Salta i links e vai al contenuto

Perché non riesco mai a farmi amici? Che problema ho?

Immagino che avrò una storia simile a tante altre persone.
Riflettendoci penso di aver sbagliato tutto nella mia adolescenza. Ho dei genitori che sono molto bigotti ed apprensivi, quando ero alle medie non potevo uscire da sola con le mie amiche in paese, e se lo facevo mia mamma mi seguiva da lontano, cosa che mi ha sempre procurato un forte disagio. Quindi il pomeriggio non potevo andarmene a zonzo per il paese in bici, o stare sulle panchine del bar a spettegolare con le amiche. Passavo le giornate in casa e ciò mi ha impedito di farmi un gruppo. Inoltre i miei genitori mi hanno sempre scarrozzata ovunque (non avendo nonni a cui lasciarmi) e fino ai 17 anni non mi hanno mai lasciato a dormire dalle amiche (quindi mi sono sempre persa tutti i pigiama party) , fino ai 18 a casa da sola me lo potevo scordare, e anche adesso che ho 20 anni non mi hanno mai lasciata dormire a casa da me.
Gli unici amici che ho stanno in città dove sono andata al liceo (a 20 minuti da qui) , le mie due migliori amiche (una che conosco da 5 anni e una da 14) e 6 ragazzi. Il punto è che da quando usciamo con questi ragazzi… ogni venerdi e sabato sera facciamo il solito giretto triste in città e chiudiamo tutta la sera in un pub. I ragazzi non vogliono andare a ballare, al cinema, al bowling, al laser game… sempre e solo pub. Noi ragazze adesso cominciamo ad annoiarci seriamente e io sono molto a disagio, anche perché loro due stanno per litigare a causa di un ragazzo e ho paura che tutto vada in pezzi.
Ma cosa ho sbagliato nella mia vita? Secondo me essere amici non significa uscire solo il venerdì e il sabato sera… significa organizzare vacanze, una partita sportiva, fare un pic nic… cose che al limite posso fare con le amiche.
Sento ciò che mi racconta il mio ragazzo (che vive in un paese di tipo 300 abitanti, e ci sono solo una decina di ragazzi della sua età che sono il suo gruppo da quando era piccolo) e lui ha fatto tutto quello che io ho sempre sognato: merende nel prato con gli amici, ripuliscono una parte del fiume per andare a farci il bagno, organizzano partite fra ragazzi e ragazze, la sera si ritrovano anche solo per mezz’ora al muretto che è il luogo d’incontro da sempre e poi salgono tutti a casa…
Forse è perché lui è nato e cresciuto in campagna e io in città? Non posso nemmeno frequentare i suoi amici perché lui è uno studente fuori sede, quindi normalmente abitiamo a un paio d’ore di distanza…
So che ormai è tardi per avere tutto questo ma però…

L'autore ha scritto 8 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amicizia - Me Stesso

1 commento

  1. 1
    usain88 -

    Ciao Yumina, come te anche io ho pochi amici.
    Ti va di dirmi di dove sei?

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili