Salta i links e vai al contenuto

Passaggio su mia proprietà

Buongiorno sono il proprietario di un terreno con un’abitazione che confina con un altro appezzamento di cui il proprietario ha il diritto di passaggio sulla mia proprietà. La strada nella mia proprietà è chiusa con un cancello di cui entrambi abbiamo le chiavi. Ora il mio vicino ha voluto mettere un secondo cancello esattamente sul confine che divide le nostre 2 proprietà per delimitare la sua. Io gli ho fatto notare che avrebbe dovuto mettere il cancello 4 metri all’interno della sua proprietà in modo tale che se lui transita sulla strada non si debba fermare per aprire e chiudere il suo cancello. Lui asserisce che siccome ha il diritto di passaggio si può fermare per aprire e chiudere tutte le volte che vuole nella mia proprietà. Chi ha ragione dei due? Grazie spero in una risposta a breve.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Controversie

4 commenti

  1. 1
    armando -

    Gradirei una risposta per il seguente quesito:

    Un confinante ha realizzato una costruzione abusiva in totale difformità al PRG, senza permesso a costruire ed in difformità alla legge 1497/75 e registrata alla conservatoria immobiliare ed al N.C.E.U. al civico 33.(il Comune non è mai intervenuto quindi non presenta sigilli, alcuni sigilli li ha avuto di recente in seguito a denuncia dei condomini).

    Il comune ha concesso la residenza al proprietario al civico 31 (parco) dal 1992 ed accede alla proprietà abusiva attraverso il parco che è proprietà privata. In particolare il parco è privato ed è sede di da 34 famiglie già residenti al civico 31 dal 1986.
    La certezza della residenza è stata data dallo stesso Comune dopo istanza dei condomini. Residenza che è stata subito contestata con richiesta di revoca del provvedimento.
    Visto che è trascorso un congruo tempo senza alcuna trisposta, come si può costringere il Comune alla revoca della residenza?

  2. 2
    Barbara -

    Sono proprietaria da 35 anni di un rustico, per accedere con l autovettura abbiamo un portone dove da sempre siamo entrati, per accedere devo passare su una proprietà di un mio vicino, non abbiamo niente di scritto, anche se io da sempre so che la proprietà è la sua, 2 mesi fa questo mio vicino ha deciso di non farmi più entrare in casa con l’auto mettendo un pilot che lui si apre e chiude quando deve uscire, io non ho alternativa non posso entrare in casa con la maacchina la devo lasciare in strada.Le chiedevo è possibile fare un atto di questo genere? per mettere un pilot automatico non ci vuolee una concessione comunale? cosa che il mio vicino non ha? Chiarisco anche che con il mio vicino è impossibile parlare, il comune può fare qualcosa, visto che da 35 anni entro ed esco non disturbo nessuno, e prima di noi i vecchi proprietari? Sapete darmi un consiglio? E’ l’unico accesso che mi consente di entrare in casa.grazie

  3. 3
    ida flavia fumo -

    l il mio balcone affaccia su di un pipianerottolo condominiale per pulire il quale bisogna scavalcare una piccola ringhiera, ma amministratore dice che essendo la ditta di pulizia impossibilitata fisicamente per pulirlo devono passare per casa mia quindi ingresso cucina e balcone e poi quindi pulirlo in maniera sommaria dal balcone questa non é una servitù

  4. 4
    Yog -

    Bello schifo di pianerottolo. Proponi in assemblea di far realizzare un cesso di cancelletto così almeno ti eviti il passaggio per casa.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili