Salta i links e vai al contenuto

Al momento non vedo un futuro

Lettere scritte dall'autore  

Eccomi qui di nuovo a scrivere, visito spesso questo sito perché leggo i post e i commenti di tante persone troppo sensibili che soffrono, come me, e mi sento un po’ meno sola. Non capisco perché al mondo ci debba essere tanto dolore inflitto, così tanta meschinità e indifferenza. L’essere umano fa proprio schifo. Scrivevo giorni fa di aver perso la persona che amavo, che amo e nonostante tutto mi manca ogni secondo (mi odio per questo)… ma se vogliamo dirla tutta, questa persona è stata solo la punta di una montagna di delusioni, fallimenti e dolori. Ho più di trent’anni, non ho un lavoro e vivo – per forza di cause maggiori – in una piccolissima città che offre poco e niente da tutti i punti di vista. Io sempre stata forte e positiva, una roccia… ora mi sento definitivamente crollata. Aver riposto tutti i miei sogni e le mie speranze in questa persona, che mi è entrata nel cuore lottando per avermi e per starmi accanto e che mi ha dato un amore mai ricevuto che mi colmava l’esistenza… e poi? Il niente. Non ho niente, pur avendo seminato per tutta la vita mi ritrovo tra le mani solo cenere. Il modo di dire “ammazzare il tempo” per me vale al contrario, è il tempo che ammazza me. Ogni secondo è una tortura. Se almeno lavorassi riempirei di senso queste giornate vuote. Come possono esistere persone così meschine? Come può qualcuno riuscire a dirti TI AMO guardandoti negli occhi, entrare nella tua famiglia, fare progetti di casa e famiglia con te… e il giorno dopo non esserci più? Mi ha spezzato il cuore in miliardi di pezzi… e la cosa peggiore è che ora non credo più in me stessa, nella mia intelligenza e nella mia capacità di giudizio. Mi sento solo una povera e patetica cretina e illusa, senza futuro… probabilmente non avrò mai nemmeno una famiglia, dei figli… non ho davvero nessun pensiero felice al quale aggrapparmi con le unghie. Pensieri suicidi costanti e zero forza dentro di me… lottare per cosa? Sono sola e stanca. Non chiedevo grandi cose alla vita, ma nemmeno solo e soltanto calci. Scusate lo sfogo.

L'autore ha scritto 2 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

180 commenti

Pagine: 1 2 3 18

  1. 1
    ele -

    Purtroppo accade un po come con i ladri, non è che avvisino prima di rubare… Così accade con queste persone, che si fidanzano maggiormente per non restare sole. Hanno un concetto precario di amore e sono capaci di prometterti l’amore eterno fino al giorno prima, per poi lasciarti di punto in bianco. Che dire, meglio perderli che trovarli!
    Tu vali molto di più e il fatto che non lavori o tu non sia fidanzata non deve sminuire la tua personalità. Vali molto di più del ruolo che rivesti nella società. Ora puoi rimboccarti le maniche e darti da fare come meglio credi. Hai ancora tutta la strada davanti!

  2. 2
    Coccinella -

    Ciao, io ho meno di 30 anni e fino a poco tempo fa non lavoravo. Avevo appena chiuso una storia di 3 anni per una sbandata che si è preso il mio attuale ex per una che non centra nemmeno lontanamente con la sottoscritta con il quale invece aveva interessi in comune, complicità e attrazione e per il quale ha speso tante “belle parole. In questo mondo difficile il problema è solo uno: la superficialità. I rapporti tra persone non valgono più, non c’è rispetto, ci si “annoia” di qualsiasi cosa perché l’importante è soddisfare bisogni passeggeri e disfarsi delle persone come oggetti tanto basta soddisfare se stessi. E però l’unico punto cioè la soddisfazione personale da cui anche noi che siamo soddisfatti e tristi di questo sistema, da cui dobbiamo ripartire. L’amor proprio e il rispetto di se viene non tanto da ciò che riceviamo dagli altri ma da ciò che facciamo per noi, che ci interessa fare, e fa stare bene noi stessi è quello per cui vale la pena vivere e saperlo anche trovare nelle piccole cose…mai abbattersi e crogliolarsi in un dolore che non merita di prendersi gioco di noi e per colpa di chi non ci merita

  3. 3
    cam -

    Ti capisco, anche a me è successo e mi brucia ancora. Non ci tornerei mai insieme, ma come te mi sento sfiduciata nei confronti degli altri e mi sento presa in giro. Poi lui non ha avuto un ripensamento serio, è stato capace solo di prendermi in giro.
    D’ora in poi starò molto più attenta, sarò molto più sfuggente e non permetterò a nessun uomo di prendermi in giro.
    Te lo dico anche se oggi non è una buona giornata, sono nervosa e triste. Che dire? Dicono tutti che la ruota girerà, speriamo

  4. 4
    Ilarina -

    Grazie a tutti per i vostri commenti. Purtroppo sono cose della vita anche queste che nessuno con un cuore meriterebbe, ma non ci rassegna perché in questi casi ci si sente sempre responsabili e auto-responsabili… io odio pensarci così tanto, ma non riesco a distrarmi per niente: ci vorrebbe una lobotomia!!! Il discorso è che la mia vita non mi ha dato grosse soddisfazioni, pur sbattendomi sempre tanto… ho master su master ma nessuno vuole assumermi, amici lontani con cui parlo pochissimo perché ho difficoltà a sfogarmi (per di più via internet), un amore appena finito che non era amore ma in cui ci ho creduto con tutta me stessa… mi pareva che finalmente anche la mia ruota cominciasse a girare, che finalmente fosse arrivato il momento di costruire qualcosa di importante, che ci fosse un senso… non ero più sola, ero amata profondamente da un essere premuroso, dolce e attento… ma dov’è? Non ci si rassegna mai all’idea di aver preso una cantonata. E se prima di lui affrontavo la mia disoccupazione con dignità e positività assoluta, ora riesco solo a commiserarmi. Questa persona mi ha svuotata e mi ha rubato il sorriso, e lo odierò sempre per questo.
    PS. mi snerva questa tempistica nell’invio dei commenti! Se voleste arginarla la mia mail è lavaligiadinina@gmail.com
    GRAZIE…

  5. 5
    Angelo9 -

    Voglio soltanto invitarti a non gettare su te stessa colpe non tue. L’autostima non puo’ finire per comportamenti altrui. Chi ci fa del male e’ responsabile e non mi e’ mai piaciuto il discorso che alcuni fanno secondo il quale glielo permettiamo noi. C’e’ sempre un futuro, anche se ora e’ difficile crederci. Chi ti scrive ne e’ la prova vivente: 19 anni fa la mia vita sembrava finita, ma non ho perso la fiducia in me, al contrario l’ho rafforzata pet reazione, e tutto e’ cambiato. Dunque, fiducia in te ma anche nel prossimo. Gli uomini, così come le donne, non sono tutti insensibili. Coraggio!!!

  6. 6
    Ilarina -

    Ciao Angelo, non è inevitabile sentirsi stupidi? Io mi sento molto stupida, anche se so di non esserlo. Penso che se avessi raggiunto almeno un traguardo nella mia vita, almeno uno, sono sicura che reagirei molto meglio a questa rottura, e in maniera anche più sana. Probabilmente mi ero molto legata a lui anche per quello che rappresentava per me: un futuro. Ma mi pare di essere arrivata alla mia età e di non aver combinato niente, di essere un fallimento sotto ogni punto di vista e di lottare contro mulini a vento da sempre. Ok, non sarà colpa nostra al 100%… ma non voglio stare così male, ho perso la gioia di vivere che avevo… so che passerà, ma al momento non so come uscire da questo vortice di pensieri negativi… capisco fin troppo bene perché le persone decidono di togliersi la vita, e questa chiara consapevolezza mi fa solo tanta paura.
    Grazie di cuore per la tua risposta.

  7. 7
    animafragile83 -

    ilaria ti capisco perfettamente sotto ogni punto di vista…a me è accaduta la stessa cosa non lavoro da tre mesi e mi sembra un’eternità perchè poi vivev da sola da 10 anni e son tornata a casa mia, mia madre si è ammalata…tutto sbagliato…il mio ex che non ha avuto le palle di lasciarmi se non dopo avergli fatto le valige.ed essere scappata via.Sto andando da una psicologa perchè mi sento come te enon riesco ad andare avanti davvero..ho buttato i miei anni migliori a quest’ora senza di lui avrei un lavoro sicuro…magari l’amore no mami sarei evitata 5 anni di cavolate..non lo faro’ piu’ per nessuno…mi dispiace ancora tanto per essermi fidata di lui..cam mi dispiace per come ti senti ancora adesso..pensa che io non mi fido piu’ di nessuno. Mi ripeto che è un momento..e che è ovvio che c’e’ di meglio..

  8. 8
    Jack_91 -

    Ciao Ilarina, mi trovo più o meno nella tua stessa situazione ora. Purtroppo non so trovare molte parole di conforto belle ed efficaci soprattutto. Non ti conosco ma ti sono vicino, davvero.
    Un abbraccio, coraggio.

  9. 9
    ketty -

    ciao ilaria anche per me e lo stesso delusioni una dietro l altra umiliazioni a non finire ed io che sto ancora ad aspettarlo xcome una cretina perchè non lo vedo il mio futuro senza un uomo che mi fa soffrire diamoci una mano insime forse il tempo ci aprirà gli occhi

  10. 10
    Ilarina -

    Grazie a tutti ragazzi, grazie di esserci.

    @Ketty
    Io non voglio un futuro con un uomo che mi fa soffrire… la cosa che mi fa più male è essere stata immensamente felice con lui fino all’ultimo giorno, mi trattava come una regina e mi riempiva di premure. Mi fa male dover accettare di aver vissuto un’illusione, una bella bugia infiocchettata… ancora non ci credo.

    Vi abbraccio tutti virtualmente.

Pagine: 1 2 3 18

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili