Salta i links e vai al contenuto

Non riesco a riprendere in mano la mia vita…

Lettere scritte dall'autore  

È un periodo buio poiché mi sono resa conto di non riuscire ad essere padrona della mia vita. Ho 22 anni e continuo ad essere attaccata ad un uomo (lui ha 23 anni) che alla mia persona non fa altro che danno. Ci conosciamo da 6 anni, siamo stati insieme all’inizio poi lui mi lasciò ma mi domandò di rimanere comunque amici. Abbiamo sempre avuto un’amicizia un po’ diversa dal normale, nel senso che ci sentiamo molto spesso e ci vediamo anche quando è possibile. Lui però ha sempre avuto un difetto, ogni tanto sparisce, non si sa per quale motivo. Dice che io sono semplicemente paranoica, ma la verità è che io mi rendo conto che fa così quando ci sono altre persone che gli danno retta, quando invece non ha nessuno torna da me. Non è mai stato un rapporto che mi ha fatto molto bene, questo perché circa 4 anni fa ha conosciuto una ragazza con cui è stato per un paio d’anni, è chiaramente ci si vedeva o sentiva quando era possibile essendoci lei, ma me lo sono fatta andare bene. Poi lei lo ha lasciato e lui nello stesso tempo si è trovato solo perché aveva perso anche le amicizie, così si è venuto a rifugiare da me. Ed io per due anni è come se avessi avuto ciò che ho sempre sognato, ovvero lui aveva bisogno di me, mi cercava continuamente, ci vedevamo continuamente, eravamo anche sempre attaccati al telefono, ma come dicevo a livello di autostima personale non mi faceva bene come rapporto perché passavo giornate intere da sola con l’uomo che amavo e lui, come dire, non aveva il minimo stimolo da me, non gli passava neanche per l’anticamera del cervello di dire non so, ho voglia di baciarla. Così io mi sentivo male come donna, ma non rinunciavo al rapporto con lui lo stesso. Ora le cose stanno cambiando, lui è una persona che fa amicizia con una facilità pazzesca mentre io sono l’esatto opposto. Infatti lui nel giro di qualche mese ha deciso di ricostruirsi una vita ed esce ogni sera con qualcuno, conosce gente, conosce donne…io ci sto male perché lui ogni tanto appunto sparisce, lo vedo collegarsi su Facebook ma non risponde ai miei messaggi nel frattempo, mette mi piace in continuazione a foto di ragazze (tra cui anche a mia cugina, che non le è mai andata particolarmente a genio eppure ultimamente le tempesta il profilo di mi piace ed il mio sesto senso ha paura che si stiano sentendo…) insomma dopo tutto ciò mi chiedo come sia possibile che io accetti tutto da lui e non riesco a staccarmene. Lui può tranquillamente non rispondermi quando preferisce mentre io ad esempio, l’ultima volta che ho avuto l’influenza e non me la sono sentita di rispondere per un paio di giorni ho dovuto chiedere scusa per molti giorni seguenti perché lui era arrabbiato per il fatto che non mi ero fatta sentire, credo. Aggiungo credo perché quando si arrabbia sparisce per giorni e non si sa mai per cosa se la sia presa per un bel po’ di tempo. Ora non so che fare. È un periodo buio. Mi sembra di non avere più nessuno con cui poterne parlare perché le mie amiche vedendo che sono 6 anni che sto male e non mi decido a mandarlo al diavolo non vogliono più saperne, ne parlavo un po’ con mia cugina, la quale anche mi diceva sempre chiudi con lui chiudi con lui, ma ora dopo che vedo che lui la tempesta di mi piace la mia testa continua a pensare “si staranno sentendo? lei mi dirà così con un secondo fine?” e non mi fido neanche più di lei anche se una volta le avevo accennato la cosa e lei mi aveva risposto che fra i due non c’era nulla se non rispetto per via del rapporto che c’è fra me e lui e perché hanno fatto le elementari insieme. In più io mi vedo brutta perché lui continua ad apprezzare foto e quant’altro di tutte le altre…non so che fare, vorrei che migliorassero le cose ma dopo 6 anni probabilmente spero a vuoto e d’altro canto vorrei chiudere con lui per stare meglio, ma non ho mai il coraggio di farlo. 
Scusate lo sfogo infinito.

 

L'autore ha scritto 3 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    bibo -

    ma farti vedere da uno bravo…nooo????

  2. 2
    Rossella -

    Oggi non e’ possibile convertire il linguaggio del lavoro in un linguaggio di vita perche’ le pause, e i momenti ricreativi, possono svilupparsi in un arco temporale in cui si ha la sensazione di ricominciare. A maggior ragione si rivela importante impostare il rapporto di coppia sulla condivisione delle esperienze. L’entusiasmo, in larga parte, si lega alla speranza di poter fare un progetto di vita con quella persona. La partecipazione alle volte e’ piu’ importante della presenza. Che dire? Fai quello che senti, non hai nulla da rimproverarti… dal canto mio ti consiglio di non accontentarti. Mi rendo conto che e’ difficile perche’ quando sei innamorata speri sempre che l’altro superi le sue riserve. Ti sembrano tali perche’ riconosci che si tratta di un passo che potrebbe spaventare. Non ti scoraggiare, pian piano riuscirai a venirne a capo… un caro saluto!

  3. 3
    Dostoevskij89 -

    Ciao bella,
    Dopo così tanti anni dovresti rassegnarti. Sembra brutto dirlo, ma è evidente che questo ragazzo non sia interessato a te né sentimentalmente né a livello amichevole, visto che molto spesso sparisce e ti manca di rispetto. Sei il suo muro del pianto. Viene da te quando nessuna se lo fila e nessuna può dargli attenzioni.
    Dai, smettila di farti usare così…
    Devi andare avanti. Sono sei anni che sei bloccata in questo limbo. Ti stai rovinando la vita per uno che non vale nulla, fidati.
    Prenditi cura di te interiormente ed esteticamente, esci, divertiti, incontra nuova gente. Mi raccomando…
    Buona fortuna.

  4. 4
    Yog -

    Segui passo passo la via che ti ha additato Rossella. Non accontentarti.

  5. 5
    R -

    Non voglio essere troppo cruda, ma secondo me è evidente che sei innamoratissima di lui e che lui per te non prova lo stesso. Lui ha BISOGNO di te, perché sei il suo porto sicuro, perché sei la sua ancora di salvataggio…ma di certo non ti ama. Inoltre continuando ad esserci sempre per lui di certo non lo stimoli a cercarti o a volerti. Credo che lui ti dia per scontata, tanto che gli fa strano o gli fa rabbia che tu non gli risponda per qualche giorno.
    Ti consiglio NON di provare a dimenticarlo o di chiudere semplicemente di botto il rapporto, ma ti consiglio invece di provare ad attirare la sua attenzione rivolgendo la tua ad altri. Non citi nella tua lettera degli altri ragazzi, quindi suppongo che tu in questi anni non ne abbia avuti, o se ne hai avuti saranno stati sporadici. Quello che ti consiglio è quindi di rivolgere la tua attenzione verso altri ragazzi in modo tale che lui, rendendosi conto che non sei più la sua scontata spalla su cui piangere, inizi ad avvertire la tua mancanza e te lo dica. Nel caso contrario, nel caso insomma in cui ciò non dovesse attirare la sua attenzione, conoscere altri ragazzi sarebbe comunque un ottimo modo per distaccarti da lui. Hai bisogno di vivere la tua vita, di vivere una relazione in cui ti senti ricambiata, di amare ed essere amata ed al momento lui non è capace di darti queste cose. Probabilmente nel mondo c’è qualcun altro che potrà apprezzarti, amarti e ricambiarti…quindi inizia a cercarlo e se poi lui dovesse diventar geloso e si dovesse rendere conto che prova qualcosa per te, ben venga!

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili