Salta i links e vai al contenuto

Non sto bene e penso solo alla morte

  

Ciao a tutti…vi scrivo queste righe più che altro per sfogarmi e parlare con qualcuno di questo brutto periodo che sto attraversando….
Questo è stato un anno bruttissimo.. ad aprile mi sono lasciata dal mio fidanzato storico ma poi siamo tornati insieme dopo un mese più innamorati di prima… ma in quel fatidico mese ho sofferto così tanto che tutto il mio equilibrio si è destabilizzato…
Nonostante fossimo tornati insieme continuavo ad essere sempre agitata, in ansia e con la paura di perderlo di nuovo e da lì ho cominciato ad avvertire uno strano dolore e bruciore in vagina con problemi anche alla minzione… siccome 4 anni fa ho sofferto per 2 anni di vestibolite che poi sono riuscita a curare per fortuna, subito mi sono venute delle paure e delle ansie esagerate… ormai ho questo bruciore e dolore (aggravato anche da una visita ginecologica) da 3 mesi ininterrottamente con difficoltà anche nei rapporti sessuali… dire che sono in una fase di disperazione acuta è poca cosa… Non faccio altro che piangere.. sono andata da uno dei neurologi-urologi più bravi in questo campo ed anche lui mi ha detto di procedere per tentativi poichè la situazione è complessa e mi ha dato una serie di medicinali che hanno tantissimi effetti collaterali…
Non potete immaginare come mi sento…penso che non riuscirò a risolvere questa situazione e che rimarrò così a vita poichè il problema è talmente complesso che anche i medici si trovano in difficoltà… non si sa se è il pudendo che mi da questi problemi ho una contrattura muscolare pelvica che mi strizza il nervo… una cosa paradossale sembra… allora già instabile come sono non faccio altro che pensare che l’unica soluzione a questa situazione sia la morte… Io e il mio lui pensiamo al matrimonio ma in queste condizioni……ho bisogno di tanti soldi (che non ho) per le medicine e per girovagare tra medici in giro per l’Italia dato che nella mia regione non c’è nessuno in grado di curarmi…
La cosa che mi fa sofrire di più è che penso continuamente al suicidio come unica soluzione… non voglio soffrire per tutta la vita e far soffrire il mio amore… ho paura che il mio rapporto di coppia risenta di questa situazione come ne ha risentito quando ho sofferto di vestibolite…
Scusate lo sfogo… volevo solo una parola di conforto… poichè non ho il coraggio di uccidermi ma la vita mi fa una tale paura……
Dovrei lottare ma non ne ho la forza… sto così male e tendo solo a lasciarmi andare… eppure dal di fuori chi mi conosce pensa che io abbia una vita perfetta… un buon lavoro.. un ragazzo che mi ama e che contraccambio.. una bella famiglia… sono una bella ragazza… ho 2 lauree… in realtà sto morendo dentro e vorrei solo urlare e piangere tutto il tempo….

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

14 commenti a

Non sto bene e penso solo alla morte

Pagine: 1 2

  1. 1
    alessandro -

    ciao sara82, ho letto la tua storia e devo dirti una cosa: io dal 25 settembre sono stato lasciato dal mio amore per un fattaccio molto brutto..dopo quasi 2 anni felici e innamoratissimi ora il Buio e la solitudine..(la mia storia è molto lunga, ma nn si tratta di tradimento fisico, non ci sarei mai riuscito)..beh tralascio perchè giuro è molto lunga e sto soffrendo da morire……Una cosa ti dico, il tuo Lui ti è vicino, ti ama, ti fa star bene….Dio Mio allora vanne fiera di tutto ciò…non provare il suicidio perchè te lo dico sulla mia pelle, credimi, ti porta solo a far soffrire tanta gente…per favore nn farlo…stai vicino a tutti quelli che ti vogliono bene, compreso il tuo ragazzo….sii un po ottimista, per cortesia, felice forse è dir troppo ma sorridi…dai…ok???
    fallo per me e per tanti altri che oggi non hanno il proprio amore vicino …..a prestom un abbraccio.ale

  2. 2
    Bruno -

    Ciao Sara, ho letto il tuo post ieri notte, mi piacerebbe parlarti di persona perche’ sono convinto che sei una ragazza con un’enorme grinta dentro, devi essere guerriera, ripeto guerriera nella vita, trova la voglia di sorridere quando tutto intorno è grigio, stupisci la gente che ti è in fianco sorridendole per prima, sono piccoli gesti che pero’ vedrai che se tu sorridi alla vita, la vita sorridera’ a te, e se non è cosi’ devi solo insistere, vedrai che prima o poi cede..
    Pensa alla morte ogni giorno, è giusto, pensati che io come portachiavi ho una bara…e lo tengo proprio per ricordarmi che tutto intorno è mortale e bisogna vivere la vita giorno per giorno, mai lasciarti sopraffare dai problemi che per quanto grossi sono si risolvono sempre. Un’abbracci8!!!! ciao

  3. 3
    Redmoussaief -

    Sara non mollare. Vedrai è un brutto momento poi passerà. Le persone che ti amano e ti vogliono bene ti aiuteranno a farcela. Stringiti solo più forte a loro e alimenta la tua speranza. Coraggio. Ti abbraccio forte. RedM.

  4. 4
    emile72 ....youtube -

    Ciao tesoro.. ti posso solo dire che la mente se vuole, riesce ad ammalare il corpo! La mente siamo noi, noi diamo gli impulsi al cervello, le emozioni…ti dico solo una cosa, siamo in questo mondo, avremo fino alla fine dei nostri giorni, momenti stupendi e altri meno che ci sembreranno non sopportabili, grazie alla nostra troppa sensibilità. Sii positiva più che puoi, l’organismo si ammala con lo stress, dopo i dovuti controlli, se c’è qualcosa ci si cura, altrimenti rilassati e goditi tutti i momenti belli…perchè sono quelli che ti rimarranno nel cuore per sempre, anche se poi ci saranno periodi brutti.Un bacio, se vuoi venirmi a trovare nel canale di youtube..emile72..per un salutino di tanto in tanto. Ciao

  5. 5
    prevenio -

    Ciao Sara
    sei la terza persona che stasera in questo sito parla di suicidio.
    Il tuo è un caso interessante perchè sembra legato a un aspetto fisico assai delicato. i tuoi disturbi ptrebbero avere diverse origini l’importante è fidarti di un bravo uroginecologo che ti possa essere vicino. Poi c’è un altro aspetto della tua vicenda dolorosa che sono i tuoi pensieri, le paure, l’angoscia occorre che ti rilassi e ti fai aitare da uno specialista magari con degli ansiolitici. Tieniti più vicino che puoi i tuoi cari e il tuo ragazzo e vai tranquilla verso vita. Consulta qualche sito che parla di di suicidiologia potreste trovare qualche spunto per prevenire cattivi pensieri. Insisti nel ricercare eventuali cause fisiche o biologiche alla tua dolorosa condizione.
    pace
    Prevenio

  6. 6
    iva -

    …anche io vivo una situazione come la tua!!! non si trova una soluzione..pudendo, cisti di tarlov, …so solo che piango tutti i giorni, mi dispero, mi arrabbio con Dio per questa croce insopportabile che nessuno comprende, che nessuno capisce!!! Ma quando penso ai miei figli, all’amore di mio marito, mi rialzo dalla inesorabile caduta nel baratro e grido con tutte le mie forze a Dio e Gli chiedo la forza di tornare a sperare!!! Pregherò per te!!!! coraggio ..la vita riserva sempre delle belle sorprese…non ci resta che aspettare il miracolo…ma ci devi credere con tutte le forze!!! ciao ivana

  7. 7
    sara82 -

    Ciao Ivana…almeno tu sei riuscita a crearti una famiglia…anche a me l’unica cosa che mi dissuade è l’amore del mio fidanzato e della mia famiglia…ma è dura andare avanti senza sapere se si uscirà mai dal baratro…anch’io prego tanto e spero che qualcuno da lassù mi aiuti…sono troppo giovane…voglio una famiglia…voglio vivere come una persona normale…ho tanta paura…tu da quanto tempo stai male?Com’è iniziato il tutto?

  8. 8
    Christian90 -

    bèh carissima sara82 non pensarci neanche al suicidio te lo dico perche anche io ci penso abbastanza ma non posso fare a meno di ripensarci per un problema moolto fisico ma non molto grave ma la gente te lo fa credere grave :). senti goditi la vita! perche è la miglior cosa ciao! se ti va di parlare in msn o un qualke messenger scrivimi qui 😉 sarebbe un vero piacere!

  9. 9
    giovanna -

    Ciao a tutti cmq ankio sto passando una vitaq molto difficile ho lo stesso problema di sara……soffro molto nelle parti intime sia vagina ke ano….ho bruciore…i nervi ke mi stizzano…ho perso la sensibilita’..nn risento quando devo andare in bagno anke se la vescica e piena….nn ce la faccio piu voglio morire penso al suicidio…tutti i giorni sn fidanzata ma cn lui nn provo piu quell amore di una volta….ormai nn servo piu a nulla nn posso fare piu nnt…. Sto sempre nervosa…ansiosa….io dico basta nn posso stare seduta…xke il fastidio e forte….se sto in piedi mi sento svenire nn ne posso proprio piu la vita e bella solo xki sta bene…..ma quando una persona soffre e nessuno ti capisce e la cosa piu brutta xke nn sanno….la vera sofferenza…sono andata dal ginecologo e mi ha detto ke nn ce nnt ma io soffro nn trovo risposta nn so piu ke fare un incubo la mia vita in vero skifo ho solo 21 anni…..vorrei una risposta grazie….

  10. 10
    cosimo einarsson -

    ciao Sara, secondo me la soluzione del tuo problema non consiste nel trovare dottori o medicine adatte al tuo caso; infatti da come lo spieghi sembra irrisolvibile,dunque cosa ci manca? se parti dal problema fisico e non trovi la soluzione allora partiamo dal punto di vista emozionale. Il tuo corpo ti sta dicendo qualcosa, anzi si sta forse ribellando? ma,comunque,la tua situazione sentimentale é da mettere in chiaro,per primo non vedo la sicurezza nel tuo rapporto, per secondo,stai cercando di evitare la sofferenza che lui ti lasci.Forse la tua anima (super self)sta usando il tuo corpo fisico per far capire al tuo Ego che é venuto il momento di fare una bella pausa?
    Forse non cé neanche bisogno di lasciarsi definitivamente ma cosa vorrebbe dire per te se gli proponi una pausa, magari prendendoti delle vacanze lontano? dicendogli appunto la veritá, di come stai.
    se lui ti vuole bene veramente ti comprenderebbe, se invece non ne vuole sapere, ti potrebbe minacciare di lasciarti (spesso chi si sente lasciato per non soffrire lui, allora fa la mossa prima).
    Insomma prova a fare un quadro della situazione, mettendo tutto insieme, tu,lui,i dolori fisici,i dolori sentimentali,il tuo lavoro, il tuo studio, la tua famiglia, i tuoi amici, e guarda un pó dové lo squilibrio. Lo vuoi fare il passo avanti? senza paura? la tua paura sta impedendo al tuo amore (l´amore per la vita intendo) di vivere intensamente. É inutile che io ti dica sii positiva… non aver paura… vivi bene…ecc. ecc. é come dire ad un ubriacone non bere che ti fa male. E allora? che ci ricavi tu da tutto questo discorso?
    una cosa: che la paura di perdere qualcosa a te cara ti tiene incatenata ecc.. ma un´altra cosa: la paura é un gioco del nostro ego,non abbiamo niente da perdere in realtá. ciao cosimo

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili