Salta i links e vai al contenuto

Qui non è il mio posto, non è casa mia

Lettere scritte dall'autore  Franci19.01

Oggi è un giorno come tutti ed un giorno come nessuno. Nonostante sia circondata da persone che mi vogliono bene, mi sento tremendamente sola. Qui non è il mio posto, non è casa mia. Ho così tanto bisogno di lui.. abbiamo litigato. Ovviamente per colpa di questo stare distanti, che ci sta distruggendo. Siamo ‘abituati’ perché lavora nell’arma, ma adesso abbiamo la possibilità di vederci..e in ogni caso non si può per la quarantena.
Come si fa riparare il cuore quando si rompe in mille pezzi? Vorrei solo andar via di qua..vorrei essere solo li con te ma tu non capisci. Mia madre si è sempre fregata il c.... di me, per tre anni, non sapeva nemmeno dove dormissi, cosa facevo, con chi ero. Mai una chiamata, un scusami per aver tradito te e papà, scusa per aver tradito la tua fiducia, scusa per aver detto in giro falsità su di te, che ti hanno ferita così tanto. Scusa per non esserci stata, mai.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Qui non è il mio posto, non è casa mia

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Famiglia - Me Stesso

3 commenti

  1. 1
    Yog -

    Ma ce l’hai con tua madre, con la quarantena o con il governo?
    MAI chiedere scusa: intanto non serve a nulla e in più excusatio non petita… accusatio manifesta.
    Ergo spalma.

  2. 2
    Esther78Myself -

    Ma con chi ce l’hai?

  3. 3
    Rossella -

    Il punto è che certe imposizioni non possono essere una scelta.Nessuna persona che abbia coscienza del pericolo,o che semplicemente abbia una coscienza, potrebbe desiderare di realizzare la propria vita nelle asprezze della terra.Il marito,o comunque determinate scelte, ti devono essere imposte dalla società, dal clan… chi te lo fa fare? Guarda che non è bello. Per quanto tu possa amare il crocifisso, l’idea di doverti autocreare, di fatto annullandoti, attraverso la croce (in una visione cristocentrica dell’esistenza)non rappresenta l’aspirazione dell’essere umano. L’essere umano non è all’altezza, meglio. Se ne può ragionare insieme, ma alla fine si riduce tutto ad un arabesco moresco o al misticismo della tradizione buddista. Pensa che una coppia di marito e moglie da bambina m’imposero il marito,solo per il fatto di avermi individuata come erede spirituale.Non sono stati i soli, a dirla tutta. Mi spiego?Fino a quando se ne parla si resta in famiglia per consolarsi a vicenda.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili