Salta i links e vai al contenuto

Perché gli esami di avvocato?

Lettere scritte dall'autore  

Sono una delle tante madri di un aspirante avvocato 2006. Sono ancora turbata per quello che mi è stato riferito da molti esaminandi ; cio’ trova conferma in un articolo publicato su “CALABRIA ORA” Lunedi’ 18 dic. 2006 , pag. 7 a firma G. Mazzuca. Si parla di Geronimo,che sceglie CZ perchè questi compiti verranno corretti a Catania. Ma c’è di peggio : tracce comprensive di soluzioni apparse prima delle prove su ” un sito molto in voga tra i giovani legali” ed io aggiungo pochi giovani eletti. Anche l’editore Giuffre’ lamenta “incomprensibili disparità di trattamento tra i candidati” . Anche in questa sessione 2006 mancano solo i candidati cameramans che stanchi di ripetere le prove hanno ripreso scene di malcostume e che tireranno fuori filmati a tempo debito : ” se ci bocciano denunciamo tutti”. Il voler cambiare tutto affinchè nulla cambi diventa una frase attuale. Basta tutto cio’ per aprire una inchiesta?

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini - Lavoro - Scuola

1 commento

  1. 1
    avv.Vincenzo Iapichino -

    Gestisco il portale giuridico http://www.difensore.it .Per mancanza di tempo(faccio tutto da me) e per l’essere rimasto affascinato da uno strumento interessante , il video streaming,lo sto un pò trascurando.Ma forse c’è di più :il mio incoscio s’è rifiutato di prendere posizione intorno alle soluzioni relative alle problematiche proposte.La sua lettera fa venire fuori dal mio profondo questa ritrosia a cedere alla tentazione di far foggio di erudizione giuridica che potrebbe sfociare in una quasi indebita anche se non voluta intrusione nei giudizi della commissione.Intendo dire che la manifestazione di opinioni relative alle tracce potrebbero anche inconsapevolmente condizionare il metodo e la logica delle correzioni e quindi il giudizio finale.Facciamo un’ipotesi un pò azzardata e forse esagerata per rendere chiaro il mio concetto .Se io ho un amico candidato che ha scelto una certa soluzione io potrei aderire alla stessa e comunque sostenerla per agevolare il mio pupillo che comunque resterebbe sempre anonimo.In fondo l’avvocato per sua natura è portato a schierarsi per la tesi del suo cliente :è il giudice che deve rimanere imparziale.Ma la difesa dell’avvocato legalmente e ritualmente condiziona spesso il giudicato.Perciò uno sceglie un bravo avvocato!Ma il povero candidato che anche da questo punto di vista non ha santi nel paradiso dei giuristi?Cosa ne sarà di lui se non ha fatto le stesse scelte del pupillo”I membri della commissione eviteranno di farsi trascinare dalle opinioni dei qualificati giuristI?La mamma del candidato solleva una problematica seria e delicata che per ovvi motivi di spazio non posso trattare qui.Essendo però questo sito interessante come pure la lettera pubblicherò la stessa nel mio sito indicandone la fonte .Con la pubblicazione di questo commento senza nessuna manifestazione di opinione contraria ,visto che esiste il moderatore,riterrò concessa l’autorizzazione alla pubblicazione della lettera sul mio sito.La pubblicazione servirà a coinvolgere gli esperti di diritto che sono la maggioranza dei visitatori del mio sito.Sono sicuro che questo incontro fortuito sarà foriero di una fattiva collaborazione fra i due siti.
    Aspetto anche in tal senso un cenno di adesione.Cordialità
    avv.Vincenzo Iapichino

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili