Salta i links e vai al contenuto

Russia e finanziamenti

Lettere scritte dall'autore  

Il PCUS finanziava il PCI fino al 1990. Quali soldi utilizzava?
Ma nel 1989 veniva fatta un amnistia generale e tutto è ancora da scoprire.
Viene il sospetto che i russi hanno utilizzato anche i soldi delle
Imprese italiane per finanziare il PCI.
Bisogna chiedere a pPodi (in qualita’ di liquidatore dell’Italsider Italimpianti avanzava dai russi circa 800 miliardi di lire per la costruzione del tubificio di Volzhskij. Praticamente quello che il PCUS ha inviato al PCI. Quindi il sospetto che i soldi erano italiani.
Poi amnistia per tutti i partiti e nessuna indagine sui finanziamenti russi.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Politica

5 commenti

  1. 1
    Yog -

    Ma chi se ne frega dei finanziamenti russi! L’importante è che la Lega sia al 40%, poi se pagano i russi, tanto meglio.

  2. 2
    Gina -

    …e poi leggi questa perla e ti chiedi “ma io che cosa ci faccio qua?”

    Ciao ragazzi.

  3. 3
    Esther -

    D’accordo con Tog. Yog. Mai sputare nel piatto in cui si mangia ottimamente!

  4. 4
    Yog -

    Grazie Chester.

  5. 5
    Il tapparellista -

    Sono d’accordo con Yog, Salvini fa bene a farsi dare i soldi dalla Russia. Anche Yog, io e tutti voi li avreste presi al suo posto.
    Yog al 40% praticamente ci siamo già, il prossimo obbiettivo èil 50%, quello che volevano i 5 stelle per governare da soli… che moralisti sfigati! ahahah ancora un po’ e spariranno per sempre! ahahah

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili