Salta i links e vai al contenuto

Rapporto in crisi dopo 10 anni

Lettere scritte dall'autore  

Sono fidanzata con G. da quasi 10 anni. All’epoca avevo 19 anni e lui 26, oggi io 29 e lui 36!
Abbiamo passato anni molto turbolenti per problemi di sfighe sue, ed io gli sono stata sempre vicino in tutti i modi, prima la mamma in fin di vita, problemi con il resto della famiglia, poi la disoccupazione per 2 anni e via dicendo…Gli ho sempre dimostrato il mio amore in tutti i modi, l’ ho appoggiato, consolato, spronato, a volte ho dovuto anche annullarmi per lui, dimenticarmi di avere solo 20anni, tutto quello che potevo ho fatto, gli ho datto tutta me stessa; mentre io mi sono sempre sentita trascurata, non amata abbastanza messa sempre in secondo piano e non capita, anche se lui ha sempre dato la colpa alle varie situazione in cui si trovava, dicendomi che in realtà mi amava ma non si sforzava mai abbastanza per dimostrarlo…Beh negli anni e continue delusioni per suoi comportamenti soliti di superficialità ed egoismo ho cominciato con il tempo ad essere stufa, gli ho sempre detto che così io non ce la facevo più, ma dopo litigate e chiarimenti andavamo avanti e mi dicevo che magari questa volta sarebbe cambiato, sarebbe migliorato. Anche perchè c’erano mometi che stavamo veramente bene, e poi comunque è un bravo ragazzo che non si sognerebbe mai di farmi le corna o roba del genere, fatto sta che comunque viene sempre prima la mamma, il lavoro, i suoi casini, e non c’è mai posto per me. Tanto è vero che arrivati alle nostre età ancora non parliamo di progetti insieme, abbiamo solo accennato ad una convivenza forse per quest’estate salvo solite complicazioni. Non posso contare mai su di lui! E ha sempre promesso di cercar di cambiare di migliorare, ma non è mai successo.
Da qualche mese, chiacchero con un amico di vecchia data anche lui fidanzato e con gli stessi miei problemi, con le mie stesse lamentele. Vive in un’ altra città e quando è venuto qui, abbiamo deciso di vederci per un caffè. Io sapevo che al mio ragazzo dava fastidio se ci fossi uscita (gli avevo anche detto di uscirci insieme, ma lui non voleva ne vederlo ne che lo vedessi io) , ho pensato per una volta a me stessa volevo vederlo e l’ho incontrato (mai andata in 10 anni nemmeno a prendere un caffè con un amico maschio). Una mezzoretta, un caffè, due chiacchere e fine. Non sono riuscita a non dirlo al mio lui, perchè non gli ho mai tenuto niente nascosto e ovviamente apriti cielo….”ti lascio, non mi fido più, credevo fossi speciale ed invece sei come le altre”, eccetera… Ma cavoli, se pensava fossi così speciale perchè non me l’ha mai dimostrato in questi 10 anni? E’ tutto quello che ho fatto ce lo siamo dimenticati? Perchè sa che sono la bella statuina che rimane a casa buona buona (da 5 mesi ho pure perso il lavoro). Comunque alla fine abbiamo fatto pace, ma non sono più convinta di voler continuare sta storia con lui, sono stata sincera e gli e l’ho detto che sono in un periodo di confusione, perchè non so più cosa provo per lui, l’incontro con quel mio amico mi ha peggiorato la confusione che già avevo perchè provo interesse nei suoi confronti, ma non voglio che questo influisca sulla mia storia.
Quando guardo il mio boy mi sento male perchè mi chiedo come posso lasciarlo, come posso farlo soffrire, come posso buttare all’aria 10 anni, mi chiedo com’è possibile che l’ho amato così tanto ed ora non sono più sicura di niente. Lui d’ altro canto mi chiede se può ancora fare qualcosa per dimostrarmi quanto mi ama o è troppo tardi. Sono davvero davvero confusa. Il pensiero di ricominciare tutto, di ritrovarmi da sola mi logora ma d’altra parte è veramente lui la persona giusta per me, mi devo accontentare del poco amore che sa darmi o sono io che cerco cose che non esistono?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

26 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Ari -

    Bè, il tuo ragazzo forse è davvero un bravo ragazzo.
    Magari ha davvero tante buone qualità.
    Magari è solo poco decisionista.
    Magari è un pò mammone, come tanti italiani.
    Magari.

  2. 2
    Monk -

    Gira che ti rigira, sempre lì si va a parare: arriva il rovinarelazioni di turno, ed il rapporto che si vive diventa schifoso, meschino, assolutamente privo di sacrifici reciproci, in crisi da tempo; ed il proprio partner diventa uno che è sempre stato assente, egoista, privo di scrupoli, ossessivo, maniacale, str…..o, stupido, ecc. ecc.

    Ma com’è che allora, se le cose stanno così, non si lascia MAI o non si va MAI in “confusione” (già, sempre tutti “confusi”….) PRIMA che arrivi il rovinarelazioni di turno?

  3. 3
    Isis -

    No non devi accontentarti, non dovevi annullarti per lui, ne soprassedere al resto dei comportamenti egoistici suoi…pensaci bene, hai 29 anni come me, e on pensare che sia tardi per rifarsi una vita, una vita libera, perchè nonuscire con nessuno per 10 anni per paura di un ” se poi si arrabbia” è peggior tortura psicologica che esista…troppo hai durato a sopportare, troppo hai amato, dignità ragazza, dignità…lo so che ti sembra di morire ma dopo 10 anni mi sembra assurdo…nessun progetto, nessuna considerazione…poche soddisfazione7i nel rapporto…che amore è?
    Si si lo so come funziona si da la colpa alle cause esterne…ai problemi, ma i problemi si affrontano indue, non si esclude l altro, non si isola l altro..non gli si tarpano le ali! u ci sei stata sempre, e lui lo sa questo, lui sa che qualsiasi comportamento abbia, tu ci sarai…èora che sappia che tu ci sarai si ma a patto che ci sia anche lui con te…l amoreno è unidirezionale…è biunivoco!!!

  4. 4
    micione72 -

    Jusyna, lascialo, mettiti con quell’ altro, sposatevi e fate tanti bei figli!
    Pero’ poi DI DUBBI NON NE DEVI PIU’ AVERE!
    Ti saluto!!!
    E vai va’!!

  5. 5
    guerriero -

    alla mia ex nn ho mai impedito nulla per fiducia e rispetto, ed infatti…….
    certe donne sono troppo insicure, nn sanno mai quello che cacchio vogliono dalla vita, e si lamentano sempre, soprattutto quando arriva il solito terzo incomodo inteso come novità e quindi “l’insicirezza” aumenta.
    Se le tratti bene nn va, se le tratti male nn va, se le tratti un po bene un po male nn va, e basta!!!!!
    maschietti ascoltate la canzone “Servi della gleba “di Elio e le storie tese.

  6. 6
    micione72 -

    Guerrie’. l’ho ascoltata su Youtube! ahahahahahahaha1
    ahahahahahahaha!
    ahahahahhaha!
    ahahahah!
    ah!

  7. 7
    guerriero -

    micione72, hai visto quale è la verità?? aha h

  8. 8
    Fiorellina -

    Cara, prenditi un periodo di pausa, e cerca di pensare a quello che vuoi realmente dalla vita, per te e per til tuo futuro, lo so è difficile scegliere, da un lato il bene di tanti anni, una persona che ormai sa tutto di te… dall’altra l’incognita…io ti dico che le persone non cambiano…vedi se stando lontano (ovviamente nn farti vedere col tuo ragazzo altr dice che l’hai mollato pe fa la..) lui fa qualcosa che puo’ stupirti….chissa’…e poi col tempo stando lontani ti accorgi se è amore o affetto….Un consiglio?prega un po’ … E NON AFFRETTARTI A LASCIARLO DEFINITIVAMENTE MA PENSACI BENE…..
    Un bacio

  9. 9
    micione72 -

    E brava Fiorellina! Che bel consiglio tutto femminile che ha dato!
    DUE PIEDI IN UNA SCARPA! E VAI VA!!!

  10. 10
    Isis -

    Si ma se ti prendi tempo per pensare, non è che devi frequentare l altro…inoltre, se vivete insieme, il tempo per riflettere si crea quando l altro non c è, non necessariamente ci si deve separare, tanto più se non vivete insieme,i momenti per pensare a te stessa li hai eccome, ma non devi, non devi proprio vedere l altro, tu devi capire cosa vuoi e non è andando con una ” novità” che lo saprai…

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili