Salta i links e vai al contenuto

Non voglio essere un rimpiazzo

Cari nuovi amici vi racconto la mia storia. Ho 31 anni e 2 anni e 3 mesi fa conosco una ragazza e ci mettiamo insieme. Passiamo 6 mesi fantastici e così vista che ci si presenta l’ocasione decidiamo di andare a convivere. Passiamo i mesi da Settembre a Febbraio nei preparativi. Ci trasferiamo nella nuova casa ma dopo una settimana io me ne vado perchè lei nell’ultimo mese iniziava a voler avere l’unica voce in capitolo su ogni cosa. Non volevo lasciarla ma era un modo per farle capire che non ero solo uno stupido succube. Fino ad allora ogni momento che avevo mi precipitavo da lei anche solo per 10 minuti. Vivevo per lei e la cosa più bella era il suo sorriso quando mi vedeva arrivare. Dopo 5 giorni torno a casa e lei si dimostra molto più dolce e malleabile io però ho paura che la cosa possa riprecipitare, così io mi irrigidisco e le paleso la mia preoccupazione che possa rimanere incinta. Fino ad allora non avevo tutte queste preoccupazioni, stavamo attenti. Passa l’estate con lei che si convince che questi miei irriggidimenti stiano a significare che non l’amo più. Per la verità in quel periodo avevo avuto dei problemi con la mia famiglia di origine di cui non ne avevo parlato con lei molto dettagliatamente su loro richiesta. Non era così. A fine settembre mi dice che le cose non andavano bene e così decidiamo di prendere una pausa di 3 giorni. Dopo un mese la cosa si rompe di nuovo. Lei si era iscritta in una palestra 3 settimane prima. Io per 2 settimane non la cerco e lei mi manda sms e telefonate mute, poi mi chiama ci vediamo ma rimaniamo così. Dopo una settimana ci rivediamo ma la vedo più fredda e mi dice che non mi ama più. Passo mesi di disperazione la cerco ma lei o mi ignora o mi dice che non può darmi ciò che voglio. A fine Marzo mi dice di non cercarla più e io eseguo. Ha un altro. Mi manda gli auguri ma non le rispondo. Dopo qualche giorno mi chiama la sorella non lo aveva mai fatto ma non andiamo più in là della telefonata cordiale. Al suo compleanno le mando i fiori e mi ringrazia con un sms. Il giorno dopo mi chiama ma non mi dice ciò che vorrei. Passa un altro mese e si rifà viva per sapere come sto con un sms. Io li odio glielo dico e mi dice che mi chiama in settimana. Dopo 3 giorni lo fa. Telefonata cordiale ma mi sembra cha all’inizio avesse paura della mia reazione. Ieri, dopo 7 giorni, vado a cena vicino casa sua e quando me ne vado mi arriva un sms dalla sorella che dice se ero io. Stavano insieme. Rispondo dolpo 20 minuti e lei mi chiama immediatamente. Ora tutti mi dicono che sicuramente qualcosa vuole ma io non voglio essere un rimpiazzo anche se senza modestia è difficile che trovi uno come me. Io la amo ancora ma non mi faccio avanti perchè non sopporterei un altro rifiuto. Mi stavo riprendendo ma ora vado a fasi alterne e a momenti mi sembra di essere tornato in depressione. Che faccio? La amo ma fino ad ora ho sempre pensato che la minestra riscaldata…. Aiutatemi. Un bacio a tutti.

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

8 commenti a

Non voglio essere un rimpiazzo

  1. 1
    Isis -

    Si la minestra riscaldata..fa schifo….te lo dico perchè l ho asaggiata per ben tre volte e adesso l ho proprio buttata…
    ma comunque…se tu credi in lei, potresti provare, ma con cautela, con tatto e sempre in difesa non palese…
    In bocca al lupo!
    Isis

  2. 2
    andreanic -

    Cara Isis non è tanto crederci e che non sono sicuro che voglia tornare con me. Mi ha ignorato per mesi ed ora si ripropone con la scusa di sapere come sto. Se tornasse probabilmente l’accetterei di nuovo.

  3. 3
    Monk -

    @Isis: azz, non pensavo addirittura TRE volte, pensavo due. Ah però, Isis! Sai cosa ho capito negli ultimi tempi, cara Isis? Che a volte uno vuole fare l’uomo tutto d’un pezzo, o la donna tutta d’un pezzo, ed essere coerente con le proprie idee e le proprie scelte anche sentimentali: ma così si finisce per mancare di rispetto a se stessi. Niente minestre riscaldate in futuro, ok? 😉

    @andreanic: io lascerei stare… alla fine sta pure con un altro… così come fa con lui potrebbe fare con te. E poi chi nasce tondo non muore quadrato, secondo me, a meno che non lavora molto su se stesso, e magari con un aiuto esterno (o ha un trauma tale da fare una vera e propria autoanalisi, ma dura moooolto tempo): quindi, secondo me, incontreresti ancora gli stessi problemi.

  4. 4
    guerriero -

    e tu perdi ancora del tempo con una così?? nn vedi che ti prende in giro?? ti molla ma ti cerca, si fa i cavolazzi suoi certa che tu si la a mandarle fiori e cazzate vari., ma evita e sparisci, lasciala nel suo brodo. lei a la sorella rompipalle

  5. 5
    Isis -

    Eggia Monk, tre volte, tre….
    si hai ragione andare contro se stessi peggiora solo le cose…no no niente minestre riscaldate adesso…adesso libertà assoluta!
    Poi…chissà…cosami riserva il futuro…è tutto da scrivere!

    Andreanic
    Monk mica sbglia…lasciala stare…se vuol tornare tornerà..ma io non ci credo molto..

  6. 6
    andreanic -

    A cosa non credi molto Isis?

  7. 7
    Isis -

    Che tornerà…Andreanic….mi sembra stia giocherellando piu che altro…ma posso sbagliarmi di grosso…non conosco la storia per bene..

  8. 8
    Leilaluna -

    1)mai dare al dito una donna che si prende il braccio.
    2)a me sinceramente darebbe fastidio se il mio ragazzo avrebbe una morbosissima paura che io rimanessi incinta.. sinceramente io di bambini ne vorrei, e credo che ne vuole anche la tua ex ragazza.
    Cmq capisco che non ti senti pronto, ma farne un dramma è troppo.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili