Salta i links e vai al contenuto

Sanremo e Telethon: il mistero del 5° giorno

Lettere scritte dall'autore  

Essendo la tv una ‘vetrina’ per antonomasia, pure i ‘misteri’ sono trasparenti, come nella casa di vetro di Milan Kundera. Il tragico epilogo della vicenda terrena di Cristo, al ‘terzo giorno’ si trasforma clamorosamente nell’evento più straordinario della storia dell’uomo, per l’intercessione diretta del Padre Celeste.
Ma che se ne sa del ‘mistero’ del 5° giorno? Per quale ‘intervento’ il Festival di Sanremo, come Telethon, la maratona televisiva più lunga al mondo, hanno la loro catarsi al 5° giorno? Prima ci intrattenevano solo per due o tre giorni, ora 5. Forse in attesa che la ‘raccolta fondi’ e quella pubblicitaria riescano a superare il deficit dello Stato? Quanti sono gli enti, le associazioni e le organizzazioni seriamente impegnati nei settori della ricerca scientifica e in attività sociali di altissimo livello, con credenziali di innegabile e comprovato profilo? Ma solo Telethon ha abbattuto il muro del 5° giorno… Agli altri solo la ‘vetrinetta compassionevole’ di fine puntata, come se anziché fare ricerca o attività per salvare vite umane (come Telethon, del resto) facessero le loro raccolte di fondi per sparare al prossimo, anziché aiutarlo. Ma il ‘mistero’ potrebbe essere che nei 5 lunghi giorni di maratona televisiva, Telethon riesce a resuscitare personaggi dello spettacolo creduti ‘scomparsi’. Sarà merito della ricerca scientifica? Accettate la battutaccia, senza che essa voglia screditare minimamente il ruolo della ricerca, alla quale (in generale) riconosco compiti e ruoli insostituibili e massimamente encomiabili. Ma senza ‘figli e figliastri’.

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate

Continua a leggere lettere della categoria: Attualità - Lavoro

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili