Salta i links e vai al contenuto

Profondo tristezza e delusione

Ho letto una lettera qua di una donna che soffriva di tristezza, perché suo ragazzo l’aveva abbandonata dopo 8 anni. quando penso alla mia situazione e della mia tristezza, non so allora io come faccio ad andare avanti anche soltanto per un giorno. Ho lavorato per 13 anni nel lo stesso ufficio con una donna sposata e lesbica!!!, e che era in grande difficoltà sia con il marito e con i parenti per ovvi ragioni !!, con tantissimi problemi psicologici. Nel fra tempo tra di noi si è creato una certa amicizia profonda. in questi 13 anni mi sono innamorato di lei e ho sostenuto lei in ogni circostanza (ero suo capo), nel bene e nel male, andando contro tutti per lei. Io sono sposato e questa situazione oltre tutto ha creato di recente una situazione molto brutta in casa mia con mia moglie, lei per puro caso scoperto che avevo un altro numero di telefono, e da questo ha capito che io uscivo con un altra donna. ora a casa una guerra tutti i giorni.
Ma in assoluto la cosa che mi sta distruggendo è che dal gennaio di questo anno lei stata trasferita in un altra città, e da quel giorno che lei andata via, al improvviso non si fa più ne sentire ne vedere. Sto soffrendo moltissimo, e non trovo giusto che dopo tutto quello che stato tra di noi e io ho fatto per lei, può comportarsi cosi, come se fosse successo niente tra di noi due (non ho mai fatto sesso con lei!!! un rapporto completa, e questo per un uomo innamorato non è una cosa da poco, significa che per lei ho rinunciato e ho sacrificato una cosa più bella di un rapporto per un uomo, rispettando lei). non riesco ne tanto meno da tristezza che mi circonda, fare neanche più il mio lavoro e essere lucido. Non so più cosa fare e come reagire a colmare il vuoto che ce dentro di me, e che mi sta consumando ogni momento come una candela che brucia e si consuma.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

2 commenti a

Profondo tristezza e delusione

  1. 1
    Angelo9 -

    Secondo me, la tua era una situazione sbagliata in partenza, che ti ha portato a nascondere la verità a tua moglie, ed ora i nodi vengono al pettine. Anche la persona di cui ti sei innamorato, o credi di esserlo, non e’ risultata limpida come credevi. Capisco bene che certi sentimenti nascono in maniera spontanea, che possiamo far poco per allontanarli, ma in questo momento puoi vedere meglio la situazione, pur nella sofferenza, e giudicare la soluzione migliore. E la soluzione migliore e’ cercare di recuperare il rapporto con tua moglie e dimenticare l’altra,anche perche’ continuare a pensare a lei e a cercarla ti procurerebbe solo altro male. Non e’ facile, non e’ una strada priva di tormento e ci vuole del tempo. Non so se puo’ aiutarti, ma ho vissuto una situazione simile, invaghito di una collega con la quale non ho avuto alcun contatto fisico, ma dalla quale ero completamente preso. Poi lei e’ stata trasferita e col suo atteggiamento ha dimostrato che sostanzialmente aveva approfittato della mia stupida disponibilita’. Ho recuperato la ragione nel momento in cui ho compreso questo ed anche che se fosse nato qualcosa sarebbe stata la distruzione della mia famiglia e mia. Ripeto: non e’ per niente facile e non avverra’ in poco tempo, ma ce la puoi fare. In bocca al lupo.

  2. 2
    Luce -

    Maurizio,mi dispiace per te, ma sei stato risucchiato in una brutta situazione. La signora in questione non è stata limpida ne con la sua famiglia , e ne con te. Conosco bene questo genere di persone,ho una lesbica in famiglia,ma secondo me è sbagliato il termine, queste sono bisessuale , opportuniste, pronte a prendere vantaggi sia da uomini che da donne, secondo gli interessi. Questa che conosco io vorrebbe avere tutti gli vantaggi da sposata(feste, vacanze insieme alla famiglia del marito ,(anche se sono separati) ,aiuto nelle faccende domestiche da parte del ex-marito, pur avendo una vita soddisfacente insieme a un’altra compagna(con i privilegi economici di conseguenza). Appena provi di contraddirla oppure di criticare certi sue atteggiamenti vieni accusato di omofobia(bella scusa per fare sempre cosa e come vuoi) Ascolta a me : meno male che è andata via. Hai evitato una situazione ancora più ambigua.Cerca di recuperare con la tua moglie .

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili