Salta i links e vai al contenuto

Ricordo di me

Mi è capitato dopo circa tre anni di tornare su questo sito. Noia può darsi, ma è stato bello rileggere i miei vecchi post, rivivere alcuni momenti della mia vita, alcune mie cotte passate: per una mia cara e vecchia amica che a pensarci ora mi viene anche da sorridere. Oppure quella cotta che viviamo tutti quando siamo giovani, quella ragazza che ci prende e che come si suol dire volgarmente ce la mette nel deretano e che diciamo ci fa soffrire.E poi tutti i dubbi che anche ora mi assalgono.
Da un certo punto di vista, molte cose son cambiate, ma molte altre son rimaste quel che sono, ci sono momenti in cui torno ad essere quel “Manuelo” di tre anni fa e sì, potrebbe essere da immaturi, però è meraviglioso. Alla fine io sono un giocherellone e tutti lo sanno, sono sempre stato un po’ bambino e sono sicuro che lo rimarrò sempre almeno un po’.
Però ha sempre una sua magia, rileggere vecchie riflessioni e catapultarsi nei momenti in cui li abbiamo vissuti. La vita è qualcosa di non so… quante emozioni belle e brutte che siano ci regala, quante persone incontriamo nel nostro cammino, quante ancora ne incontreremo, quante volte ci sentiremo capaci di toccare il cielo e quante volte ci sentiremo di non potercela fare più. Quest’idea mi elettrizza al tal punto che penso mi alzerò dal divano e andrò a dormire. Altro non ho da aggiungere, non era un testo profondissimo lo so e mi spiace, ma volevo scrivere qualcosa, qualunque. Mi rifarò, grazie per la vostra attenzione, ciao 🙂

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili