Salta i links e vai al contenuto

Qualche volta non dormi

Lettere scritte dall'autore  

Qualche volta non dormi, anche se la notte è già profonda e gli occhi tanto stanchi.
Non dormi e ti maledici, pensando alle notti in cui avresti voluto farlo, ma il lavoro te lo ha impedito.
Anche se non hai particolari pensieri, come stanotte, non dormi. In realtà i pensieri ce li hai tutti. Sono le fasi della tua vita più o meno recente, i discorsi che non hai mai chiuso, i volti che non hai mai accarezzato o i visi che alle tue carezze sono fuggiti. E’ come se tutti fossero intorno al tuo letto, in attesa di qualcosa, silenziosi, senza sguardi e senza sorrisi.
E tu non dormi, pensi e poi scrivi poche parole, o tante pagine “stormi di uccelli neri, come esuli pensieri”….
Voglio esiliare per sempre i ricordi, in una fortezza lontana dalla mia mente, sconosciuta e nascosta. Voglio perdere il senso del freddo patito per un distacco e del caldo vissuto ma ormai passato. Non voglio pensare, non voglio avere sentimenti, voglio cacciare la mia ombra e cambiare la mia faccia.
Forse, voglio solo dormire.

L'autore ha scritto 50 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    Freedom -

    Non riesco a trovare le parole per descrivere quanto male mi abbia fatto leggere quello che hai scritto.
    Mi dispiace tanto, per tutto.

  2. 2
    colam's -

    Una buona parte dei problemi si risolvono con un bel “me ne frego”

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili