Salta i links e vai al contenuto

Raccomandazione necessaria

Lettere scritte dall'autore  Sconsolato
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

34 commenti

Pagine: 1 2 3 4

  1. 31
    luciano -

    la raccomandazione è diventata la panacea di tutti i mali
    ma dove vai se la raccomandazione non ce l hai?
    nel comune vicino al mio ho sentito parlare di mazzette per diventare spazzino…….se per un posto così umile la situazione è questa , vogliamo pensare a quale sia quella di concorsi per posti più in alto ?
    meglio non presentarsi proprio

  2. 32
    Claudio -

    Mitico Luciano. Si’. Verissimo.

  3. 33
    mario -

    Il problema è che in Italia anche laddove i concorsi pubblici non sono truccati in modo sicuro, sono falsati in partenza. Sto partecipando in questo periodo a un concorso pubblico per informatico presso una struttura pubblica legata all’Università. Circa 60 partecipanti. Di questi almeno 6 lavorano già presso la struttura (precari? tempo determinato? non lo so ma il loro nome compare sul sito ufficiale alla voce “Staff”). Come è possibile competere con chi lavora già all’interno della struttura? Infatti dopo la prima prova scritta i voti migliori (tutti 30/30, 29/30, 28/30, 27/30) chi li ha presi? Loro! Secondo me è una barzelletta. Ce l’ho a morte con lo Stato e con chi fa perdere tempo e denaro per partecipare a queste farse.

  4. 34
    Itto Ogami -

    Ma perché tutti si stupiscono ?
    Un terzo degli italiani lavora nel pubblico o legato al pubblico.
    Un terzo non lavora perché in pensione, incapace, studente o minorenne.
    Un terzo solamente produce e viene tassato per tutti gli altri 2/3 mancanti.

    Il punto è proprio questo: uno stato serio parte dal budget disponibile, e se non ci sono soldi, NON ASSUME la gente e LICENZIA quella che sta lavorando.
    In Italia si fissano PRIMA i posti di lavoro e poi si dice: “dobbiamo chiedere prestiti internazionali per mantenere i posti di lavoro”.
    Sarebbe come una famiglia spendesse senza limiti comprando cento volte quello che guadagna dicendo: “ma a casa io devo avere la televisione da 60 pollici 4k e l’aston martin in garage”.
    Inoltre si aggiunga che quelli che si lamentano per avere il diritto di lamentarsi, NON DEVONO per coerenza correre a pagare le tasse … Se paghi le tasse e ti lamenti sei solo un incoerente. Se veramente credi che qualcuno ruba, non mantenerlo! oppure stai zitto.
    Quando esce una nuova tassetta ci sono file di vecchi che vanno a pagare il giorno stesso di scadenza… e poi si lamentano che il governo è ladro…
    ma che pagliacci !

Pagine: 1 2 3 4

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili