Salta i links e vai al contenuto

Quando il ragazzo della tua amica ci prova con te

  

Mi sfogo qui con voi perché di questa situazione veramente assurda che sto vivendo non posso parlarne proprio con nessuno, con i miei amici, soprattutto, perché proprio loro non devono sapere.
Non voglio che si crei un caso che, per quanto mi riguarda, neanche esiste e non voglio lavare i panni sporchi della mia amica proprio con chi la conosce.
Mi lascio col mio ragazzo un mese fa e il ragazzo di una mia amica (ok, non strettissima, ma comunque una mia amica), ci prova con me!
Ha sempre fatto diverse battute scherzose quando ci siamo trovati insieme, abbiamo sempre avuto un buon feeling, nel senso che lui è una di quelle persone con cui mi sono trovata sempre bene.
Io, per antonomasia, sono una persona abbastanza chiacchierona, piena di vita, con una buona dose di senso dell’umorismo e una buona organizzatrice di uscite per tutti i gusti e tutti i tipi. Mi piace ritrovarmi tra la gente e scambiare opinioni con gente nuova.
Mi piace stare bene in mezzo agli altri e lego indifferentemente con uomini e donne.
Ma non sono una che ci prova col ragazzo di un’amica! L’ho sempre invitato solo attraverso di lei, non ho mai voluto il suo numero, non sono mai uscita dalle righe, e non sono una facile!!!
Ho sempre avuto storie piuttosto lunghe e ho amato il mio ex-ragazzo con tutta me stessa (e l’amo ancora tanto. Mi manca da morire)!
Figuriamoci se andavo a provarci con un altro, soprattutto con l’uomo della mia amica!
Anche il mio ex li conosce. Tutti e due. Anche il ragazzo di lei.
A ripensarci adesso, a volte mi sono chiesta se il ragazzo della mia amica non fosse un po’ troppo gentile nei miei confronti e se alcune battute non fossero male-interpretabili, ma ho sempre scacciato l’idea, sentendomi addirittura in colpa per averci pensato e per aver scambiato tanta cordialità con un interesse di altro tipo.
L’ultima volta che siamo usciti però sono rimasta di sasso per un paio di cose che mi ha detto, prima a tu per tu, e poi anche davanti alla mia amica che, avendole sentite – grazie anche al fatto che l’ho chiamata in ballo per farla rendere conto in prima persona dell’audacia del suo lui – si è scocciata abbastanza (ovviamente!).
Ho provato a minimizzare l’accaduto sdrammatizzando e dicendole che stava solo cercando di farla ingelosire. Sinceramente per un attimo l’ho anche pensato davvero, pur trovando la cosa di cattivo gusto visto che così facendo metteva in mezzo me, ma lui ci ha ghiacchiate entrambe affermando – sempre sorridendo – che lei di me dev’essere gelosa perché ne ha motivo.
Mi sono allontanata e sono stata con altra gente tutta la sera, una sera di schifo, ma una parte di me (pur essendo incavolata persa) ancora credeva che stesse scherzando, ok pesantemente, grossolanamente, ma, pur sempre scherzando.
Senonché, quando mi ha riportata a casa (eravamo in 5 in macchina di lui) visto che altri 2 ragazzi avevano lasciato l’auto sotto casa mia, salutandomi mi ha sussurrato in un orecchio che da tempo non sa assolutamente spiegarsi “cosa gli ho fatto” ma che è felice che la mia storia sia finita.
Gli ho risposto incattivita che, di questo passo, avrebbe avuto perlomeno modo di vedere cosa gli avrei fatto, lasciandogli intendere che non sarebbe stato assolutamente nulla di buono.
Ha incassato il colpo ma, invece di restare umiliato, mi ha sorriso ed è rientrato in macchina.
Quella notte io non ho dormito e sono giorni che penso a quello che è accaduto.
Un paio di giorni fa eravamo con la stessa comitiva ad una cena e, la mia amica e lui non sono venuti. Io penso che sia anche per quello che ultimamente non “può” mai, e non la biasimo.
Ma io che posso farci?
Non ho fatto assolutamente niente per creare questa situazione. Non ho mai dato adito.
Mi dovrei pentire di essere stata gentile, a modo, garbata, di aver parlato con lui del più e del meno almeno quanto con tutti gli altri?
Mi sono comportata come mi comporto normalmente.
Eppure mi dispiace di aver sottovalutato certi segnali e spero tanto che torni la pace tra loro e di poter uscire di nuovo con lei.
Mi manca il mio ex.
Perché la gente non si tiene quello che ha invece di guardarsi continuamente in giro? Perché l’erba del vicino dev’essere sempre più verde?
Scusate il mio sfogo. Stasera sono triste.

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

21 commenti a

Quando il ragazzo della tua amica ci prova con te

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Isis_tigris -

    IO ne parlerei alla mia amica, con tatto, chiarendo la situazione… poi se la vedrà lei con lui…per lo meno saprà che tipo è realmente…

  2. 2
    Raganella3 -

    b 80 Perché la gente non si tiene quello che ha invece di guardarsi continuamente in giro?

    Perchè la gente non coglie la bellezza di ciò che gli sta accanto sino al momento in cui lo perde e lo perde irreversibilmente. Allora magari qualcuno si dispera ma sarà troppo tardi.
    Di questa vita non si apprezza il tempo – perchè lo si crede infinito e dunque scontato – non si apprezza la morte – perchè si ha paura –
    non si apprezza l’amore – perchè si è egoisti e non si coglie l’importanza di un legame.
    Il ragazzo della tua amica è evidentemente un immaturo che non rispetta il legame che ha e non rispetta neanche l’amicizia che tu hai con lei.
    Io fossi la tua amica lo lascerei all’istante…e tu non sentirti colpevole perchè non c’entri nulla.
    L’idiota è lui e se continua così si ritroverà con un pugno di mosche: senza di lei e senza di te.
    E sinceramente glielo auguro, sai?
    Che si ritrovi da solo…così capirà che l’amore non si chiede ma si merita e si merita innanzitutto rispettando gli altri.

  3. 3
    roberto -

    posso darti un consiglio visto che ho vissuto una cosa simile? parla con la tua amica chiaramente di quanto e’ capitato anche perche cosi facendo le darai anche la possibilita di capire chi si ritrova vicino e di aprire gli occhi, se e’ una’amica vera capira’ che sei onesta e sincera,fidati anche se un periodo potrebbe decidere di non vederti tornera da te,anche perche se ti tieni tutto dentro oltre ad impazzire e trovarti in difficolta’ passerebbe solo altro piu tempo e se lei lo verrebbe a sapere comunque a quel punto la tua amica potrebbe dupitare di te ed a quel punto avrebbe basi per dupitare di te, se invece vede che la storia gli la racconti tu la prende che cerchi di aprirle gli occhi e salvare la vostra amicizia

  4. 4
    alessandro -

    lui non ti interessa,la tua amica ha visto che lui fa lo scemo con te,tu innamorata ancora del tuo ex,hai la coscienza pulita.il problema dove sta?spiegacelo

  5. 5
    b80 -

    @alessandro

    il problema, semmai, è che mi sono dispiaciuta per la situazione poco piacevole che si è creata e per i pensieri che ha innescato. niente di più. ieri sera ero un po’ giù di umore e stavo semplicemente riflettendo ad alta voce insieme a voi.
    il problema vero – a conti fatti – ce l’hanno loro due, tra di loro, ed è un problema che devono risolversi loro e a cui io è piuttosto inutile che pensi.
    lei è stata messa in guardia dalla frase di lui e ora se la vedrà come crede.

    @raganella3

    “Di questa vita non si apprezza il tempo – perchè lo si crede infinito e dunque scontato – non si apprezza la morte – perchè si ha paura –
    non si apprezza l’amore – perchè si è egoisti e non si coglie l’importanza di un legame.”

    hai capito perfettamente cos’ha innescato la mia girandola di riflessioni. proprio questo concetto che hai espresso così bene è la ragione dei miei pensieri un po’ tristi di ieri, insieme al pensiero che anche il mio lui, in relazione a me, – esattamente come il ragazzo della mia amica in relazione a lei – non era abbastanza soddisfatto di ciò che aveva.

    grazie a tutti per l’ascolto.

  6. 6
    silvana_1980 -

    è successo anche a me…per non creare casini e liberarmi dal peso di dirlo o non dirlo alla mia conoscente (perchè definirla amica sarebbe cosa troppo grande, visti anche due o tre tiri che mi ha fatto) ho optato per un altro giro di amicizie

  7. 7
    mari1 -

    b80
    secondo me devi non devi fare la ruffiana raccontando tutto all’amica o speudo tale.
    Potresti passare dalla ragione al torto nel senso che la tua amica potrebbe ravvisare un tuo interessamento vero o presunto nei confronti del ragazzo.
    Lascia stare le cose come stanno, cerca di essere evasiva con lui e non dargli motivo per provarci ancora.(non è che sei stata tu un pò leggera magari inconsapevolmente , in qualche circostanza e lui ha mal interpretato?
    Difficilmente un uomo,così di punto in bianco, senza motivo, ci prova.
    Se non t’interessa, molla tutto e lascia fare al tempo.Tutto si aggiusterà e lui capirà da solo che ha toppato.In questo modo non corri rischi ..poi fa pure come ritieni opportuno.
    auguri

  8. 8
    b80 -

    sono d’accordo con te mari1.
    i panni sporchi si lavano a casa ed ognuno lava i propri…
    la mia amica ha capito da sola che le cose si stavano mettendo male quando il suo ragazzo se n’è uscito poco carinamente davanti a lei e sarà lei a provvedere a fare i suoi conti in base a questo.
    non ho intenzione di raccontare alla mia amica quanto lui ha detto fuori dalla portata del suo orecchio.
    mi sembrerebbe fuori luogo e ancor più perché con lei non ho un rapporto così stretto. è un legame fatto più di amici in comune che di altro.
    io, per conto mio, mi chiamo fuori.
    quanto a me, credo sinceramente, che lui abbia male interpretato l’intesa che abbiamo avuto sin da subito quando lui è entrato nel nostro gruppo di amici.
    ci siamo trovati abbastanza quanto a feeling (sai quando con una persona ti trovi bene a pelle anche senza un vero perché?), ma – mentre io ero contenta di averlo nel gruppo escludendo ogni altro tipo di interesse ed evitando accuratamente di far scivolare anche solo l’amicizia in un rapporto più esclusivo che non comprendesse anche lei – , probabilmente in lui questa stessa sensazione ha dato adito a pensieri di altro tipo.
    ho sottovalutato alcune battute che ha fatto in diverse occasioni e me ne pento, ma sono sincera quando dico che non avevo colto la verità che celavano. credevo semplicemente che mi avesse preso in simpatia proprio come lui stava simpatico a me.
    del resto, ero così presa dal mio ex che non mi sono data più di tanto da fare per elaborare i segnali che il ragazzo della mia amica inviava, sporadicamente e a più riprese.
    solo dopo ho visto e letto tante cose del suo atteggiamento nei miei riguardi sotto un’ottica diversa… ma ormai era tardi.

  9. 9
    Isis_tigris -

    Se non è proprio un amica ma in pratica una conoscente…si fai bene lascia stare… se la vedranno tra loro…io però, non credo che tu sia stata leggera..nel senso…da come la racconti, non mi sembra proprio che tu abbia dato adito a qualcos’ altro al di fuori dell’ amicizia…allora forse è lui che insoddisfatto o in cerca di conferme tutte sue…ha voluto vederla in modo diverso..visto che, a quanto dici, ti sei comportata come con gli altri, e gli altri non ti hanno male interpretano…
    Essere gentili, solari, cordiali e amichevoli, scherzosi e stare al gioco quando si scherza, da quando in qua si chiamano leggerezza, se proprio come dici tu non puntavi all esclusività ma alla collettività del contesto?
    NO cara non sentirti in colpa di nulla…davvero non avevi capito che lui aveva interpretato male.. Peggio per lui non per te, tu mica devi pensare anche per gli altri…. mica hai la sfera di cristallo…su.. tranquilla..tutto si sistemerà, ne sono certa.
    un abbraccio, Isis

  10. 10
    guerriero -

    tu faglielo sapere in quache modo,anche anonimo, perchè se una cosa del genere capitasse a te, tu poi accuseresti i tuoi amici di nn averti detto nulla. Se tieni a questa persona, nn consentire che sia presa in giro da un imbecille che merita solo legnate.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili