Salta i links e vai al contenuto

Richiesta di aiuto urgente

Lettere scritte dall'autore  

Ciao mi chiamo anna sono qui a scrivere perché ho bisogno di un piccolo aiuto finanziario, sono un’invalida civile di 44 anni prendo una piccola pensione di invalidità di 280 euro mensili, ma non mi bastano per pagarmi un affitto e bollette varie e non riesco neanche a fare la spesa, mi sono rivolta alle varie caritas ma non possono aiutarmi, mi sono rivolta anche ai servizi sociali ma la loro risposta è che non hanno fondi, io non so più come fare per vivere, nelle mie condizioni non posso lavorare più di due ore, e quando capita faccio ogni tipo di lavoro. Sono sola non ho genitori ho solo dei fratelli che stanno messi anche loro in condizioni precarie e non possono aiutarmi. Quello che sto scrivendo è tutto documentato e posso mostrarlo in qualsiasi momento. Spero che ci sia ancora qualche anima buona a questo mondo. Per qualsiasi cosa scrivetemi alla mia email grazie. t_rex68@yahoo.it

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

22 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    mia. -

    Ciao Anna, purtroppo non posso aiutarti come desideri ma spero comunque di poterti dare una mano, almeno per tirarti un po’ su di morale. Io sono una ragazza di soli 22 anni e dipendo ancora dai miei genitori, inoltre per le condizioni in cui versano gran parte di noi cittadini, non ho voglia di far nulla perché non vedo nessun futuro (famiglia, bambini…). Ti aggiungo poi che, con grande probabilità, sarò una futura invalida civile, a causa di una scoliosi non curata da piccola. Quindi davvero non so cosa apettarmi dal domani. Però, nonostante questo vorrei dirti di non lasciarti andare. Dopotutto sei una donna ancora giovane, potresti fare di tutto. Non conosco il motivo della tua invalidità ma magari potresti cimentarti in qualcosa che non richieda grande sforzo fisico e lavorare qualche ora in più. Un’amica di mia madre fa la rappresentante di una nota marca di trucchi e di certo quello che guadagna non è un granchè, ma comunque arrotonda. Mia zia invece ama cucire e decorare gli oggetti: si dedica quindi al decoupage (scusate non so come si scriva), crea sciarpe, cappelli, e poi li vende. Mio padre invece ieri, è andato a vendersi tutte le robe vecchie ch non usava più da anni. So che questo commento non ti serve a niente, ma è un modo per aiutarci a vicenda. In bocca al lupo.

  2. 2
    anna68 -

    Buongiorno mia!! Grazie per aver lasciato il tuo post sei una persona speciale!vorrei poter fare tante cose per migliorare la mia situazione ma la salute non me lo permette piu’,mi sono sempre adattata a qualsiasi tipo di lavoro,ho lavorato giorno e notte per mantenere i miei fratelli ma adesso non ce la faccio piu’ io ho perso i miei genitori che avevo 7 anni e tre anni fa ho perso anche un fratello,e non ti nascondo che sono caduta in una depressione profonda,sono anni che sono in cura ma spesso ho delle ricadute ed e’ anche per questo che non mi prendono a lavorare.quando mi capita qualche lavoretto non me lo lascio scappare ma la mia pensione non e’ sufficente per pagare tutte le spese quotidiane e per poter mangiare tutti i giorni.mi sono rivolta alle caritas di roma tranne che un misero pacco non ti danno altro.comincio ad essere stanca di questa vita,e soprattutto stanca di essere derisa dalla gente quando vai a chiedere aiuto.spero che ci sia un santo che mi possa aiutare altrimenti non so proprio che fine faccio.comunque grazie per le belle parole che hai scritto,sappi che ti sono vicina e spero per te tutto il bene di questo mondo!!In bocca al lupo anche a te mia

  3. 3
    fabio -

    Caro berlusconi sono fabio battiato o 36anni vivo a roma anzio ti scrivo per dirti che oggi ho l‘ultimo giorno di lavoro senza paga e oggi stesso ho lasciato casa perché non avevo i soldi per l‘affitto da pagare ora ti chiedo un piccolo aiuto ho bisogno di un lavoro e un tetto da stasera dormo in macchina e non ho nemmeno qualcosa da mangiare ora chiedo a te di potermi aiutare sono solo senza l‘appoggio di nessuno un saluto

  4. 4
    rosalba -

    buonasera cav.silvio ho 59 anni ho perso il lavoro e non ho piu’ reddito e non posso pagare affitto bollette e nemmeno mangiare
    ho cercato in lungo e in largo un lavoro ma non trovo nulla sono disperata!!!!! PER FAVORE POTREBBE DARMI UN AIUTO ECONOMICO LE DO’LA MIA PAROLA CHE LE RESTITUISCO UN TANTO TUTTI I MESI NON MI VOLTI LE SPALLE LA PREGO
    SALUTI

  5. 5
    Paulina da silva -

    Caro Silvio beluscone mi chiamo paulina sono brasiliana e sono qua a chiederti aiuto per togliere mio figlio della comunita lui a solo 4 anni che a compiuto il giorno 23/04/2014 la mia tristeza loro non mi hanno neanche chiamato per io dargli i auguri soffro lui e li dentro per un grandissimo sbaglio mio ma ora l’unica cosa che chiedo e solo mio figlio per io potter ritornare nel mio paese e vivere felice io ho un’altro figlio di 5 mese e ti dico la verita non ho un vero lavoro ma quello che guadagno mi serve per mantenere mio piccolo e como vedi non chiedo soldi ma chiedo solo che mi aiuti a togliere mio figlio della comunita lui a bisogno di me come io o bisogno di lui se qualcuno avvocato che sta leggendo la mia lettera mi vuoi aiutare io ringrazio di tutto il cuore aiutatemi per favore sono una madre che non c’elo faccio piu a stare lontano da mio figlio..

  6. 6
    Aton -

    Finché lo chiami “beluscone”, pronostico per tuo figlio una lunga permanenza in comunità, qualsiasi cosa tu intenda con questo termine.

  7. 7
    Paulina da silva -

    Ciao aton se o scritto sbagliato che mi scuse ‘berluscone’ ma l’italiano perfetto deve essere il tuo non il mio perche scrivo bene la mia lingua Il PORTUGUES’ e la longa permanenza in comunita non mi auguro che mio figlio rimanga per molto li sei proprio una persona brutta di spirito x desiderare che un bambino di 4 anni rimanga li dentro di siccuro non hai dei figli e non avra mai e se invecce ai dei figli mi dispiace per loro grazie buona giornata

  8. 8
    Aton -

    Non si chiama nemmeno ‘berluscone’, se vuoi la carità di qualcuno impara almeno a scrivere il suo nome e ad usare la maiuscola. E’ il minimo sindacale. Quanto a spirito, guardati il tuo prima che diventi aceto e ringrazia il tuo dio che le comunità esistono invece che sputarci sopra.

  9. 9
    Paulina -

    Vaffanculo aton Io devo scrivere bene la mia língua non la tua mi chiede di usare la maiuscola solo xk sono stragniera ma fai próprio schiffo caro guardarti in torno e non hai nessuno accanto a te povero l’unico spirito a diventare aceto e stato il tuo cretino e poi penso di non scrivere a te ok non rompere più lê Palle cognoni

  10. 10
    W L'ITALIA -

    “Vaffanculo”, però, l’hai imparato al volo.
    Complimenti vivissimi….
    Berlusconi Silvio, comunque, non ti leggerai mai.
    Cerca altre alternative.
    Beluscone, forse, ti leggerà…..ma non so fino a che punto potrà sopperire alle tue esigenze.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili