Salta i links e vai al contenuto

Relazione a distanza

Ho conosciuto tre mesi fa un ragazzo della mia città su facebook (io 35 anni lui 33) .. è nata come un amicizia poi lui ha mostrato interesse verso di me e ci siamo frequentati per una quindicina di giorni.. io non ero troppo presa e dato che lui lavora a 800 km di distanza (in attesa di trasferimento) ho deciso di non continuare la relazione..
Poi è tornato per Natale e ci siamo rivisti al che ho deciso di frequentarlo.. siamo stati insieme tutte le vacanze di Natale poi è tornato a lavoro, ma ora che stava per tornare a seguito di una discussione ho ceduto e gli ho detto che non ce la faccio più a continuare.. lui ci è rimasto proprio male.. dice di essere innamorato di me.. io gli voglio molto bene ma questa relazione a distanza non mi da quello che voglio e mi faccio mille domande.. non so se ho fatto bene, non riesco a capire cosa provo per lui, anche perche non sono riuscita a conoscerlo e temo che se andrà avanti così passeranno anni e non lo conoscerò mai..
Secondo voi le relazioni a distanza possono funzionare? come posso capire se sono innamorata? se provo solo affetto o è solo paura della solitudine?

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    lisina -

    ciao…..ma io penso che forse dovresti darti del tempo per conoscerlo ..non sono una fan delle relazioni a distanza ma solo perchè io ad esempio la persona che sta con me ho bisogno di viverla da vicino…può essere che per te magari è lo stesso….ma penso anche che a volte la lontananza se c è amore non conta….ora è poco tempo che vi conoscete e frequentate…l unico modo per capire se questa persona ti piace è vedere se senti la sua mancanza,se hai voglia di sentirlo anche solo la sua voce al telefono…e poi cmq chissà magari nel continuare la vostra frequentazione può essere che sboccia il vero amore e siete anche abbastanza grandi per prendere la decisione di avvicinarvi(intendo per la distanzza)…

  2. 2
    alexis75 -

    grazie lisina..io la penso come te.. mi piacerebbe vivere la persona ogni giorno, in modo da capire bene cosa provo.. proverò a frequentarlo ancora.. magari riuscirò a fare chiarezza in me ..

  3. 3
    terrona78 -

    La distanza non e’ solo un limite alla conoscenza tra due persone ma anche un grosso limite alle emozioni in una relazione.
    I primi tempi se ti lasci andare e se cogli con grande entusiasmo ( come in ogni relazione del resto) la nuova storia ..si e’ in grado di vivere forti emozioni , grandi slanci e direi anche momenti che in una storia vissuta nel quotidiano in genere mancano , tutto dettato ovviamente dalla lontananza!
    Se tra i due attori nasce un sentimento FORTE la storia inizia a diventare molto complicata, se si affronta il tutto con maturita’ , se ci si trova, se si ha un’immensa fiducia e grande coraggio si possono superare i momenti bui insieme..ma se tutto questo non si mescola nelle giuste misure puo’ diventare un inferno e la soffernza per la mancanza del partner a volte insopportabile!!
    Io ho vissuto una storia a distanza molto molto bella ma molto molto difficile che sarebbe culminata in un avvicinamento perche’ e’ da mettere in conto se si affronta una storia del genere !!
    Come puoi capire se sei innamorata?? Vivendo questa storia senza remore e senza ma!!
    Diversamente non potrai capire mai cosa senti per questo ragazzo.
    Nonostante l’epilogo della mia storia io ripeterei dinuovo tutto senza nessun retaggio e con l’incoscienza senza quella ogni cosa ci sembra impossibile!
    Se pensi sin da oggi di non vedere futuro in questa relazione, se sei quasi certa che la lontanza per te e’ un forte motivo ( perche’ in realta’ lo e’) per non procedere oltre , allora tira dritta senza guardare a cosa sarebbe stato.
    Gli ingredienti essenziali per una storia a distanza sono l’entusiasmo, la voglia di conoscere e costruire, il coraggio , e crederci sin dall’inzio l’amore arrivera’ dopo tutto questo non prima..come in ogni storia d’amore del resto”!

  4. 4
    Sirenetta -

    io mi ci butterei anzi non aspiro affatto avere una storia con i miei compaesani, una volta ho provato ad uscire con un tizio del mio paese più giovane, ma non ci sono riuscita ad arrivare al 3 appuntamento. l’ultima relazione terminata qualche tempo fa era a distanza, distanziamo circa 80 km (lui della provincia di verona, io di padova).
    per come sono fatta io riesco a vivere senza vedere il proprio uomo anche per più di qualche mese, sentirsi solo ogni tanto e credo che l’amore a distanza serva che nella vita non si può sempre avere tutto come vedersi spesso, sentirsi spesso, fare sesso con una grande frequenza, non poter essere sempre viziata con regalini, rose e dire già mi sono abituata così e mi va bene anzi se fosse per me vorrei rivivere una relazione a distanza.
    l’unica pecca? Trenitalia, toglie sempre treni regionali per viaggiare a prezzi modici e di sera, il momento che la gente è libera dal lavoro senza sborsare uno stipendio.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili