Salta i links e vai al contenuto

Spari al Parco San Giuliano con popolazione presente

Lettere scritte dall'autore  Rosetta Boaretto

Abito a Mestre e frequento il Parco Pubblico San Giuliano dove viveva una famigliola di nutrie che era una attrazione per il pubblico: erano buone, intelligenti e domestiche
Martedì scorso 22 marzo 2011 alle ore 18.30 stavo passeggiando presso la Porta Gialla quando improvvisamente ho sentito sparare da tutte le parti e ciò nonostante la presenza di adulti e bambini
Otto cacciatori, sparavano alle povere nutrie e a tutto quello che si muoveva tra i cespugli.
Nel parco viveva una meravigliosa fauna.
Oggi nessun animale è più visibile o sono stati sterminati tutti oppure sono terribilmente terrorizzati.
Esiste una legge che vieta l’uso di armi da fuoco nei giardini pubblici.
Esiste anche una legge che tutela gli animali selvatici.
Se la Pubblica Amministrazione ha permesso o ordinato questo sterminio dovrebbe vergognarsi.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Spari al Parco San Giuliano con popolazione presente

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

1 commento

  1. 1
    Andrea -

    hai ragione…non si può sparare alle nutrie….molto meglio mirare agli animalisti!

    povera Italia…

    e comunque le pantegane possono attaccare i bambini, ma a te, in quanto animalista, probabilmente non fregherebbe nulla

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili