Salta i links e vai al contenuto

Richiesta di aiuto al Presidente Silvio Berlusconi

Lettere scritte dall'autore  Rizzo

Salve ,Signr Presidente ,mi chiamo Alessandro ho 45 anni sono un Padre di famiglia di splendidi figli uno di 19 e l’altro dI 9 anni.
Sono qui a chiederle con tutta sincerita’ un piccolo aiuto per poter portare avanti con dignitosita’ la restante mia vita , cercando sopratutto serenita’.
Da quanto avevo 17 anni che lavoro a salti per seri motivi familiari , dove ho corso e tamponato tutte le avversita’ che la vita a messo a me è la mia famiglia in dura prova .
Ho dato assistenza con onore e lo rifarei , a mio padre , un rappresentante dell’arma Finanza che avendo avuto dei continui infarti ho dovuto sostenerlo e a accompagnarlo ovunque sia nel servizio delle sue azioni e sia nella vita quotidiana , interrompendo tutto cio’ che mi collegarmsse con il mondo del lavoro .
Ma un triste giorno mio Padre ci ha abbandonato , e da lì altre avversita’ la sopravvivenza ;
Siamo stati senza soldi per ben 1 anni e mezzo per le varie norme amministrative per la liquidazione svolgendo lavoretti piccoli a nero in campagna come muratore e tanti altri lavori umili , dopo qualche anno dove tutto sembrava cominciare rasserenarsi , mia sorella si ammala di cancro, altra lotta contro il male , assistenza corse da un’ospedale all’altro ,soldi tanto soldi che spendavamo per viaggi medicine e assistenza olre la mia che l’ha accompagnavo per lunghi 6 anni dove anche lì ho abbandonato la mia vita la mia moglie e mio figlio che aveva qualche anno pur per accostarmi a mia sorella per aiutarla , ma anche lì la morte a la sua vincita , perdendo mia sorella la mia famiglia la vedevo sgretolarsi sempre di piu’ .
Ancora oggi non faccio altro che correre e correre senza una piccola meta , ho paura che io mi collassi per il ritmo che sto sostenendo , senza nessun realizzo economico , senza avere la piccola soddisfazione di mangiare una pizza fuori , ma quello che cerco un Po di serenita’ economica per avere una vita un Po piu’ dignitosa anche se non lo nego ,sono sempre con il chi vala’ che succeda sempre qualcosa da un momento l’altro , ma questa volta non avro’ ne soldi e ne le forze che avevo negli anni passati .
Presidente scusi per la mia lettera spero che lei la possa leggere e sentire la mia voce .
Sa quello che ho sempre pensato , e sentito , io so che lei fa tanta beneficenza come sicuramente tanti altri e questo vi fa tanto onore , ma avvolte nella cosa piu’ banali si possono risolvere cose importantissime , cioe’ la dignita’
Se quella persone che prendono 10/20/30/40/50 mila euro al mese e ce gente come lei sa che ne incassano anche di piu ‘ , prendessero ogni uno di loro una famiglia che guadagna 400/500/600 fino a 1000 euro al mese e donassero loro anche 500 euro mesili per accompagnarli ad una vita dignitosa , e mi creda , oggi con 800 ero al mese di 4 persone non arrivano al 20 del mese e soffrono , per la piu’ per la grande umiliazione nella famiglia .
Cosa sono 500 euro al mese per coloro che guadagnano dai 10 ai 100 mila euro al mese , sara’ per loro come una pesa di un movimento di un conto bancario , ma sarebbe la vera salvezza per tutta la popolazione .
La ringrazio per suo tempo Presidente spero che lei mi dia quella piccola serenita’ per il tempo che ho della a mia vita e quella dei miei figli per i loro piccoli sogni di vita reale niente di piu’
Grazie di cuore Signor Presidente Silvio Berlusconi

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Richiesta di aiuto al Presidente Silvio Berlusconi

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

1 commento

  1. 1
    Isa -

    Meglio se scriva sul profilo Facebook di Berlu o sul sito di Forza Italia
    http://www.forzaitalia.it/sms.htm

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili