Salta i links e vai al contenuto

Perché non sposare in chiesa una donna non vergine

Lettere scritte dall'autore  Itto Ogami
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 24 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

113 commenti

Pagine: 1 9 10 11 12

  1. 101
    Rdf -

    Che Dio ci salvi da questi deliri.

    Il livello di omicidi in Italia è tra i più bassi del mondo, ma è tra i più alti, invece, il livello dei femminicidi. Significa che all’origine c’è un elemento culturale, legato al maschilismo e a una società che considerava la donna come un essere inferiore. Ricordiamoci poi che solo negli anni Ottanta in Italia è stato abolito il delitto d’onore.

    Nel femminicidio il maschio considera la donna, il suo “essoˮ, non vuole che qualcuno gli strappi ciò che considera un suo possesso. È la “cosificazioneˮ della persona, ridotta a oggetto. Ciò è favorito da una perversione della categoria sesso.

    il patriarcato ha deciso per noi che la sessualità femminile debba essere controllata e subordinata alle esigenze maschili, dove un uomo ha diritto e proprietà sul sesso di una donna per tutta la vita.

    Ergo: RIPIGLIATEVI !siete esseri ossessionati da una deviazione culturale malata, perciò infelici che stanno buttando via la propria vita dietro queste deviazioni ed ossessioni culturali.

  2. 102
    Simone Racioppa -

    Lilly, cosa fai, tiri la pietra e poi scappi? https://www.letterealdirettore.it/donne-infliggere-male-agli-uomini/comment-page-28/#comments
    Evidentemente non sai nemmeno tu cosa scrivere e scrivi un’accozzaglia di idiozie.
    Cosa c’entrano gli hobby con l’essere immaturi? Ah, forse perche’ tu hai un altro tipo di hobby… Mi sa che la vera “fobica” qui sei tu.
    Tu sicuramente sei una di quelle che corrono dietro agli uomini sposati/fidanzati a mettere zizzania nelle relazioni altrui, proprio quel tipo di femmina che non si cagherebbe di striscio i single perche’ “immaturi” come se fossero appestati.
    Beh ti diro’ una bella cosa: se quelli che vengono definiti “gelosi retroattivi” sono single, non e’ certo perche’ li hanno costretti, anzi e’ una LIBERA SCELTA da parte nostra perche’ c’e’ una cosa che si chiama SELEZIONE, ovvero un NON VOLERSI ACCONTENTARE.

  3. 103
    Simone Racioppa -

    La verita’ e’ che, cara la mia Lilly, a te non vanno a genio i personaggi carismatici, e preferisci gli stupidi e gli inetti per poter risaltare meglio di una principessa col diadema, per sembrare piu’ intelligente… E poi denigri chi ha una personalita’, degli hobby, una morale, definendoli “infantili”… CHE VERGOGNA!!

    La vuoi buttare sui miti? Ok. Il fiore che mi rappresenta al meglio e’ la ninfea, un fiore particolarmente profumato che esce dalla melma degli stagni in cui cresce senza sporacare i sui petali, simbolo di PUREZZA (cosa che evidentemente tu non hai).

    Guarda, soffro talmente tanto di fobia sociale che tantissima gente parla con me normalmente nonostante abbia parlato del fatto di volere la vergine e di tutti i valori in cui credo: certo, prima mi prendevano in giro, ma sono rimasti interessati che ho riscoperto e parlato di cose che si credevano “estinte”.

  4. 104
    Rdf -

    Tutti quAnti abbiamo ricevuto L imprinting patriarcale essendo nati all ‘ interno di una famiglia monogamica patriarcale(cellula fondante della società patriarcale ) , tutti quanti noi (dalla culla alla scuola , passando per il pulpito) abbiamo assorbito questo imprinting culturale . Poi , ovviamente , più era forte all interno delle nostre famiglie questo costrutto culturale, più eravamo spugne e bambini, più ci bombardavano con film e canzoni.. più si è insediato in noi questa illusione . E da lì nell’inconscio la ricerca del primo amore.. di una seconda mamma o secondo papà che ci accudisse e proteggesse … tutto nostro.
    Ma crescendo ci si è svelata una realtà diversa da quella immaginata.. e che risponde ad istinti naturAli e non a costrutti ideologici.
    Bisogna solo raggiungere la consapevolezza per diminuire il livello della sofferenza , un percorso di crescita che ci deve portare anche a ripensare determinati convincimenti.. che alla luce dei fatti diventano prigioni psicologiche terribili

  5. 105
    Attimo Ogi -

    Tutti quanti siamo nati nella società patriarcale in disuso per colpa della debolezza umana e dell’incapacità di applicarla nel modo corretto.
    E quando siamo diventati grandi, molti non hanno resistito psicologicamente al dolore di vedere lo sfascio, e per far finta che non fosse una schifezza, lo hanno accettato come realtà.
    Questi umani deboli (la maggior parte) sono quelli che sono incapaci di dire NO al marcio. E dato che esistono alcuni veri uomini che si sono opposti al vero male sociale, essi invece li condannano, perché i veri uomini ricordano loro quanto invece essi sono deboli.
    E’ già avvenuto, durante il nazismo, in cui uomini deboli accettavano la situazione sociale e diventavano essi stessi i carnefici per i gerarchi nazisti, uccidendo gli oppositori. La loro paura era così grande che li aveva trasformati.

  6. 106
    Rdf -

    Quindi a conclusione di ciò io comprendo come sia possibile che con L emancipazione femminile si siano sfasciati i matrimoni, gli uomini frignino come bambini abbandonati dalla mamma (capisco però siano VITTIME inconsapevoli dell imprinting ) , capisco i “non ti amo più (mi piace un altro), capisco le mille lettere di uomini e donne disparati perché disillusi (sicuramente più uomini)

    Però d altro canto so che tutti quelli che conosco che sono insieme da anni son tutti cornuti a vicenda , so che anche io son stato tradito e che anche io desideravo altre donne quando ero insieme da anni alla stessa persona .

    Capisco che da grandi si possa desiderare un partner definitivo (???bah)con cui ci sia feeling caratteriale anzitutto… ma da qui a negare le esperienze di gioventù … incatenandole a questo preconcetto assurdo e disumano … beh ce ne passa . Una vita offre tante poesie e tanti amori… tutti degni di essere vissuti sempre nel rispetto reciproco

  7. 107
    Attimo Ogi -

    I femminicidi esistono in Italia così come in qualsiasi altra parte del mondo.
    Non indicano alcun genere di possesso, se non la mente malata di quelli che li commettono.
    Se qualcuno possiede qualcosa, non la distrugge.
    Se qualcuno perde qualcosa, si rassegna.

    Forse in Italia esiste una componente ulteriore: il maschio è dipendente dalla donna. Quando questa lo lascia, lui commette omicidio non perché lei è sua proprietà, ma al contrario perché lui è proprietà di lei.

    Meditate gente. Meditate.

    L’unico malato è chi scrive che gli altri si devono ripigliare, che non riesce a RESISTERE a non dare del malato agli altri, perché LUI è malato.

    Riguardo a Lilly… hai fatto tu una filippica su di noi, ma la tua fantasia deviata ha costruito un mondo che non esiste. Io frequento regolarmente donne di ogni età. Sei fuori strada. E per questo motivo condividi le idee di Rdf, perché non c’è realtà oggettiva in ciò che dite.

  8. 108
    Rdf -

    Attimo poi spero che tu sia coerente , inutile arrampicarti sugli specchi.
    E non mi venite a giustificarvi di vostri bizzarri “gusti sessuali ” quando epitetate come meretrici le donne non vergini e lo stex post si intitola:

    “Il sesso prima del matrimonio e’ un grave peccato”

    Esaminiamo il titolo:

    Matrimonio= rito patriarcale caratterizzato tramite giuramento di fedeltà a vita, tipico delle religioni monoteistiche con divinità maschili (javeh, Allah, cristo Gesù figlio di Dio javeh) cioè Ebraismo, Islamismo, Cristianesimo. Religioni capostipite del patriarcato

    GRAVE PECCATO: concetto religioso patriarcale (non deisiderare la donna d altri, non rubare)

    Il SESSO: La cosa più normale del mondo. Voler incatenare un istinto naturale come L istinto di riproduzione … nulla di più impossibile. per una vita intera poi …che risate (e che corna!!)

    Dietro un titolo del genere c’è tutta la tirannia culturale patriarcale

    “gusti sessuali” ?
    Se foste intelligenti come dite sareste in grado di fare un’ analisi oggettiva del vostro disturbo

  9. 109
    Simone Racioppa -

    Mamma mia Rdf se hai rotto con questo “E’ tutta colpa del patriarcato!”. Se sei stupido sei stupido, e’ inutile.
    Attimo Ogi, e’ inutile discutere con questo qui. Si vede che e’ uno dei tanti servetti della dittatura femminazista. Io ho gia’ cercato di spiegarglielo come stanno le cose. Se ha i prosciutti sugli occhi e nelle orecchie, e’ inutile continuare la conversazione.

  10. 110
    Attimo Ogi -

    Rdf ci lascia con tre conclusioni:

    – che il sesso sia la cosa più naturale del mondo
    – che i gelosi retroattivi devono essere coerenti
    – che un gusto sessuale non si esplicita denigrando una categoria femminile

    Lascio Rdf con tre conclusioni:

    – il sesso è un fatto comune a molte specie animali. Il fatto di essere “razza umana” dovrebbe distinguirci dai conigli. Il patriarcato è una EVOLUZIONE dallo stato naturale (EVOLUZIONE). Il PUTTANESIMO è un ritorno allo stato naturale (INVOLUZIONE).

    – i gelosi retroattivi sono coerenti se fanno i gelosi retroattivi in ogni caso, siano essi vergini o meno. La preferenza sessuale non è politica, non esiste par condicio.

    – nessuno denigra a priori una categoria femminile. Al contrario è la categoria femminile suddetta che DENIGRA i gelosi retroattivi perché la escludono. Molte donne definiscono senza ragione i gelosi retroattivi come 1) malati 2) tendenti alla violenza. E tutto ciò perché non vengono accettate.

Pagine: 1 9 10 11 12

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili