Salta i links e vai al contenuto

Odio, dolore, sofferenza, solitudine

  

Ciao
sono una ragazza di 19 anni e ho bisogno di un consiglio
odio la mia famiglia , il motivo è che loro mi odiano ancora di più , litigiamo ogni giorno e non sopporto più di andare avanti cosi , cosa pretendono ancora da me stò cercando lavoro, ma non capiscono che è difficile trovarlo, mi dicono cose brutte ogni giorno non mi lasciano in pace e io stò male soffro molto da quando ero bambina che soffro ero sempre una bambina sola , tutti mi prendevano in giro dalle elementari fino alle superiori tutti mi odiano ho provato anche il suicidio 3 anni fa e anche quest’anno ho provato a finirla … perchè mi fanno sempre tutti del male … la mia famiglia , i miei amici, il mio ragazzo … non voglio + soffrire sono stufa di soffrire sempre, di tenermi sempre tutti dentro … non voglio + piangere ogni notte, ho anche paura del buio non dormo… fumo troppe sigarette non esco mai di casa ho paura di vedere le persone ma ho anche paura di stare a casa con la mia famiglia che mi odia che mi urla sempre addosso devo sempre litigare ogni giorno con loro non ce la faccio più … cosa devo fare ?per non soffrire più??’

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

8 commenti a

Odio, dolore, sofferenza, solitudine

  1. 1
    MAITE -

    non sentirti giudicata..parla e sfogati …questo dovresti fare…ti hanno ferito e tu non hai fatto sentire ciò che ti fa male perciò non riescono ad amarti come ti piacerebbe..apri il tuo dolore…e permetti agli altri di farti meno male…

  2. 2
    Alessandro -

    Ciao fairy, forse parlare di odio della famiglia sia un po’esagerato. Forse i battibecchi ci sono, le ltigate saranno il pane quotidiano, ma non penso sinceramente che i tuoi genitori ti odino. Anche io ho 19 anni e sto cercando lavoro, e quando si comincia a parlare di questo in famiglia si comincia a litigare. Loro vogliono vedermi più maturo, indipendete economicamente, mi vogliono vedere in piedi alle 7 del mattino per adare a lavorare, e non alle 11 in pigiama davanti la televisione. Sono convinto che anche i tuoi si aspettino questo da te, ma sanno anche loro che per via della crisi trovare un lavoro sarebbe come ricevere un miracolo, e automaticamente, secondo me, cresce il loro la rabbia e la sfogano contro di te ma non perchè ti odiano, perchè sanno che il tuo futuro sarà difficile non avendo un lavoro fisso e retribuito al minimo. Prova ad assecondarli al posto di combattere contro di loro, ti spronano perchè lo fanno per te, pee il tuo futuro, per la tua vita. Riguardo gli amici nom ti odieranno tutti, perchè hai questa percezione così negativa di te? Ci sarà chi ti odia ma c’è anche chi ti vuole bene. Se hai cugini della tua età o giù di lì confidati con loro, anche loro possono essere tuoi amici. Io e mio cugino sembriamo migliori amici per chi non ci conosce, c’intendiamo al volo, stiamo sempe insieme, ragioniamo come due perfetti amici essendo cugini. Poi non so se questo consiglio possa aiutarti, ma se vivi in un piccolo paese prova a parlarne con il prete della tua parrocchia, aldilà se sei credente o non, conosco tante persone che si aono confidate con i preti, ance essendo atei, e hanno trovato la forza di reagire. Il suicidio per quanto possa farti cessare di soffrire, ti fa cessare di vivere e non solo. Prova a immaginare il dolore della tua famiglia, prova solo a capire che poi non puoi fare piú niente. Hai 19 anni, hai un futuro d’innanzi a te, credi che il tuo futuro sarà deprimente? Credi che con il suicidio riesci a risolvere veramente il problema? No, il passato resta ma il futuro lo puoi cambiare, cerca di cambiare anche tu, cerca di non vedere il bicchiere sempre mezzo vuoto, sii positiva e vedrai che qualcosa di positivo arriverà.. 🙂

  3. 3
    Maurizio90 -

    Ciao fairy
    Anche io sono in parte nella tua stessa situazione. Fai vedere ai tuoi genitori che sei una ragazza che si impegna nel trovare un lavoro, perchè ci tieni veramente ad avere un indipendenza. Per stare meglio e soffrire il meno possibile ti consiglio di coltivare le tue passioni, così starai meglio.
    Anche io qualche volta ho pensato al suicidio, però mi sono reso conto che non ne vale la pena e che la vita va vissuta essenzialmente per stare bene e superare le difficoltà. Poi non conviene suicidarsi perchè magari in futuro avrai delle bellissime soddisfazione che sei ti suicidi, non potrai più avere, per esempio formare una famiglia e avere dei figli.
    Comunque se vuoi parlarne ancora con me di queste cose o vuoi altri aiuti e consigli ti lascio il mio indirizzo e-mail: Diavolo90@alice.it
    Buona fortuna per tutto!

  4. 4
    lellaC -

    Ciao Fairy, volevo lasciarti un mio pensiero, hai la stessa età di mia sorella. Stai affrontando l’adolescenza, ed un periodo stressante più che mai. E’ il periodo in cui tu inizi ad avere le tue idee, le tue necessità. Anch’io dicevo di odiare la mia famiglia, ma ora capisco che sono solo loro le persone di cui ti puoi fidare veramente. I vostri litigi, forse è il modo più facile che avete per confrontarvi.Ma credo che riusciresti a farlo anche usando un tono di voce più bassa e con più tranquillità, sarebbe un modo per far capire ai tuoi genitori che sei una ragazza con cui si può ragionare. Anch’io sono in cerca di lavoro ed è difficile, però sicuramente hai una passione. Tutti c’è l’abbiamo e non devi fare altro che “occuparti” di questa, magari un giorno potrebbe diventare il tuo lavoro. Cerca di OCCUPARTI, E NON PREOCCUPARTI. Inizia a frequentare le iniziative che vengono prese nel tuo paese,partecipa a corsi..son lì che si fanno incontri, son li che si creano le occasioni. Sicuramente non restando a casa. Fatti coraggio, Stai diventando una DONNA e ne devi essere orgogliosa più che mai.

  5. 5
    gianluigi -

    ciao , bhe odio per la famiglia sembra che il sentimento sia quello , tutti abbiam detto almeno una volta li odio , forse opk ci impongo come essere ,c he fare ecc… ma te pk pensi relamente che ti odiano? pk chi ti ha dato la vita deve dirti brutte cose? non credo che i tuoi genitori ti odiano ma forse cercano di importi qualche cosa che a te nn va ….
    per il suicidio bhe devi odiare anche te stessa a tal punto per comportarti cosi….anche nella piu marcia della ipotesi c’e sempre qualcosa di buono .. si forte anche se nn ti conosco ti amo di bene non buttare la tua vita

  6. 6
    katy -

    La tua famiglia non ti odia.

    Credimi, magari si comportano in maniera sbagliatissima, ti danneggiano anche, ma sono sicura CHE NON TI ODIANO.

    E non pensare al suicidio, pensa a impegnarti e trovare un lavoro e fai progetti.
    Anche se è dura.
    IL SUICIDIO cancellalo. Non è un’opzione.

  7. 7
    fairy93 -

    gianluigi
    nel passato andavo ancora a scuola tre anni fa ma era un inferno x me sono successe troppo cose … stavo con un ragazzo e dopo che mi ha lasciata e successo di tutto ,,, tutti mi odiavano ridevano di me lui diceva cazzate su di me in giro … sono arrivate 8 ragazze davanti alla mia classe per pestarmi … alla mattina avevo paura di andare a scuola nessuno mi credeva di quello che mi stava succedendo a scuola … ogni mattina davanti alla mia casa cerano due ragazze mi prendevano in giro che mi ridevano in faccia e a scuola un incubo andavo da un psicologo a scuola ma il mio ex lo diceva a tutti , e tutti mi ridevano ancor a+ in faccia pazza … vai a curarti e cosi terribile andare da un psicologo? a capodanno 2010 ho preso 30 medicine pillole sn finita in ospedale per 1 settimana il mio ex lo ha saputo e lo ha detto a tutti e tutti parlavano solo di me nn uscivo + di casa … lui tornava dicendomi ti amo io ci credevo il giorno dopo ti odio vattene per un anno intero continuava dp tt quello che mi ha fatto … i miei genitori non mi capivano mio padre mi picchiava perche non andavo a scuola … nessuno mi capiva gli amici non mi aiutavano … come adesso non ci sono mai… non so + da chi andare mi taglio sempre … per togliermi la sofferenza che ho adosso sono sempre triste anche se lo nascondo con un sorriso . mio padre da la colpa a me se mia madre sta male ogni giorno … e per quello si sfogano con me dicendomi di tutto… parlo con delle mie amiche non mi aiutano mi hanno buttata fuori casa per 3 giorni non mi volevano vedere … voglio solo essere felice non lo sono mai stata già dalle elementari tutti mi prendevano in giro perche portavo gli occhiali o perche non andavo bene a scuola o perche non parlavo con nessuno per tutti sti anni che continuano a prendermi in giro e io con un sorriso andavo avanti ….

  8. 8
    lellaC -

    Ehi, capisco come tu ti possa sentire, quello che ti posso dire se ti senti così sola, per favore fatti aiutare. Ci sono gli psicologi, non ti devi vergognare se ci vai, ci son stata anch’io. Ti aiutano a capire come affrontare la vita, perchè Lei va vissuta ed affrontata. E’ un passo difficile, ma c’è la puoi fare. Ci son riuscita anch’io!! RICORDATI: La gente parla, parlava e parlerà. Non puoi permettere a delle persone, che sicuramente sono così pieni dei loro problemi che trovano conforto in quello degli altri. FAIRY FALLO PER NOI CHE TI ABBIAMO DATO UNA RISPOSTA. A TUTTE QUESTE PERSONE CHE HANNO DEDICATO SOLO A TE UN Pò DI TEMPO, MA VENUTO TUTTO DAL CUORE!!!!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili