Salta i links e vai al contenuto

Lui ha problemi di erezione

Sono una ragazza di 33 anni ho due bambini ormai grandicelli, da più di due anni convivo con un uomo di 49 anni anche lui ha due figli, la nostra storia è stata abbastanza difficile, tra alti e bassi stiamo ancora insieme, sono molto religiosa e ho sempre pensato che i rapporti sessuali non fossero così importanti, ora però mi ritrovo in una storia nella quale il mio compagno non può soddisfarmi, sono 2 anni che i rapporti intimi non sono soddisfacenti. L’anno scorso siamo stati dall’andrologo il quale ha fatto tutte le analisi e ritiene che il mio compagno a livello medico non abbia nulla, gli ha prescritto il cialis, ma la storia è la stessa non ha erezioni e se le ha durano pochi minuti. Abbia parlato è io sono tanto delusa che sto valutando se proseguire questa relazione, anche perché allungo andare mi ritroverò a cercare soddisfazioni fuori da casa. Ho bisogno di sapere cosa posso fare per risolvere questa situazione, grazie.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria:   - Salute - Sesso

11 commenti

Pagine: 1 2

  1. 1
    bobo e cirinci -

    Sei una sciocca religiosa?! Credi nei supereroi?! Perché? Molla quel
    tizio e non seccarlo con le tue esigenze! Gettati fra le braccia dei
    tuoi eroi che camminano sull’acqua e danno la vita!

  2. 2
    nico62 -

    mi dispiace per te
    purtroppo dio manda pane a chi non ha i denti
    io ho 50 anni mai avuto problemi
    eppure dall’alra parte il sesso e’…..vabbe’ lasciamo perdere

    magari in un’altra vita potremmo relazionarci

  3. 3
    Mau -

    In sostanza…..
    Convivi da più (quanto più ?) di due anni con quest’uomo e da due anni ci sono questi problemi.
    E inoltre è in tutti i casi una relazione comunque difficile.
    ( Non saranno per caso collegate queste cose?).
    Beh…scusa… domando…
    se sessualmente ti sentissi appagata, è per te una relazione da portare avanti oppure no?
    ( Se ‘no’ i problemi sessuali non c’entrano.)
    Domando questo in quanto ho letto lettere di donne che hanno il proprio compagno con questo problema ma che, forti di un profondo amore, rimangono lì pazienti, fedeli e partecipi a trovare soluzione a qualunque costo.
    Se non si sente questo sentimento credo sia abbastanza scontato che, aspetto religioso a parte…, si pensi poi a cercare soddisfazioni altrove.
    La risposta è dentro di te.
    Tieni presente che, l’andrologo te l’avrà certamente detto ( in genere inizialmente vengono fatte sedute singole), se l’uomo non sente una ‘vera’ partecipazione, le cose invece di migliorare peggiorano, in quanto i motivi pscologici del ‘blocco’ non si rimuovono.
    Vedi tu come meglio comportarti.

    Mau.

  4. 4
    Nala -

    Hai 33 anni ma ti definisci ragazza e non una donna.. Lui non è il padre dei tuoi figli, non è tuo marito, la relazione è già di per se stata difficoltosa, non ha erezione ma fisicamente non ha niente, e tu “amorevolmente” e “religiosamente” pensi di soddisfarti altrove?!? Che maturità! Non sarà che siete semplicemente stufi uno dell’altro e questa è un’ottima motivazione per porre la parola fine? Se tra voi due ci fosse davvero un sentimento di reciproco amore e rispetto, questo problema (se sorgesse) verrebbe risolto o ritenuto di seconda importanza. Il sesso non è tutto.

  5. 5
    colam's -

    Ma la fornicazione non e’ un peccato ?? A cosa serve essere molto religiosi e percio’ pregare la VERGINE Maria , e “benedetto San Giuseppe, suo castissimo sposo” ?

  6. 6
    andrea -

    Dici che tra poco vorrai provare relazioni extraconiugali….alla faccia della molto religiosa!!

    Io direi molto ipocrita!!

    p.s.: se proprio sei così “desiderosa” lascialo, truccati, vestiti per bene e vai in disco il sabato sera con un pacco di preservativi nella borsetta…vedrai che soddisfazione ne troverai fin troppa…

  7. 7
    Vincenzo -

    Carissima quello che scrivi, è uno dei grandi problemi di questo Mondo, che in tanti, hanno la forza e il coraggio di dichiararlo, ma in tanti, purtroppo se lo portano dentro, senza farsi aiutare. Io per tanto tempo, o avuto un problema analogo, con mia Moglie ché è molto, ma molto passiva in questo, per lei il sesso è, ché anche se non si fa, è meglio, il nostro rapporto, non si è mai inclinato, e ne io, da vero uomo, non lo mai tradita! Lo sempre aspettata, ma aspettando, aspettando, non so cosa mi era successo, non avevo più voglia di farlo. Quando quelle poche volte, mi veniva voglia, non glielo chiedevo, perché sapevo, ché 99 volte su 100, era NO! cosi evitavo di stare male, ma o sbagliato, perché avevo ridotto di tanto le mie prestazioni da Uomo. Sarei un bugiardo a dire, non o mai pensato di tradirla, con la prima ché capitava, occasioni ne o avute, ma non ce lo mai fatta, dicevo, cavolo, è la Mamma dei miei figli, non posso! E cosi per 6 Anni, sono andato avanti. Pian piano, che non la cercavo più, a cominciato lei a cercarmi, e si è presa anche tantissimi no, e lei l’unica cosa che mi a saputo dire è: (Amore, ma non mi desideri più?, Non mi Ami più, o ai un altra?) O cercato di fargli capire, che sia io, che il mio desiderio verso di lei, ceravamo rotti i co...oni di aspettare, e ché per colpa sua, sono diventato cosi! Guarda un po, le cose si sono rovesciate, e cosi la mia cara moglie, sta e a capito, come davvero, ci si sente dentro! Il problema è stato risolto, lei mi a chiesto umilmente scusa, per avermi trascurato per tutti questi Anni, l’unica terapia è stata, guardarci negli occhi, dirsi TI AMO, reciprocamente, vedersi un bel Film, perché no, un bel porno, di quei tosti, e è scoppiata di nuovo la passione dentro di noi! devo dire, volgare, ma siamo guariti, e l’importante, non è proprio quello? Guarire, provateci, funziona…………………………………..

  8. 8
    Mr.x -

    AH-AH…..Tutte uguali ste donne italiche, con la testa infarcita di perbenismo cattolico….tutte a dire che il sesso non è importante che conta l’amore, patetiche, siete patetiche oltre che ipocrite….mentite a voi stesse per prime. Ma ammettetelo che vi piace il cetriolo come a noi piace la patata, smettetela con questo falso perbenismo cattolico maledetto, liberatevi dei reticoli che i preti vi hanno imposto con òla dottrina cattolica, non c’è nulla di male ad aver voglia di cetriolo…..se lui non ti soddisfa è giusto che lo lasci, tra l’altro ha pure 16 anni in più, trovati qualcuno più giovane e soddisfa le tue voglie, però sempre lontano dai tuoi figli mi raccomando.

  9. 9
    colam's -

    Bah Mr.X , perche’ lontano dai figli ? Quanto sei bigotto , sei ancora infarcito di perbenismo cattolico, tant’e’ che il tuo messaggio e’ puramente etero, quanto sei retrogrado, alle donne possono piacere tante altre cose oltre al cetriolo, simbolo di un dominio virile ormai antiquato, sveglia !

  10. 10
    Mr.x -

    Colam’s scrivi come una donna….non che sei una donna? O cmq sei parecchio effemminato….Cmq mi sembra abbastanza evidente che alla nostra amica piaccia il cetriolo, quindi lascia perdere i disocrsi su etero e omo. Il fatto, poi, di non portare gli uomini a casa quando hai dei figli, non c’entra nulla con il perbenismo cattolico (tra l’altro non sono nemmeno battezzato, e non sono mai andato a dottrina.) ma si tratta di buon senso, si tratta di non traumatizzare i tuoi figli…fai pure quello che vuoi ma lontano dagli occhi dei figli, non ci vuole molto a capirlo. Non capisco perchè ti sei così risentito/a…..ammeno che tu non sia una donna, allora si spiega tutto.

Pagine: 1 2

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili