Salta i links e vai al contenuto

Sul posto di lavoro c’è lei

  

Ciao a tutti. È da un po’ che non scrivo della mia vita sentimentale. Ormai la mia ex pare sia dimenticata del tutto. Ora ho a che fare con una ragazza che, guarda a caso, è la mia collega di lavoro. È da poco più di un anno e mezzo che la conosco e già dopo pochi mesi me ne ero innamorato. Purtroppo non potevo fare nulla perché era fidanzata. Il fatto è che da un mese a questa parte la penso tutti i giorni. Io nei suoi confronti non sono timido, anzi, ci parliamo e spesso l’argomento è il lavoro. Poi parliamo anche di altre cose e lì non ci sono problemi.
Le ho chiesto di uscire e mi ha detto si. Tanto per un pranzo. Uno di questi giorni ci sarà. Devo aspettare che lei si “sistemi” a casa.
Ogni volta che la vedo mi batte il cuore sia perché mi piace molto, sia perché me la trovo davanti il tempo che sto al lavoro (la vedo quasi tutti i giorni) . Io vorrei provare “a buttarmi” ma sono molto indeciso sulla cosa perché siamo colleghi di lavoro. Voi cosa fareste al posto mio?

L'autore ha scritto 9 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Lavoro

6 commenti a

Sul posto di lavoro c’è lei

  1. 1
    sarah -

    io mi farei i fatti miei,è fidanzata non ti immischiare!

  2. 2
    Jessij -

    Buttati.. xò cerca di capire se le interessi o se ti considera solo un collega..

  3. 3
    chris80 -

    Mi sono dimenticato anche di scrivere il motivo del rafforzamento del pensiero di questo ultimo mese. Si è lasciata con il fidanzato. Lo conoscevo poco ma sembrava io fossi geloso. ora lei è libera

  4. 4
    Jinny -

    Sul posto di lavoro sarebbe sempre meglio evitare le storie d’amore, figurati le storie con chi ha già una relazione ufficiale.

    E’ comprensibile che tu, essendo libero e attratto da lei, desideri un’occasione per approfondire la vostra conoscenza.
    Ma devi davvero concentrarti sul fatto che lei é già impegnata e, quindi, va lasciata stare, come ha detto anche Sarah.

    Devi essere capace di lasciarla stare, qui si dimostrerà di cosa sei fatto e quali sono i tuoi principi.

    Magari chiacchierando verrà fuori che lei é già un pò in crisi con il fidanzato, e tu ci vedrai uno spiraglio: NO, é ancora più giusto lasciare che lei comprenda da sola che crisi é e se la può risolvere. Se te lo dirà per lasciarti intravedere una possibilità, allora é anche peggio perché c’é in lei una traditrice dormiente.
    Se vi parlerete dichiarandovi a vicenda il reciproco interesse, cerca di farle capire che il tuo però non vuole essere a discapito di un amore ufficiale già consolidato, che non vuoi una relazione clandestina. Falle capire che lei stessa deve rifletterci su, indipendetemente da te.
    Se invece comprenderai che il suo interesse per te é di amicizia e che lei non ha alcunché da rimettere in discussione del suo rapporto attuale, allora accetta di essere un amico e come tale comportati e rispettala.
    In ogni caso, non rimetterci la credibilità lavorativa!

  5. 5
    pucioladoro -

    Io credo come alcuni che hanno commentato, che avere una relazione con una persona che lavora con te, non so…credo sia sempre meglio cercarsela altrove del campo lavorativo…potrebbe diventare complicato in certe occasioni!

    Cmq, se t’interessa così tanto, innanzitutto, accertati che anche da parte sua ci sia interesse, sennò è anche abbastanza inutile stare a parlarne! Quindi prima devi accertarti di questo…se dovesse essere interessata, credo che il resto venga da sé, con spontaneità!

  6. 6
    Gennaro -

    Non inzuppare il biscottino dove timbri il cartellino..

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili