Salta i links e vai al contenuto

Al posto sbagliato al momento sbagliato. Noi e il destino

Lettere scritte dall'autore  celi_lois
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 13 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

30 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    Pax -

    cell non farti paranoie. Il passato non lo puoi cambiare, sia in assenza o una esagerazione di relazioni. Se accetti il tuo passato sarai più in equilibrio, se lo rimpiangi rischi di farti male. Come il passato delle persone che hai più vicine.

  2. 12
    celi_lois -

    @Vic grazie per non avermi giudicato e non aver tirato conclusioni affrettate sul mio post, penso che tu sia riuscito a capirmi bene e ti ringrazio per i pensieri di cui mi rendi partecipe, sono d’accordo con tutto quello che dici al 100%, anzi era proprio ciò che cercavo di scrivere nei commenti.
    Anche per me il mio ragazzo era la persona più bella e intelligente del mondo. Conoscendolo ho solo avuto belle sorprese dal suo carattere e dalla sua personalità, ha qualità che io adoro. Per cui, come dire, io sono anche felice, e molto, certo ho problemi materiali che a volte mi impediscono di godere pienamente del rapporto ma stiamo cercando entrambi di risolverli, e ci sono coppie che stanno peggio, costrette a migliaia di km di distanza, per cui va bene così!

    @Acqua hai proprio ragione, infatti le fantasie sorte nel periodo in cui “non vivevo” sono state debolezze che mi hanno portata a fare alcuni errori in passato che sto pagando amaramente, specie come giudice di me stessa. A volte ci rimango male quando ricordo che normalmente alla mia età le persone hanno già risolto in concretezza e razionalità molti di questi sbagli, ed io invece sto ancora a dovermi gestire e diventare adulta. Però poi mi dico meglio oggi che mai.
    Esatto, la telepatia etc, sono talmente illusori certe volte, anche perchè il ragazzo di cui ho parlato dopo che ci presentammo e ci furono quelle occhiate e si sedette vicino a me per un incontro, fu raggiunto poi dalla sua ragazza, cosa che mi raggelò moltissimo e infatti andai via senza salutarlo. Chissà, forse lui si è sentito come me, ma a differenza mia lui mi ha dato segno di voler aprire una porta, e poi solo dopo io ho visto la sua ragazza, e ci sono rimasta malissimo, ho dovuto riconsiderare quanti abbagli prendiamo certe volte che…non si possono dire… per me essere leali è la prima cosa, è un colpo di fulmine non giustifica che tu hai una ragazza e vuoi cominciare qualcosa con un’altra. Ecco qua, per dire.

  3. 13
    celi_lois -

    Mi sono sentita presa in giro, l’ho visto con occhi non belli anche se mi sembrava un angelo, perchè se sei una brava persona, ecco, magari vai a scriverlo su un forum ma il discorso l’hai già chiuso, e non che fai questo a chi si fida di te. E pure io se mai mi sarei fidata di lui. Ah…no, no. Non mi è piaciuta questa cosa, classico caso di telepatia ingannevole appunto.

    @Xleby, dimmi tutto ma non che sono invidiosa, ti prego. Io soffro la mancanza di esperienza, soffro delle fantasie che non ho capito essere banali e infantili, ma proprio l’invidia no, no; non chiamarle “storielle” le esperienze che capitano alla giusta età e fanno solo bene, perchè ti aiutano a capire chi sei e cosa vuoi in tutto, in amore, nel s*esso, umanamente, etc… Tu puoi dirmi quello che vuoi ma credimi tra il mio ragazzo e me c’è un abisso, lui ha avuto tantissime storie, sia serie sia no, sia di solo s*esso, sia molto serie anzi serissime, a livelli che abitava a casa con la ragazza dell’epoca, e pure le sue ragazze avevano avuto tante esperienze, erano due persone mature, complete, che si incontravano. Questo gli permette oggi di essere nella nostra storia in un certo modo, maturo, adulto, e all’inizio i paragoni gli servivano da metro diciamo, e non sai quante volte ho capito solo dopo che mi stava mettendo sotto i piedi approfittandone, ma questo l’ho capito sentendo le altre ragazze e ciò che loro hanno chiesto e chiedono ad un rapporto, mica potevo saperlo io? Io sono ingenua, insicura, tu mi dici che forse voglio un’altra liana e invece no, ma che me ne farei? Un conto è appunto le fantasie ma mica le possiamo vivere tutte, ma pure se le vivessimo che cambia? Sono cose che danno piacere momentaneo, non si può vivere per correre dietro al s*esso, mi pare chiaro. Il mio problema, per cui me la prendo col passato, è che nn ho avuto modo pure io di capire cosa volevo e come muovermi, ecco tutto. Non è invidia è mancanza.

  4. 14
    celi_lois -

    Evidentemente ho posto io male la questione, forse mi sarei dovuta dilungare di meno su alcuni dettagli per dare più peso alla mia distanza emotiva dalle cose accadute, e mettere in risalto che la mia è solo una constatazione anche a freddo, in fondo, delle cose.
    Infatti mi sento serena, ieri avevo quella tristezza dovuta al fatto che a mio parere dovrei avere pure io un certo bagaglio di cose fatte (che significano non piacere momentaneo, o almeno non solo, ma insegnamenti validi per quando poi hai 30 anni e devi prendere decisioni IMPORTANTI per il tuo futuro).
    Ma ho avuto tante altre cose e magari non le ho sapute sfruttare, quindi come dire, io sono grata per quello che ho avuto ed è con una sensazione di pienezza che desidero muovermi per il mondo, anche nei confronti dei miei fallimenti, perchè almeno ci ho provato.. Posso pentirmi se mai delle occasioni perdute e di quando non ho saputo fare di più, darmi di più, perchè quando dai l’anima per cose importanti poi ti capita di ritrovarti sempre arricchito. Solo le cose inutili, narcisistiche, momentanee, gli sfizi, non servono a niente. Le cose importanti contano sempre, ti riempono sempre, ti trasformano sempre, SEMPRE, e sono tutte armi per difenderti nei tempi duri.
    Comunque grazie a tutti in ogni caso per i vostri commenti!

  5. 15
    yoyanosoyyo -

    Ciao celi lois. Penso che quello che senti sia piuttosto comune; è ovvio che dopo qualche anno la fase dell’innamoramento passa e si entra in una fase più matura di amore. È ovvio che in questa fase siamo più suscettibili ad emozioni e pulsioni nuove e che ci sembrano più intense, soprattutto se comparate al rapporto routinario di coppia che s’instaura normalmente dopo qualche anno. Il mio consiglio è questo: prendi questi tuoi sentimenti per quello che sono e parlane anche in modo scherzoso col tuo partner…chissà che nn risvegli un po’ di gelosia e che nn diate una scossa al rapporto! Secondo me sopprimere tali emozioni dando poeticamente colpa al destino non serve nè a te nè al tuo rapporto. Nè tanto meno sarebbe meglio per te mandare al diavolo un rapporto duraturo per un altro. Parlane in qualche modo col tuo partner e ricorda che lui ti conosce meglio di tutti e penso prp che tutti, anche lui, sappia cosa significa provare attrazione per un’altra persona. Il rischio che corri è di non parlarne ma nel frattempo maturare questo tuo sentimento verso l’altro a tal punto da nn poter più fingere niente e magari (ma nn mi sembri il tipo) fare qualche ca**ata o peggio disinnamorarti del tuo compagno. Per me questo tipo di emozioni sono tanto belle quanto ingannevoli perché rischiano di non farti più vedere chi hai davvero affianco ed a fartene allontanare anche incosciamente.. ed una volta fatto questo sei in una strada senza ritorno (vivere una vita infelice con uno che nn ami più o lasciarlo). In sostanza: parla di più col tuo compagno.

  6. 16
    Yog -

    Vabbè, il tuo fidanzato ha già in testa un potenziale palco di corna da 50 chili. Stai trovando giustificazioni cronologiche e telepatiche, ma tu vuoi trombare fuori stalla, è chiaro.

  7. 17
    Acquanelvortice -

    Celi-lois, comunque io ti capisco perfettamente. Vic e yoyanosoyyo hanno dato a mio parere letture e consigli giusti per la tua situazione. Vedi se riesci a seguirli…

  8. 18
    Suzanne -

    Celi_lois io non credo sia una questione di età, né tantomeno di maturità. La vita sarà piena di occasioni perdute, di situazioni sfiorate e scivolate via, di momenti in cui ci chiederemo “come sarebbe andata se…”. É lo slancio vitale; chi non lo prova mai forse è morto e non se n’è reso ancora conto ;). Il tuo fidanzato non c’entra proprio nulla in tutto questo discorso.
    Conosci la canzone “Le passanti” di De André? Ecco, lui descrive questa sensazione molto bene; mi ci riconoscevo a vent’anni, la sento mia a trenta e sicuramente sarà così anche in futuro.
    Però non credo nel destino.

  9. 19
    xleby -

    autrice della lettera, lo ammetto ti ho torchiato psicologicamente (e avrei potuto fare di peggio) solo per vedere la tua reazione… ovviamente era per capire dietro la maschera cosa nascondevi, mi scocciava darti solo un parere, un punto di vista… volevo che fossi tu stessa a produrre la risposta. a molti capita di sentirsi attratti mentre hanno un ragazzo e semplicemente tradiscono questa è la loro risposta… a volte si vorrebbe ma non si può tutto quì E anche tu dovrai rinunciare a questa infatuazione… ecco dandoti un parere ti consiglio di allontanarti se non in un modo o nell’altro finisce male.

  10. 20
    celi_lois -

    @Pax Grazie, e..hai ragione. Per forza. Quello che è stato non si può cambiare, al limite lo si può valorizzare in qualche modo, lo si può volgere in un’arma a proprio vantaggio, in un mondo dove chi ha fatto più esperienze – magari anche solo da “bestia”, da animale – si vanta e cerca pure di farti stare male oltre ad avere quell’esperienza necessaria per valutare meglio ciò che lo circonda. Comunque tengo a mente questa nostra riflessione, mi serve. Grazie ancora.

    @yoyanosoyyo, ciao, è un commento veramente importante il tuo, l’ho letto e riletto, ci ho riflettuto. Tanti passaggi sono significativi, concordo su tutto, specie su questa mente che non si sa perchè ma…”prende”, e va. Ci sono passata e sono ritornata sui miei passi con lucidità, in modo consapevole, chiedendomi cosa ci fosse tra me e lui e perchè la storia va avanti, e sono stata fortunata perchè mi sono riscoperta in un micro-cosmo che amo e che mi dà tantissimo. Sono innamorata, non ho paura di dirlo, vedo quello che provo e semplicemente mi riconosco legata ad una persona importante. Non so come sarà il futuro ma so cos’è oggi, e so che non possiamo farci abbagliare da un’impressione in ogni caso.
    Hai ragione quando dici di non farsi proprio prendere da chi si incontra, infatti io l’ho sempre detto, prima di innamorarti devi fare un salto e sei tu volontariamente che lo fai, per cui ti basta non farlo e sei salvo. La nostra volontà è fondamentale.
    Seguirò i tuoi consigli, avevo già deciso così per me, già ancora prima di scrivere, la mia lettera è stata una riflessione già a freddo.
    Tra l’altro come ho detto sopra, il signore in questione ha pure la fidanzata quindi non potrei essermi fatta un’idea peggiore per lui a conti fatti, e nemmeno ci conosciamo. Figuriamoci. Grazie di cuore per il tuo tempo..è stato un commento prezioso!

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili