Salta i links e vai al contenuto

Non sappiamo nulla! Nulla di niente!

Sono qui, taparelle chiuse, luce accesa… seduto incurvato verso la tastiera.. sono qui..  e mentre sono qui, chissà cosa acccade nell’universo. Rifletto, e capisco .. ho un senso di sgomento, di terrore nel pensare all’infinito… Cazzo .. chissà quante cose non conosciamo. Ma ci pensate? Conoscere tutto quanto? avere un archivio nella nostra mente che ci permette di conoscere qualsiasi cosa? Come è fatta una cellula.. se esiste il ultiverso, quante sono le dimensioni, cosa c’è dopo i quark , come viaggiare nel tempo, chi ha ucciso kennedy…assurdo , sapere tutto, risolvere ogni paradosso, curare ogni malattia, calcolare le percentuali accuratissime per prevenire un determinato avvenimento.

Più ci penso, più annichilisco… non sappiamo NULLA! NULLA DI NIENTE ! chi ci ha creato? abbiamo uno scopo? siamo solo atomi che svolazzano? forse mi annoio e perciò scrivo tutto questo , sognando di potermi dare delle risposte o almeno di riempire la mia mente ..

Che dire : che il padre della conoscenza ci guidi!

Prometeo

L'autore ha scritto 29 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Riflessioni

9 commenti a

Non sappiamo nulla! Nulla di niente!

  1. 1
    Confusa30 -

    MA STAI BENE?

  2. 2
    Yog -

    Vabbuò, io non sono il padre della conoscenza, ma come Professore ti guido volentieri. Innanzitutto hai uno smartphone, che è come il manuale delle Giovani Marmotte o come la Bibbia: c’è la risposta a tutto, basta che guggli.
    E un problema è risolto.
    In secundisi, se vuoi approfondire, sappi che dietro i quark non c’è un ca**o: infatti i quark non danno mai le spalle perchè hanno paura di pijarlo. E fanno bene assai.
    In terzo e ultimo luogo, se ti pigliano di ‘ste crisi conoscitive, gargarizzati litri uno (1) di narda e vedrai che passa tutto.

  3. 3
    Golem -

    Ma non t’è bastato di rubbare il foco agli dei? Non farti cattivo sangue per l’ignoranza, finirai per mangiarti il fegato. E hai già chi lo fa, Prometeo.

  4. 4
    Angwhy -

    La cosa piu importante nella vita è saper fare un mestiere perche è una cosa che ti permetterà sempre di ripartire.il resto lo puo imparare per pura curiosità,tanto la cultura non è piu richiesta da nessuna parte

  5. 5
    ShadowGhost -

    Eh l’infinito…

    il senso di vuoto che ti prende quando penso a queste cose, ti capisco, il pensare a quanto siamo piccoli in questo universo ti fa sentire infinitamente solo, quanto piu impariamo piu aumenta la nostra ignoranza…

  6. 6
    Rossella -

    La conoscenza, sotto certi aspetti, aumenta l’inettitudine e toglie la capacità di compiere azioni meditate e volte ad un fine. Nella vita, per quanto mi riguarda, è più importante il tempo. I tagli non devono mai intaccare la libertà degli altri. Io non mi sentirei a mio agio in un contesto in cui non avverto il senso di fraternità perché domina il cattivo gusto e non ci sono le condizioni per poter partecipare perché entrano in circolo passioni che rendono tutto molto meschino. In queste circostanze si perde la fede… perché la gente si domanda “ma non siamo tutti figli di Dio?” La persona che avverte questo senso di sconfitta, perché non riconosce il volto del fratello e non si sente parte della chiesa quale colonna e fondamento della verità, mediamente tende a diventare cinica. Non è il mio caso. Perché io, senza saper leggere e scrivere, evito le situazioni, ma non escludo mai le persone, perché rispetto l’impostazione pagana, continuo a sentirmi figlia di Dio, e capisco di essere di troppo. Colonna e fondamento della verità, non certo una passante che prende le sue decisioni frettolosamente e se s’imbatte in uno scampolo di stoffa se la porta a casa senza sapere cosa ne verrà fuori.

  7. 7
    Rossella -

    Per me non esiste l’amicizia in senso borghese. Essere amici è come essere fratelli. Non mi sfogo sognando e quando decido qualcosa me ne assumo i rischi e tendo a non far prevalere il mio egoismo. Non mi considero indispensabile.

  8. 8
    Michelle -

    Le risposte non le abbiamo ma non importa, bisogna andare avanti comunque.. Bisogna muoversi sempre e non rimanere fermi a farsi troppe domande..

  9. 9
    Amata -

    Excusatio non petita, accusatio manifesta. Parla per te solo!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili