Salta i links e vai al contenuto

Rimettere insieme i cocci è impossibile

Leggo il dolore e la delusione per un tradimento. Mi racconto. Diversi anni fa divorzio da mio marito perchè mi tradiva da anni. Incontro una persona nella mia stessa situazione, nasce l’amore, convivenza e matrimonio, poi. lui detta le sue regole, su alcune sono daccordo.. tipo: noi non abbiamo bisogno di comportarci come i ns.coniugi. Regola principale… il rispetto in qualunque situazione! Scopro che per qualche anno ha avuto una relazione con una collega. Cosa pensate mi sia successo? di tutto e di più, una mazzata che mi ha spaccata in due.sono quasi morta, ho provato, ad ogni modo, di ricostruire, ma credetemi… rimettere insieme i cocci è impossibile.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia

6 commenti

  1. 1
    patrick -

    Capisco quello che provi e che vuoi dire, la fiducia è un elemento fondamentale, si dovrebbe di fatto in ogni situazione darla a priori fino a prova contraria ma quando poi ti bruci resta quella punta a volte sottile di diffidenza e niente è come prima, se poi vi sono degli elementi di sospetto o prove tangibili con fatti e situazioni reali allora a quel punto ti cade il mondo addosso, che fare? Come sempre nella vita arrivano lezioni, ti arrivano da momenti meravigliosi o da delusioni immense, quindi? Tutto insegna ma segna e comprendo i tuoi dubbi, le paure e cosa hai dentro, che dirti, ritrova la tua serenità dandoti tempo e poi valuta tu se sei in grado o meno di passarci sopra ed andare avanti o se per te la situazione che hai vissuto ha reso le cose inaccettabili, si può perdonare tutto nella vita volendo e riuscendo ma dimenticare e andare avanti è molto più difficile, ti auguro che le cose prendano la piega migliore, la via più ideale per restituirti la TUA serenità perduta.
    Patrick

  2. 2
    mari1 -

    Patrik
    ben detto.
    Sweetsummer, certo non fà piacere scoprire certe cose…ma non è poi la fine del mondo.
    Certo vedere tradita la propria fiducia è una cosa grave,non facile da digerire soprattutto nella tua situazione con un vissuto sentimentale alle spalle, fatto già di sofferenza e tradimenti. Questo deve farti capire che dalle disavventure, non tutti sono capaci di trarre lezioni utili a insegnarci ad apprezzare e difendere le vere cose importanti della vita.
    Posso solo dirti …..sii paziente…non stravolgere tutto.Parla con lui..e affrontate l’argomento da persone mature.
    Se hai coraggio e pazienza, non tutto è compromesso.Se lui ha voglia di riprendere il rapporto “seriamente ” può farlo..il tempo “aggiusta ogni cosa”
    anche se non sarà mai come prima.Ormai vedrai con diffidenza, ogni suo atteggiamento/comportamento e dovrà essere lui a rassicurarti e farti capire con i fatti e non con le parole che ti puoi ancora fidare.Vedi cosa ha in mente.Non è che ha il “vizietto di cornificare”?
    Comunque valuta bene ogni prò e contro..fai passare un pò di giorni in modo da stemperare la “botta” e vedere l’accaduto non soltanto sotto l’iflusso istintivo…poi decidi..e salva di voi tutto quello che è possibile salvare..e buona fortuna.

  3. 3
    ChiaraMente -

    Cara amica ci dici poco delle situazioni che hanno potuto determinare queste due situazioni, come se fossero piovute dal nulla, ma in analisi retrospettiva ci devono essere dei segnali che indicavano qualcosa di anomalo, spero. Certo tu sei delusa- per prendere corna tanto valeva tenerti tuo marito, almeno non avevi la seconda presa in giro del “siamo nella stessa situazione ti capisco” -ma è possibile che tu sia riuscita a fare un replay? Io a questo punto indagherei:almeno per capire la situazione e saperla fiutare prima la prossima volta.

  4. 4
    caterina17 -

    grazie a tutti per avermi risposto. Sarò più precisa.Sono tre anni che cerchiamo di ricostruirci,ma lui ,con tutta la sua buona volontà non riesce a ridarmi fiducia perchè ha un grande difetto:le bugie,che racconta come se dicesse la verità.Il problema,durante questi 26 anni di vita insieme,è sempre stato il sesso..farlo sempre perchè se si ama si deve sempre fare.Questo è il suo pensiero.Io,invece,ho anche altre necessità..costruire qualcosa insieme,giocare,parlare,poi fare anche l’amore.Per anni non mi ha fatto una carezza,per anni non mi ha detto,che so..stai bene vestita così,oppure ..ti voglio bene.Non gli ho mai nascosto questo mio malessere e questi “bisogni” e dopo ogni chiacchierata mi rispondeva che avevo ragione,ma …continuava a cercarmi solo e sempre per fare sesso ed io ho iniziato a concedermi meno.Lui dice che è stata una relazione,quella extramatrim.di solo sesso..il problema non è questo per me,ma che non riesco a perdornarlo.Tradire è indice di grande immaturità ed incapacità di affrontare i problemi laddove ci sono,con onore e lealtà,è non dare valore a tutto ciò che un legame rappresenta,soprattutto tra persone che hanno un vissuto alle spalle come noi. Da alcuni mesi mi sono trasferita in un’altra casa ,pensavo che una frequentazione da amici ci avrebbe regalato la possibilità di ricominciare,ma tre giorni fa è accaduta una cosa che mi ha stravolta,forse più del tradimento: in questi mesi mi ha inviato sms e lettere pieni di amore e voglia di vivere accanto a me come nel suo ultimo sms in cui aggiunge che se voglio andare a casa “nostra” a prendere le mie ultime cose lui non c’è perchè al mare da un amico.Io,con mezz’ora di anticipo rispetto al mio orario solito,vado a casa “nostra” e lo vedo fermo in macchina a 20 mt.da casa.Mi fermo per chiedere se ci sono problemi e nel mentre “una”sale in macchina con lui.Li guardo,attonita,e cerco di dire qualcosa,ma lui mette in moto e scappa sgommando! Dunque,i suoi sms,le sue parole d’amore,il suo dire che non gli interessano le altre perchè ha me in testa e vuole solo fare questo cammino con me perchè sicuro del nostro futuro insieme…Che dire? Aggiungo che nel frattempo io ho continuato a pulirgli la casa,cucinare,lavare,stirare,la spesa,qualche volta a cena da me,qualche volta con i nostri amici..Forse mi chiederete cosa mi ha dato dolore,vero? Le bugie!! La presa in giro!!L’essere lasciata,li,in mezzo alla strada come una qualunque persona.Ma non ero quella che amava e con cui volere stare per la vita fino a 20 minuti prima? Vedi sms!Che dire? Che fare?

  5. 5
    tommy -

    A me queste storie di tradimenti fanno stare male solo a leggerle.
    Posso capire molto bene le sofferenze che stanno in punta di tastiera;
    purtroppo, per vicende personali, ho svilluppato un’alta sensibilità al riguardo.
    Penso che l’essere umano contenga in sé difetti e contraddizioni insormontabili, a volte pare fatto apposta per star male e far stare peggio gli altri. Ho 38 anni, da 3 anni ho una storia (sono innamorato perso)
    di una ragazza che ha 6 anni meno di me. Lei è fidanzata con un altro, lo è sempre stata, e io l’ho sempre saputo (convivono). Un triangolo, insomma. Non si capisce se lui sappia, ignori o intuisca qualcosa (o molto). Da parte mia sono stati vani tutti i tentativi di convincerla a lasciare l’altro x mettersi con me, così come tutti i propositi di abbandonare questo strazio che non mi fa più campare. Mille volte abbiamo deciso di troncare, e mille volte ci siamo ripresi. Niente ha funzionato, pare che ci sia un incantesimo (o un maleficio?) che ci tenga uniti nonostante tutte le sofferenze. Lamentarsi, urlare, strepitare, minacciare, non farsi più sentire o negarsi al telefono: nulla è servito. Lei si dibatte nella finzione, a lui racconta un sacco di balle e non si capisce perché debba farlo e così a lungo. E’ una condizione che immagino nn proprio comoda, anche da parte sua
    A tratti prova dei sensi di colpa micidiali nei confronti dell’altro, in altre occas pare che non gliene freghi niente, neanche di farsi scoprire. Dice che se dovesse svelargli tutto non saprebbe da che parte cominciare (e te credo: tre anni di vita parallela)
    A volte la vedo tutti i giorni, a volte ogni 2 o 3 settimane. Ma non c’è niente da fare: lei torna e io la riprendo. Sono debole,certo. Ma quando uno ama davvero, sfido. Sono disarmato.
    Non ho un carattere molle. Eppure mi basta guardarla negli occhi per sciogliermi, e far ricominciare tutto come prima. Veramente non so che fare: mi sembra di essere finito in una trappola dolorissima e senza senso. In bocca al lupo a tutti

  6. 6
    ChiaraMente -

    Cara amica, mi sa tanto che ti sei presa una bella..26 anni di vita insieme?… e lui ha un grande difetto, le bugie.racconta le bugie come se fossero la verità. E il vostro problema è sempre stato il sesso, lui voleva sempre lei no. E c’è poco da fare, lui l’ha sempre tradita presumibilmente e come fosse la verità ha detto di essere fedele, ma a parte ciò lei era la colf: la moglie appunto. Quanto al fare qualcosa assieme è sempre facile convenirne, tanto poi o si fa o non si fa. Quando si dice “questo matrimonio non s’ha da fà”

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili