeggera. Il punto è che quando dentro di te si scatenano sentimenti contrastanti è difficile discernere. Ha ragione Glosstar sarà la vita quotidiana passato il fuoco della passione dei primi tampi che fa volgere lo sguardo altrove, del resto l’amore maturo, lo dicon tutti e spero abbiano ragione, è diverso dalle farfalle nello stomaco dei primi tempi.

    Ele

  10. 20
    magirama -

    Ciao Eleonora. Tralasciando un secondo le ultime risposte un po’ battagliere, io penso che tutti sognamo un amore lungo e duraturo, quindi molti (me compreso) si sono messi nei panni del tuo ragazzo che rischia di essere lasciato per un altro, magari un fuoco di paglia.
    Secondo me è brutto parlare di amore maturo e amore da quindicenni, lo vedo un po’ come dire “una cosa seria ma piatta” contro una “frivola ma tutta pepe ed emozioni”. L’amore è amore, è bello quando si manifesta, è bello vederlo nascere e crescere, è persino bello mantenerlo quando è solido. Poi d’accordo, ci sta che all’inizio sia tutto spumeggiante mentre con gli anni la passione si spegne un po’, però io sono uno di quelli che crede nelle storie che durano tutta la vita. Faccio schifo, lo so, abbiate pazienza! 😉
    Fino a qualche tempo fa mi sentivo frustrato perchè non avendo avuto grosse storie da adolescente e avendo avuto una vita molto impegnativa fino a 24-25 anni, credevo che anch’io avrei trovato solo il classico amore maturo degli over trentenni, quelle storie da frustrati che durano perchè durano, un supplizio insomma! Poi non accettavo l’idea che magari una ragazza mi avrebbe voluto come alternativa, come ultima spiaggia solida per non restare sola… Insomma vedevo tutto come un gioco da sfigati.
    Adesso che ho quasi 30 anni anch’io, vedo l’amore come una cosa bella e da vivere insieme, sempre emozionante, con la libertà di costruire i sogni a proprio gusto e con la speranza che possa durare a lungo, ma molto a lungo. Non è una questione di avere 15 anni, averne 30 oppure 45, è una questione di dedicarsi a qualcuno e ti tenere stretto ciò che ci ha sempre reso felici.
    Vi prego di non giudicarmi, purtroppo ho il “problema” che mi sto scegliendo la compagna della mia vita in base ai suoi valori, in base al fatto che possa essere una brava mamma, io ho un gran desiderio di diventare padre e forse è per questo che faccio certi discorsi.
    Chiedo scusa se a qualcuno è venuta la nausea. 😉

Pagine: 1 2 3 4 7

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili