Salta i links e vai al contenuto

Come placare la rabbia nei confronti del proprio ex?

La mia ex ha fatto tutto quello che si può fare per far soffrire di più una persona: mi ha lasciato di punto in bianco senza motivazioni mettendosi con un altro e dicendo di stare bene e che non voleva più nemmeno vedermi. Io non credo di amarla più ormai, sono passati tre mesi. Forse sono solo legato a qualche ricordo piacevole e al suo spetto fisico, ma nulla di più.
Eppure l’orgoglio mi logora!
Non passa giorno che non mi colga l’istinto di scriverle tutte le più brutte parole o, con una raffinata retorica, farla sentire maledettamente in colpa. O fare entrambe lecose. A volte mi vergogno anche, ma penso anche a volerle fare del male fisico, o umiliarla in qualche modo.
Poi ovviamente tutte queste cose lasciano spazio ad un più saggio silenzio e distacco. Di fatto non le ho mai nemmeno scritto.
Anzi ho cercato di mantenere un tono maturo anche quando avrei dovuto gridarle in faccia quanto fosse deplorevole il suo comortamento.

Ma lo stress, il rancore e la rabbia che ogni giorno mi tormentano sembrano aumentare col tempo anziché svanire.

Di certo c’è la consapevolezza che con una coi non ci voglio mai più avere a che fare, ma nonostante tutto l’orgoglio brucia da pazzi!!

Avete qualche scorciatoia di pensiero per aiutarmi a tenere a bada la collera??

L'autore ha scritto 16 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Condividi su Facebook Come placare la rabbia nei confronti del proprio ex?

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

26 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    aria85 -

    Caro Leonardo
    purtroppo non esistono scorciatoie…la rabbia passerà pian piano,ci vuole tempo.
    E non si può sapere quanto!C’è gente che se la porta dietro per anni…
    Concentrati su te stesso,è l’unica cosa che puoi fare.Ed è anche l’unica che è giusto fare.Sii protagonista della tua vita,impara a gestire la solitudine.So che non è facile farlo,lo so molto bene credimi.Ma so anche che è la cosa giusta.
    E poi non pensare di essere stato uno stupido ad amarla con tutto te stesso (cito da vecchia lettera).L’amore da.Amare è la forma più alta e pulita del ‘dare’.E quando si da agli altri,in un certo senso si da anche a se stessi.
    Attraverso la storia con lei hai sicuramente imparato delle cose su di te,ti sei magari scoperto capace di cose che mai avresti pensato.Sei stato onesto,con lei e con te.Questo deve essere il tuo punto di forza e di partenza.
    Se le cose stanno così come le hai messe,non sei tu ad aver perso qualcosa di prezioso.Perciò puoi solo tirare un bel sospiro di sollievo.C’è sicuramente di meglio in giro per te.Sorridi e cerca di non chiuderti.
    Ti abbraccio.

  2. 2
    Kid -

    Che le vuoi dire? Anche io non le ho detto nulla di offensivo e abbiam fatto bene . Lascia perdere . Che gli volevi far pure vedere che ci rosichi? E soprattutto ora che frequenta quell’altro ?
    Gli fai solo un favore! E ti tocca pure fare a cazzotti 😉
    Se un giorno ti si ripresentasse fai finta di nulla , anzi che ne sei lusingato , dalle una botta (non in testa !), e buttala fuori dalla porta , con un calcio nel sedere . Vale piu’ di 1000 parole.
    Nel mentre trovati qualcun altra di quelle che voglion solo divertirsi e vedrai che non stando solo con i tuoi pensieri , ti passa prima.

  3. 3
    x -

    ciao. E’ passato troppo poco tempo, per questo stai così. Devi prenderla come una fortuna, e anche se ora ti riesce difficile pensarla in questi termini, un giorno ti accorgerai dell’immensa fortuna che hai avuto. Perchè, evidentemente, quella non era la donna per te.
    Ci si lascia e ci si trova ogni giorno, non sei il primo e non sarai l’ultimo.
    Fa male, soprattutto essere lasciati senza motivazione, ma evidentemente una motivazione c’era, e fatti un piccolo esame di coscienza, magari aveva anche un po’ di ragione. Perchè una coppia è fatta da due persone, e ognuno ha un po’ di colpa. Io non ci credo mai agli innocentini.
    Per la rabbia, cerca di sfogarti con lo sport, urla, ammorba qualche amico, ma non tenerti tutto dentro. Butta fuori il dolore che altrimenti, se resta dentro, potrebbe logorarti! Lascia passare un po’ di tempo e cerca di pensare che forse, doveva andare così.

    Credo che lo spirito giusto sia imparare da queste esperienze.

  4. 4
    Matteo -

    Caro Leonardo,
    ti posso capire io mi sono lasciato da 3 mesi con la mia ex, in un momento molto difficile per me perchè lei aveva bisogno di leggerezza….. e ieri l’ho vista con un altro ma ad una certa età queste cose le metti in conto ma ti fanno male (io ho 35 anni )
    La mia ragazza precedente (forse sarò un’accalapiatore di stronze) dopo una vacanza in grecia dopo avermi detto amore ti amo torno presto, è tornata ma come per te, senza motivo mi ha lasciato, ma forse il motivo c’era già! : ) Come la tua mi ha detto non ti voglio più ne vedere ne sentire, ed io ho sofferto come un cane per più di un anno perchè l’amavo e non mi capacitavo di essere stato tradito nei sentimenti più profondi con tale disprezzo e cinicità, proprio dalla persona che più sentivo profondamente mia nella vita.
    Con il senno di poi dopo queste esperienze ti rendi conto che l’amore soporatutto per le donne (non tutte ovviamente) deve combaciare anche con interessi ed aspirazioni anche economiche e sociali, ed anche che le persone cambiano ed a volte o spesso dipende la colpa l’abbiamo anche noi.
    Ma ti dirò prova a pensare di aver sposato quella ragazza, ti rendi conto di come saresti messo adesso?
    Il rancore e l’odio non creano nulla di buono e se la tua ex si comporta così vuol dire che di te non frega niente quindi non la feriresti mai e non si sentirebbe mai in colpa. E’ andata come è andata volta pagina ma non dimenticare fai tesoro delle esperienze sopratutto negative, perchè ti aiutano a non farne altre.
    Questa sera un’aperitivo un paio di amici e via a conquistare un’altro amore, questa volta vero però!Lo dico anche per me! : )
    In bocca al lupo

  5. 5
    rossana -

    Leonardo,
    se fossi in te mi impegnerei a scriverle una lettera, a rileggerla e a modificarla ogni volta che ti va, per giorni e giorni, magari per mesi, finchè non rappresenta proprio tutto quello che le vorresti dire, nel modo in cui glielo vorresti dire.

    saprai che è finita quando, rileggendola a distanza di qualche tempo per alcune volte di seguito non cambierai più niente. a questo punto dovresti essere pronto a bruciarla con una definitiva piccola cerimonia d’addio oppure ad archviarla in un libro che non apri mai, di modo da poterla ricuperare se per caso la malvagia dovesse mai rifarsi viva…

    forse ti potrebbe aiutare a scaricare i pensieri e il risentimento.

  6. 6
    John -

    Bella l’idea della lettera da aggiornare giorno x giorno Rossana. Hai ragione, più vai avanti e più in un certo senso metti a fuoco le cose. Dopo due giorni scriveresti A, dopo due settimane B,….dopo altro tempo magari Z, e lì si mette un punto.

  7. 7
    obiuan -

    Io non ti posso incoraggiare e non ti voglio disilludere. Per me è passato ormai un anno, storia che finisce come la tua, con un altro. Il rancore non passa e io spero non passerà mai. Non voglio dimenticare il male, anche se mi consuma e da dolore. Spero un giorno di vivere di nuovo un amore come dico io. ma non ci credo più. Io le ho scritto tutto quello che vorresti scriverle tu, ma lei vive e io sopravvivo. ciao

  8. 8
    VETERANO -

    Ti comprendo molto bene leonardo

    ascoltati questa…. la rabbia non muore mai ma il tempo lenisce ogni dolore e credimi fra qualche mese tornerai a essere felice

    http://www.youtube.com/watch?v=dOcdPUc4mbI

  9. 9
    rossana -

    Obiuan,
    non ti perdere d’animo: a me è successo di innamorarmi di nuovo quando meno me lo sarei aspettato, dopo tanto tempo dall’ultima e unica volta che mi era successo.

    credimi, proprio non mi sarei nemmeno lontanamente immaginata che sarebbe stato ancora possibile. ritenendo, fra l’altro, che un tale evento potesse accadere una volta soltanto nella vita…

    lascia andare il ricordo di lei più in fretta che puoi. il rancore fa male soprattutto a chi lo prova: non permetterle di continuare ad agire negativamente su di te a lungo!

  10. 10
    rossana -

    John,
    penso che in questi casi scrivere possa essere un ottimo modo sia per analizzare a fondo e in modo onesto gli eventi che per ragionare con se stessi quanto basta per comprenderli, almeno in parte.

    non che sia la soluzione di tutto ma spesso può aiutare a venirne fuori più in fretta…

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili