Salta i links e vai al contenuto

Sono più importanti le parole o i comportamenti?

Lettere scritte dall'autore  

Ciao,sono una ragazza di 21 anni,e sto con un ragazzo da due anni.La nostra storia ha sempre avuto alti e bassi,siamo due persone con due caratteri molto simili e con idee molto diverse,ma abbiamo sempre affrontato e risolto tutto grazie all’amore che provavamo l’uno per l’altra.Da circa un mese e mezzo però le cose sono cambiate.Lui dice che ha molti dubbi,che si sente legato,che non ha più voglia di rendere conto a nessuno,che lo spaventa l’idea di aver legato la sua felicità alla mia…nello stesso però dice che non ce la fa a lasciarmi perchè è sicuro che senza di me starebbe peggio.E nonostante dica delle cose orribili,con i comportamenti è tutt’altro,mi abbraccia,mi coccola,è molto affettuoso..Il problema è che questi discorsi sono alternati a periodi di estrema tranquillità,dove lui si dimostra la persona più dolce e innamorata del mondo,sia con le parole che con i comportamenti.Io però non ce la faccio più,mi sento offesa sia come persona sia come ‘donna’,non mi sento apprezzata…Non capisco perchè ha questi sbalzi d’umore,e se pensa davvero le cose che dice o se è solo guidato dalla paura..Cosa devo fare?Io voglio essere felice…ma non vorrei perderlo…

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

7 commenti

  1. 1
    klaudio -

    ciao Fede!
    4 mesi fà la mia ex mi ha lasciato dopo ben 14 anni, per una mia scrisi del c…o…
    poi dopo solo 15 gg ho saputo che lei già aveva un altro!!!si può essere piu’ meschini!!non era tutta una mia crisi ma ha preso la palla al balzo..
    cmq il tuo ragazzo ha qualche rotella fuori posto, dicendo che con te non si sente libero e troppo legato..ma scherziamo!!!! l amore e proprio questo essere felici complici, liberi di volare e non rendere conto a nessuno, sincerità reciproca, e tanto altro di piu stupendo….
    molte persone in amore cercano l anima gemella, la perfezzione in tutto, quando sappiamo bene che tutto questo non esiste ma bisogna accontentarsi di ciò che ci offre la vita…bè mi fermo qua, non voglio essere chi non sono!!il consiglio che posso darti, forse troppo schietto…lascialo tu e vedi un pò che ti dice lui e cosa fà, lo so per te è molto diff staccarti ma non farlo del tutto, se lui dice veramente che con te si sente legato e non libero, lascialo andare via vedrai che..”TUTTO CIO’ CHE GIRA TORNA IN DIETRO”…
    chi non sbaglia non cresce, ti aiuta e ti fortifica.
    si buona nella vita, avrai tutto di guadagnato..
    ti auguro ogni bene Fede..in bocca a lupo!!!!!!!!!!

  2. 2
    ChiaraMente -

    E’ molto dificile capire cosa è meglio fare in questi frangenti..lui ci sta ripensando, questo è ovvio, ed è ovvio che sta scaricando su di te la tensione del suo dubbio chiedendoti senza dirlo apertamente di risolvergli la situazione. La sua è una ammissione: vorrei lasciarti ma non ho il coraggio perchè ho paura di pentirmene dopo. Il che, secondo me, non è una dichiarazione di amore unita a crisi esistenziale ma un dubbio su ciò che gli conviene fare. Per come la vedo io da una parte è stufo di avere una ragazza che lo fa sentire limitato nella sua libertà personale,a torto o a ragione; dall’altra ha paura di affrontare una situazione in cui tu, porto sicuro, non esisterai più e magari sarai con un altro, fedele al principio che chi lascia sa cosa perde ma non sa cosa trova. Poi ha paura delle sue stesse ammissioni e cerca di annullarne l’effetto con rinnovato affetto, coccole, etc, in modo che tu non pensi che sia meglio lasciarvi ( perchè se ti lascia lui va bene, se lo lasci tu no)
    Di solito dopo discorsi come quello del tuo ragazzo la mossa successiva è la famigerata pausa di riflesione, che permette di prendere due piccioni con una fava se tutto va bene: lui fa quello che vuole e tu lo aspetti. Lui cambia e ricambia le sue decisioni a seconda di come gli gira la situazione, confrontando quello che si perde stando con te e quello che ha con te, e tu gli stai dietro tirandoti da parte se lui preferisce “star solo” e tornando con rinnovato ardore se lui “si accorge che senza di te sta peggio”. Tutto ciò, sempre di solito,non è detto sia il tuo caso, provoca un feroce risentimento alla lunga nella persona che aspetta o quanto meno l’esigenza di capire, chiedere, etc, determinando comportamenti volti a definire una situazione ambigua. Colui che è in pausa prende al balzo la palla e utilizza questi comportamenti, di qualsiasi genere siano, basta che lo chiamino in causa, come ulteriore conferma che “è meglio star soli” , utilizzandoli come scusa e spinta decisiva per “darci un taglio”. Poi quello che aspettava soffre da matti e si chiede mille cose assurde, chi ha fatto aspettare si da alla bella vita, finchè non si invertono i ruoli: lui (in questo caso, ma funziona anche per le “lei”) torna e lei non vuol saperne perchè si è messa l’anima in pace. E probabilmente vissero felici e contenti perchè lui penserà che se lei non lo ha aspettato non era amore vero (niente di più idiota) e lei avrà soddisfatto la sua sete di rivincita e riscattato il suo orgoglio rifiutandolo senza appello e immaginando che per ciò lui debba soffrirne molto.
    Ho fantasticato molto, è vero, ma può succedere. Che fare? Una ricetta per ottenere quello che vuoi non c’è, dato che l’erba voglio non cresce neppure nel giardino del re, però credo che io al tuo posto approfitterei del momento in cui mi dice queste cose orribili per dirgli che io non posso aiutarlo a decidere e che anzi, purtroppo non sono più tanto sicura neppure io di voler stare con uno che non è sicuro.

  3. 3
    Fede86 -

    Grazie mille dei vostri consigli…
    E’ che è difficile..ho provato a allontarmi,ma lui mi ha cercata immediatamente,dicendomi che ha bisogno di me,e che stare senza di me non è quello che vuole…e io a quel punto non sono riuscita a fare altro che credergli e dimenticare quelle cose orribili che mi ha detto.Dopodichè sono passati 15 giorni dove tutto è stato perfetto,anzi,lui mi cercava,lui mi diceva cose carine,lui mi chiedeva di uscire,etc,e poi all’improvviso di nuovi quei discorsi…e il giorno dopo di nuovo l’opposto…esco con le amiche e tutte le voltr lo trovo sveglio e distrutto per quello che avrei potuto fare alle sue spalle,impaurito dal pensiero che fuori potrei trovare qualcosa di meglio e lasciarlo …dopo due o tre giorni che non gli chiedo di vederci ecco che scatta l’invito da parte sua,che dice che gli manco tanto e ha bisogno di stare con me…
    E’ difficile…Dentro di me so che dovrei lasciarlo,quasi sicura del fatto che dopo pochi giorni tornerebbe,probabilmente senza nessun genere di dubbio,ma non ci riesco,perchè sono bloccata da quel minimo dubbio che ho che lui non torni più…e questo non lo voglio…

  4. 4
    Apple85 -

    Se ancora non ti ha lasciato, forse è perchè è davvero in crisi e si sente combattuto tra continuare la storia e soffrire per amore, o lasciarti anche s’è innamorato, ma non vivere le liti che spesso avete. Se invece è solo una scusa presto sicuramente lo capirai, intanto parlagli e digli che oltre a cercare di capire e decidere quello che vuole fare, deve cercare di non farti pesare il tutto perchè se sta male e se litigate sempre non è certo soltanto colpa tua, ma di entrambi. Si litiga in 2!

  5. 5
    cuore e attributi -

    cara fede il comportamento del tuo ragazzo può essere assurdo ma non incredibile, io dopo una storia di 2 anni per circa un anno ho fatto quello che ha fatto il tuo ragazzo. mi dispiace, perkè sono sentimentalmente immaturo e lei ha provato quello che provi tu.
    risultato: lei mi ha tradito cn un altro di cui credo si sia innamorata, mi ha lasciato lei ed io da circa un anno mi sento all’inferno.
    io la amo ora che è tardi e che nulla più posso fare, per averla tra le mie braccia.
    ma nn mi colpevolizzo quello che provavo e che prova il tuo ragazzo è un sentimento di rispetto per voi. forse è stupido dirvi che siamo in crisi ma siamo stati onesti. molto peggio anche se vivono meglio, gli stronzi che meditano e poi lasciano all’improvviso.
    so di averla fatta soffrire come ora soffri tu. adesso sono io che soffro e nessuno può aiutarmi.

  6. 6
    ChiaraMente -

    “so di doverlo lasciare quasi sicura del fatto che lui tornerebbe probabilmente senza alcun genere di dubbio ma non lo faccio perchè ho paura della minima possibilità che lui non torni”….Anche tu non sembri molto sicura di voler sapere se lui vuol stare con te o meno…pare che l’unica cosa che ti importi è che lui in un modo o nell’altro non se ne vada…con o senza dubbi. Comunque scusa te lo chiedo ma uno che prima ti rompe coi suoi dubbi sullo stare assieme perchè non vuol rendere conto a nessuno e poi ti sta ad aspettare sveglio e distrutto se esci per i fatti tuoi a te sembra normale? Pensaci bene, a me darebbe i brividi.

  7. 7
    iosonoio -

    I gesti tutti li sanno fingere, le parole puoi provarci ma se sono false ti beccano subito

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili