Salta i links e vai al contenuto

Perdita di un grande amore e voglia di recuperare un rapporto

Lettere scritte dall'autore  

E’ la prima volta che scrivo su un blog. Il 2006 è stato per me un anno tristissimo e da dimenticare. Il 3 marzo ho smesso di chiamare la mia ragazza con cui sono stato per 5 anni e con cui ho passato dei momenti bellissimi che mi piacerebbe tornare a vivere. Negli ultimi mesi del rapporto ho sofferto tantissimo perchè lei mi faceva sentire insicuro ed inadeguato confrontandomi ad altri ragazzi ed in più era tutta concentrata sugli obiettivi che doveva raggiungere sul posto di lavoro e mi faceva sentire trascurato. Ho resistito per un pò e poi gliel’ho detto: lei ha reagito in un modo secondo me assurdo: si è vista spiazzata e diceva che io le avevo rotto l’idillio. Sono cominciati giorni e giorni di discussione in cui non si veniva a capo di nulla e lei si rifiutava di accettare una nuova fase del nostro rapporto. Allora, per far sbollire le acque e farle sedare l’orgoglio, ho preferito prendermi un pò di pausa per pensare sui miei effettivi sentimenti verso di lei. Dopo tre giorni ho provato a richiamarla e dirle che, nonostante mi sentissi inadeguato, per me non era cambiato niente ma che volevo dare una nuova linfa ad un rapporto che era diventato troppo abitudinario. Lei non ne ha voluto sapere ed a quel punto ho preferito interrompere la comunicazione. Adesso, dopo 10 mesi, ripensando a quelle cose e riguardando le foto delle vacanze fatte insieme in questi 5 anni, mi sono venuti i sensi di colpa per aver interrotto la comunicazione. Ho provato di tutto per riprendere a comunicare, le ho scritto varie lettere ma senza risposta alcuna. Ci siamo riincontrati per caso il 25 dicembre subito dopo la messa e ci siamo riabbracciati e baciati. Poi ci siamo andati a fare un giro e ci siamo chiariti su quello che era successo 10 mesi prima. Purtroppo ho dovuto constatare che lei non prova più niente per me e si è ricostruita una nuova vita. Non sta con nessuno ed è fiera di questa libertà che non vuole perdere nè tantomeno vuole ritornare con me pensando che in futuro si ripeteranno sicuremente le stesse cose che ci portarono ad interrompere la comunicazione. Io, invece, mi sono reso sempre più conto di quanto tenessi e tengo a lei e gliel’ho comunicato con tutto l’amore possibile chiedendole anche di riprendere a frequentarci ma lei mi ha detto che mi riprenderebbe a frequentare solo nel caso in cui io non provassi più alcun interesse per lei. Queste parole mi hanno abbattutto ulteriormente. Ora mi sento molto avvilito.Non so se riuscirò a levarmela dalla mente e dal cuore. La amo con tutto me stesso anche se forse ho sbagliato a mantenere le distanze per così tanto tempo.Lei non lo capirà mai nè io mi sento le forze per farle cambiare idea. ORa sono 5 giorni che non la sento nè lei mi cerca. Mi sento sconfitto. Secondo voi, ragazzi, visto come stanno le cose, c’è una possibilità di ritornare insieme oppure è preferibile guardarmi atorno e cercare di dimenticarla?E se c’è secondo voi una possibilità, come posso fare a ritornarci insieme?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

77 commenti

Pagine: 1 2 3 8

  1. 1
    silvana80 -

    quando si lascia una persona, e questa persona soffre molto quando la lasciamo, si provoca una ferita nell’altro che è difficile se non quasi impossibile da rimarginare
    se un mio ex mi chiedesse di ritornare insieme a lui gli riderei sul muso o quasi…comunque lo tratterei molto freddamente, anzi è già successo….non mi ha chiesto di rimettermi insieme a lui ma comunque stava riattaccando bottone come se niente fosse successo
    …non esiste.
    io sono una grande fan del motto “lasciamoci il passato alle spalle definitivamente, e guardiamo in un altra direzione”
    lei comunque manda dei messaggi contraddittori…prima ti bacia (e qua ha sbagliato) e poi ti dice che di tornare assieme non se ne parla
    boh!
    io il mio ex non lo bacierei mica più…col cavolo.
    comunque, non so se questo gesto che ha aviuto nei tuoi confronti sia una specie di presa in giro (della serie….”ti do un bacio per illuderti nuovamente e per vendicarmi così ci stai doppiamente male…e il coltello dalla parte del manico ora l’ho io”…)
    in ogni caso non perdere tempo
    gli amori hanno un inizio e una fine…e il vostro è già finito, almeno da questi segnali sfida mi pare di si.
    certe cose non si dimenticano, non facilmente.

  2. 2
    simonetta -

    ciao
    sinceramente non concordo con Silvana
    Secondo me se ti bacia indifferente non è e la storia non è ancora chiusa.
    Magari lei è solo molto ferita.. congelata dentro.
    cercala ancora e sii il più onesto possibile con lei
    Ma solo se davvero hai capito che ci tieni

  3. 3
    anna -

    Sono cose personalissime…ogni storia crea uno scenario unico.
    Se lei ti ama ancora, sapra’ perdonare…
    ma ci vuole tempo.
    Tempo che tu dovrai usare per farti perdonare, per farle capire che ci tieni davvero, che sei pronto a ricostruire qualcosa con lei…
    Bada bene che la premessa e’ la chiave di tutto: SE LEI TI AMA
    ANCORA…
    Io non so se vorrei ancora il mio ex fidanzato accanto a me…non lo so davvero.Non credo che saprei perdonare, ma non si puo’ dire cosi’…a priori.
    Bisogna vivere le situazioni per conoscere le proprie reazioni.
    Prova a riconquistarla, ma non essere insistente o pressante.
    In bocca al lupo.

  4. 4
    marco77 -

    Mi sapreste dare un consiglio su come riconquistarla senza essere pressante e sapendo che lei ora ha come obiettivo fondamentale solo l’esame di magistrato che dovrà sostenere a Febbraio?

  5. 5
    simonetta -

    ….naturalmente non è facile.
    mi viene una cosa in mente che a me avrebbe fatto piacere (anch’io ho tentato l’esame in magistratura): mandale un codice con scritto sul frontespizio : sappi che io faccio sempre il tifo per te!

    poi vedi come reagisce e ti regoli

    magari è una cavolata, magari no..
    In bocca al lupo

  6. 6
    Alex -

    lasciala stare , non ci pensare più! non è la donna che fà per te……..non è più quella che conoscevi. non illuderti di poter ritrovare quella di prima, rimarresti doppiamente scottato.

  7. 7
    Elvis -

    Non è quella di prima?ma che dite è sempre lei.. tutti se feriti agiscono cosi.. magari dopo mesi ma lei dopo giorni e chi è miss italia?magari lei sa che siccome lhai lasciata tu se lei torna subito non capivi di aver sbagliato.ma a parte le mie perle di saggezza tirate ad azzo di can 😉 che potrebbero essere o non essere azzeccate.. Noto una cosa.. se chi lascia è uomo torna piu spesso dall’ex.Se chi lascia è una donna no.xchè le donne in amore si credono Dio?Vi faccio un esempio mia cugina mi dice se uno non mi cerca non mi ama.. ma mi stava venendo di dirle ma che ne sai?E scommetto che se chiude sara x sempre.ma dico la possibilita del dubbio no?io x anni ho avuto della mai ex ragazza.. proprio x questo.. saoevo che se chiudeva si sarebbe convinta e non tornava.. ma quando sta amel che si dice?E normale?mi passera?allora leggo un altro post sono passati 3 anni ma lo amo ancora.E grazie al cavolo se è amore dura x sempre.. se no non è amore.E basta.Allora quelli che si ammazzzano so tutti pazzi?Non credo se uno soffre a vita non tutti hanno una fibra di acciaio.basta vedere Welbi.Stava male è ha chiesto di morire.come si puo dire poteva vivere?Quello è vivere?Vivere da vegetale fino alla morte?Provateci.. poi mi dite.. allora come si fa adire ritroverai l’amore.. troverai un altra o un altro.. perchè mentire.. magari un altro lo puoi trovare ma xchè amarlo?Io amavo la mia ex perchè rispettava il nostro rapporto tutto cio che desideravo quasi.. anche lei mi amava x questo emi lascia xche non ci simo sposati subito?E che fai ti trovi un altro basta che lavora e magari ti litigherari a vita?

  8. 8
    chicca -

    Ci stiamo lasiando…un amore enorme sta finendo così, dopo 4 anni..senza un vero motivo…siamo stanchi.. non stiamo più bene insieme. Non abbiamo più parole se non per discutere e litigare sui soliti argomenti..siamo saturi, esasperati e ciascuno di noi chiede all’altro altro cose che già sa che non potrà avere…Io vorrei più amore, più dialogo, più serenità e creare nuovi interessi comuni e uscire più spesso da soli o con gli amici…insomma…non più solo i problemi quotidiani derivanti dalla convivenza!! Lui, per contro, ultimamente ha bisogno di più libertà..il problma è che più lui vuole questo, più io mi sento insicura e lo voglio vicino…ho cercato di lasciarlo, non ce l’ho fatta .. e lui neanche…
    Come possiamo conciliare i nostri bisogni? Come possiamo accogliere le esigenze dell’altro senza mancare di rispetto a noi stessi??? Vorrei avere la forza per chiudere tutto subito, ma non ce la faccio…Siamo grandini..35 anni…ma immaturi, credo. Non essere in grado di vivere serenamente questa relazione conservando l’amore che ci lega dimostra la nostra inadeguatezza . …o forse è davvero finito l’amore? e allora perchè è così difficile dire addio?

  9. 9
    Roberto -

    posso dire solo che sto passando una situazione simile.. il tempo è molto meno, lei ha deciso di chiudere proprio oggi dopo le continue litigate negli ultimi 2 mesi.. e sto da schifo… sembra proprio che le donne si innamorino alla leggera,, e come ti hanno conosciuto, si dimentichino di te…
    un giorno sei il loro principe.. il giorno dopo se il nulla.. una scocciatura.

  10. 10
    Umberto -

    Marco,
    non sei il solo a trovarti in questa situazione quindi posso dirti che comprendo il tuo stato d’animo.
    La mia storia iniziata cinque anni fa sta per concludesi o forse è già conclusa, francamente ancora non lo so, è un pò difficile comprendere lo stato d’animo delle donne in questi momenti delicati.
    Posso dirti che ho conosciuto la mia ragazza (o ex) a Milano, lei è francese e lavorava per una grande azienda nella quale aveva problemi con il suo direttore.
    Per due anni non ho fatto altro che asciugare le sue lacrime, incoraggiarla, coccolarla, darle tutto me stesso, ascoltare il suo cuore che voleva ritornare nel proprio paese.
    Purtroppo niente Francia anzi, trasferimento a Verona contro la propria volontà.
    Altri due anni di sofferenze, io non potevo stare senza di lei e lei senza di me e visto che il mio lavoro non era stabile decisi di seguirla.
    Ho fatto i lavori più duri, difficili e ingrati e sono stati periodi duri per la nostra coppia ma ne siamo usciti fuori vincenti.
    Alla fine è arrivata la grande occasione di ritornare in Francia, naturalmente anche in questo caso decisi di seguirla per gli stessi motivi per cui lasciai Milano.
    Senza la minima conoscenza della lingua mi sono dato da fare per trovare lavoro che dovevo abbandonare a causa degli spostamenti che l’azienda le imponeva, tre in un anno.
    Alla fine ci siamo stabiliti definitivamente nella regione di Parigi dove anche io ho cercato di realizzarmi in quello che volevo e cioè la recitazione.
    Nonostante i miei problemi di lingua, sono sempre stato il migliore dei miei corsi e ho partecipato a due film, ma… lei cominciava a lamentarsi che io non lavoravo molto, che non mi impegnavo nella ricerca di impieghi e che non le davo garanzie per il futuro.
    Ha iniziato a paragonare la nostra vita con quella delle sue amiche, sposate, con la casa con il giardino, felici.
    Ho cercato invano di spiegarle che non esistono termini di paragone con queste persone che non si sono mai mosse dalla loro città, che lavorano nell’azienda di papà,
    che sono amministratori delegati a 25 anni.
    Non è servito a niente.
    Morale della favola, adesso è in vacanza dai nonni, per due settimane non si è fatta sentire, io ho già fatto le mie valigie e forse ritornerò nella mia Italia come il figliol prodigo e ricominciare tutto a 35 anni non sarà facile.
    Cosa mi rimarrà di tutto ciò?
    Sicuramente tanti ricordi, sicuramente la coscienza pulita di aver speso 5 anni della mia vita solo per amore incondizionato mentre lei mi accusa di aver approfittato della situazione per coltivare i miei interessi.
    Marco, in questi giorni senza di lei, nelle mie ore di pausa dal lavoro sono andato tutti i giorni nella chiesa vicina a pregare che tutto ritorni come prima, meglio di prima.
    Non so se verrò ascoltato ma tanto lei non lo saprà mai.
    C’è una bellissima canzone dei Pooh che sembra descrivere questi ultimi cinque anni e quello che ho dentro in questo momento, quindi ti dico: che vuoi che sia…

Pagine: 1 2 3 8

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili