Salta i links e vai al contenuto

Perché l’Italia non va

Prima c’erano le partite di calcio la domenica, ed era una festa, ora si gioca tutti i giorni e gli Italiani, dopo, possono rendere? NO! I  bulli (futuri mafiosi??) fanno i loro comodi e la giustizia non fa niente!! Gli spacciatori lo fanno davanti a tutti, e, nessuno si muove! Se qualcuno si lamenta è un razzista!! Coprono i beni artistici per non urtare   certe sensibilità ma ALLA NOSTRA SENSIBILITA’ ED IL NOSTRO BENESSERE QUALCUNO CI PENSA????

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini - Politica

5 commenti

  1. 1
    Rossella -

    Io non ho niente da dire in proposito perché riconosco la funzione civile delle illusioni. Una parte di noi rifiuta la concezione utilitaria dell’educazione. Le virtù più elevate si muovono intorno alle illusioni. Comunque vada sarà un successo. Le intenzioni sono buone. Si vede.

  2. 2
    Angwhy -

    sicuramente non lo stato che non c’è piu,quindi ognuno deve pensare a se stesso.la gente potrebbe fare molto,moltissimo,per cambiare le cose,ce lo insegna la storia,e invece che fà?

  3. 3
    alb -

    da quanto tempo siamo andati o non andati a votare—- quasi 2 mesi e ancora stanno li a battibeccare invece di fare qualcosa di concreto
    siamo in blocco,totale non c ‘e’ proprio insito nella testa la visione l’ interesse generale della
    (povera ) Italia, cioe’ un bisogno il piu’ presto possibile di una governance.
    Mi dispiace un sacco scriverlo,e io non l ho mai fatto ma chi non e’ andato a votare ci ha visto giusto ?

  4. 4
    Yog -

    Chi ci ha visto giusto è chi ha votato M5S! Ti arriva il reddito di cittadinanza dritto nel conto corrente e possiamo starcene a grattapanza a prenderci il sole. Meglio di così.
    Ho letto su internet che stanno già cominciando ad arrivare i primi redditi di cittadinanza, vanno in ordine alfabetico. Peccato, perchè la “Y” è molto giù…

  5. 5
    Aloneinthedark -

    A parte il governo e la politica, è stato demonizzato il nazionalismo, questo ha portato a non sentirsi più parte di uno Stato unitario, L’italia stato unitario nella realtà non lo è mai stato, però a livello ideologico prima era una nazione e si cercava di remare tutti dalla stessa parte, privilegiando certo il proprio orticello, ma si ci sentiva italiani. Ora ognuno va per conto suo, dividi et impera semper.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili