Salta i links e vai al contenuto

Il percorso della fine di un amore

Buonasera innanzitutto a tutti coloro che si affacciano in questo sito e che ci arrivano come me, x puro e semplice caso e grazie al quale, quando si è soli, permette di poter fare in modo che qualcuno ci ascolti pubblicando i nostri scritti e dandoci la possibilità di essere magari ascoltati ed eventualmente consigliati. Se mi permettete faccio questa premessa, perchè stanotte ho letto i commenti che sono stati dati ad un, se così posso definirlo, COLLEGA di sofferenza, il quale scrive x sfogo come me e si ritrova la media di 45/47 litigi in corso tra persone senza avere il benchè minimo consiglio; è disgustoso da parte di chi legge constatare che magari i responsabili di questo sito non solo ci leggono, ma ci pubblicano gli scritti. E permettetemi, non x essere di parte, credo che meritino tutto il nostro rispetto. Criss mi dispiace. Mi riferisco a ciò che ho letto della tua lettera precedente. Non meritavi questo. Ne tu, nè il direttore di questo sito.
La mia di oggi riprende le mie precedenti lettere, vi parlo di questa settimana e del mio modo, del mio stato d’animo che sto vivendo dopo il famoso lascito improvviso dopo gli 8 mesi di grande amore.
Faccio un lavoro direi quasi pubblico x il quale le persone entrano nell’ufficio di appartenenza e si rivolgono allo sportello x esigenze diverse. Ebbene se qualcuno ricorda, nella mia precedente mi ero ripromessa di avere rispetto x me stessa e di non andare a cercare l’uomo che, lo ribadisco ha 54 anni , mi ha lasciata improvvisamente senza la benchè minima spegazione.
Nel bel mezzo della settimana, mentre lavoravo allo sportello, attenta a ciò che facevo perchè si lavora con il denaro, mi ritrovo alzando il capo questa persona di faccia che attendeva di essere servita, rifiutando di essere servita dalla cugina mia collega, mi viene di fronte…Una doccia fredda cala sul mio corpo, e l’imposizione dell’autocontrollo mi pervade.
“Ciao, come stai?” Mi chiede..bene, gli rispondo, gli lavoro ciò che dovevo ed evito con tutta me stessa di guardarlo, sento però a pelle che cerca i miei occhi con tutto sè stesso perchè noi eravamo un’unica persona, un’unica anima….sono stata fredda e non gli ho dato la possibilità minima di poter attaccare il benchè minimo discorso. Vi ricordo che la mia anima ed il cuore sono ancora spezzati, abbiamo un’età dove non esistono ripensamenti. Siamo troppo adulti per una non spiegazione.
Credetemi, neanche nel periodo dei miei 15 anni ho dovuto subire un tale male che ho definito tumore, perchè credo che a 15 anni si è ragazzi e si può dare il beneficio del dubbio. A quell’età si è confusi… alla nostra dovrebbe essere palese sapere cosa si prova e cosa si vuole dalla vita, soprattutto dopo 8 mesi uniti peggio di un marito ed una moglie. Invece lui mi ha lasciata 15 gg fà senza un motivo, ed io dopo avere messo l’orgoglio da parte che purtroppo è consono della mia persona, lo cerco senza tregua x una settimana intera, ma lui .. nulla. Iniziò così il mio silenzio assoluto, fatto da nè tel nè squilli. Io scomparsa del tutto.
Non finisce qui. Mercoledi, premettete che lui conosce bene i miei orari di entrata e di uscita al lavoro, mentre mi reco x strada lo vedo.. Era lì, fermo, sotto ad un porticato e mi guarda. Io nell’imbarazzo del salutarlo o meno, gli alzo la mano a mò di saluto ma in realtà non volevo nemmeno salutare. Sembrava in attesa di vedermi, pur solo passare.
Diciamo pure che la nostra era un’abitudine incrociarsi prima dei nostri inizi lavorativi. Ci si accontentava anche solo di vedersi. Lo continuo a trovare sofferente, trascurato.Senza esagerare, morto in sè stesso.
Mi chiedo: perchè tutto questo? Ora cosa vuole, cosa cerca, non si rende conto che le ferite sono ancora aperte e che non esiste spazio ormai x lui? Perchè un uomo lascia una donna che gli apre il suo mondo dorato e poi dopo la cerca, pur solo di vederla passare?
Non ho intenzione di torturarmi a chiedermi il perchè del suo comportamento. Purtroppo e lo ribadisco, mi sono imposta rispetto x me stessa e quindi chiusura totale nei suoi confronti. Ma le ferite sono ancora aperte, sono rimaste identiche ad una settimana fà. Un vero amore non si dimentica in un gg. Forse ci vogliono gg, mesi, anni.. chissà.
E’ nato un tumore maligno dal quale con tutte le mie forze devo cercare di uscire. Io sto facendo di tutto ma non posso non chiedermi ancora ora, il perchè del suo comportamento. Ora cosa vuole da me? Cosa cerca? Ed i ricordi ed i flash corrono, ti arrivano senza che tu li cerchi.
Ragazzi cosa cerca da me ora? Può un uomo scegliere di amare rinunciando a viverla la donna che ama? Greta, Criss, e voi tutti. Vi invito ad una risposta. Ad un parere sincero. Un bacio a voi tutti.
Il tumore continua…
Stelladimare

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

4 commenti

  1. 1
    Criss -

    ciao Stelladimare, ti ringrazio per il sostegno mostrato qui ed altrove.
    Se vi siete lasciati da sole due settimane, era prevedibile il suo comportamento. Come nel mio caso, purtroppo ti cercano solo perchè sono tormentati dai sensi di colpa, non dalla voglia di tornare insieme. E vogliono scrollarsi di dosso questo peso, ecco perchè cercano una parola tipo “mi hai lasciato ma non sei un bastardo, mi hai accoltellato ma non sei un assassino, hai rubato ma non sei colpevole. Io sto bene, non sono morta.”
    Così, con la coscienza ritornata a posto, possono andare a distruggere la vita di qualcun’altro, perchè per queste persone distruggere la vita delle persone non è reato!

  2. 2
    silvana_1980 -

    conosco la tattica del cane morente, del cucciolone spaurito, del gatto denutrito miagolante
    non ci casco più
    il loro è solo un modo per fare leva sl nostro, diciamolo, “istinto della crocerossina” per farti peccato no…poi quando tu ricominci a curarlo e lui alla fine riottenuto il giocattolino ritorna felice come una pasqua…il tizio perde nuovamente l’interesse nei tuoi confronti
    sa che ora può rigirarti come vuole, e comincia a trattarti male o con indifferenza
    minuendo ogni tuo gesto, prosciugandoti tutte le energie, facenoti deprimere e domandarti “perchè perchè fa così, cosa gli ho fatto?”
    in realtà non hai fatto niente
    ha bisogno di un giocattolino nuovo, forse lo troverà, forse no
    lo sai come si educano i bambini capricciosi?
    dicendo di no alle loro pretese assurde
    fallo crescere, continua a non dargli retta, lascialo nel suo brodo, si faccia consolare dalla moglie o da un altra donna con l’istinto di farti del male
    lo hai conociuto: evitalo. ignoralo. trattalo con sufficenza.

  3. 3
    lommy -

    Carissima stella di mare ho letto per caso tutte le tue lettere e mi sono fatto una idea della tua situazione,dunque allora facciamo ordine: un matrimonio fallito, se nn sbaglio due figli , un uomo di 54 anni che entra nella tua vita , un grande amore per quanto tu sostieni, durato 8 mesi la fine di questa storia e il continuo tuo perché costui senza motivo ti abbia lasciata.Stella dimare SVEGLIATI come puoi pensare ad un uomo di 54 che di punta in bianco ti lasci senza spiegazioni …tu 42 anni e lui 54 e ti lascia pure? Questa e’…una presa in giro durata 8 mesi visto da quanto ho letto ha anche lui una famiglia …magari la novita’ e’ finita e ritorna all’ovile …
    Il bello che tu continui a chiederti del grande amore …del perche’ ti ha lasciato …e’ logico in 8 mesi tu lo hai fatto sentire in cielo gli hai dato tutto e lui si e’ magari stufato …Invece di pensare ad un grande amore finito pensa piuttosto ad un presa in giro perfetta …ad un raggiro cui lui ha approfittato visto la tua situazione di debolezza all’interno della tua famiglia…ti sei aggrappata a lui come ancora di salvataggio pensando di evadere dalla solitaroutine familiare …i figli , un marito che non ami …ed una vita senza amore!!!
    Lui furbo ne ha approfittato e’ durato finche’ ha potuto e poi ti ha mollato.Il tumore sei tu che continui imperterrita a chiederti di lui …magari si sta divertendo …magari ritorna alla carica …un giorno , due gg una sett.un mese …tu ci caschi o ci cascherai come una pera cotta …altro periodo di godimento per lui e per te la sensazione del ritorno del GRANDE AMORE e poi magari senza o con scusa ti lascia e se ne va e tu rimani ancora a bocca asciutta.
    Cara stelladimare la tua dignita’ di donna dove e’ finita? Abbiamo per caso perso il rispetto per se stessi? Io credo che tu abbia amato piu’ di quanto fosse necessariohai amato solo con il cuore senza capire con raziocinio quello che facevi,Ti chiedo scusa per le mie parole. buona fortuna

  4. 4
    Carlotta -

    Carissima…..mi rivedo in te
    Stessa storia, io un matrimonio fallito alle spalle due ragazzi in età adolescenziale.
    Conosco un uomo più grande di me ( io 43 anni lui 59 anni )
    Mi corteggia ( mai stata corteggiata da mio marito), periodo meraviglioso, mi innamoro di lui, lui mi dice di essere pazzo di me di non potere vivere senza di me.
    Metto in discussione tutta la mia vita, decido di separarmi.
    Dopo quattro mesi (in fondo non siamo più bambini) , chiedo a lui di darmi di più, non posso accontentarmi di vivere nella clandestinità a vita, e lui mi risponde che non può abbandonare la sua compagna, perchè le è affezionato e prova per lei un forte senso di protezione.
    Ma sostiene di non potere fare a meno di me.
    Lo metto alle strette, deve scegliere o me o lei………
    Adesso io sto male, ma resisto…lui ha scelto lei

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili