Salta i links e vai al contenuto

Non provo più interesse per nulla

Lettere scritte dall'autore  Nero

Salve signori, sono un ragazzo di 25 anni e mi trovo in una situazione parecchio noiosa, vorrei sapere se qualcuno vive qualcosa di simile.
Non sono mai stato un tipo molto socievole, nonostante mi reputino decisamente simpatico e affascinante (questo l’ho aggiunto io, ma dai, non sono poi così male 😛 ). Fatto è che mi annoio facilmente, non mi diverto alle feste ne facendo la maggior parte delle cose che fanno i ragazzi della mia età.
Senza socializzare ti senti come fuori dal mondo, e guardando le foto postate nei social network dai tuoi amici ti rendi conto che stai buttando la tua vita. Cerchi di riprenderla, cerchi di combinare qualcosa, ma non trovi nulla che ti faccia piacere fare. E’ tutto senza senso, noioso, banale, eppure i tuoi coetanei si divertono.
Che fai? Provi a costruirti un ruolo nel mondo, provi a gridare a tutti che ci sei, e quanto vali.
Ho provato a dar voce ai miei talenti, a scrivere, a recitare, a cantare, sono riuscito a divertire parecchie persone, tante mi ringraziano e in questi anni sono vissuto di questo, solo di questo.
Ora mi sono guardato indietro e non ho visto nulla.
Ho visto un ragazzo che si è sforzato 7 anni a dimostrare di esistere, e lo ha fatto facendo divertire gli altri, ma dentro di se non gli è rimasto niente; è tutto costruito per ricevere quel piccolo contentino che è la risata, il complimento, ma nulla è cambiato, la mia apatia verso la gente e verso i loro divertimenti è rimasta la stessa.
Ho mollato tutto, non riesco più a far divertire la gente perché non trovo più nulla di divertente; e mollando ciò ho mollato l’unica cosa che mi aiutava ad andare avanti.
Vedo il tempo che passa continuamente, fuori controllo, cerco disperatamente qualche strada da percorrere (forse è ancora questa speranza che mi separa dalla depressione) ma mi accorgo che non nutro più interesse per nulla. Nulla sembra più darmi soddisfazione.
Non sono un fannullone, ho lavorato per anni per mantenere le mie passioni, facendo un lavoro che ho odiato, sopportandolo con la speranza che un giorno avrei trovato la mia strada; mi sono costretto ad andare a molte feste, con la speranza che ad un certo punto sarei riuscito ad aprire gli occhi e avrei finalmente capito come godersi la vita. Ebbene non è successo. Fin’ ora ho passato la vita sopportandola.
Vita affettiva? Amici che continuano a parlare di figa, di “farsi questa e quella”, mi sembra di essere di un’altra razza, a volte metto in dubbio la mia sessualità, penso di essere asessuale. Dicono che sia troppo selettivo. E’ vero. E aggiungiamoci anche della sana timidezza e il gioco è fatto. La verità è che penso che avere una ragazza debba essere una bella esperienza, che ti faccia vivere bene, mentre scodinzolare dietro alle gonne di chiunque cercando di rimorchiare la prima passabile che sembra starci, sia squallido: perché dovrei costringermi a fare anche questo? L’etichetta vorrebbe che lo facessi. Mi sento a disagio per questo. Comunque lo considero l’ultimo dei miei problemi.
Sono pervaso da una continua malinconia, cerco la chiave per vivere la vita ma ancora non la trovo, vegeto, mi faccio schifo, la vita che sto facendo mi fa schifo, ho paura che ogni scelta che potrei fare sia quella sbagliata, perché potrebbe togliermi i risparmi che ho ottenuto con i miei anni di lavoro in attesa della fatidica occasione per investirli che non è mai avvenuta, e togliermi altri anni di vita che potrei passare vivendo quelle passioni che avrei dovuto scoprire e che ancora non conosco, insomma, potrei perdere quel poco che mi è rimasto, quel poco che ora non vale niente.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Non provo più interesse per nulla

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

7 commenti

  1. 1
    Lara87 -

    Ciao Nero, é una sensazione che provano in molti, e la maggior parte come te cerca di mascherare questo disagio, questo sentirsi diversi dalla massa. Non è una bella sensazione…poi più si cerca di sforzarsi di piacere, di divertirsi facendo le cose che fanno tutti, più diventa frustrante perché di risultati come hai detto tu non ne sono arrivati a quanto pare. Secondo me bisogna trovare delle amicizie con cui si abbiano delle affinità e delle passioni in comune, solo così puoi riscoprire il divertimento, la gioia di passare del tempo insieme. Con chi si ha poco o niente in comune ti sentirai sempre un pesce fuor d acqua.

  2. 2
    Fanny -

    Ciao Nero 🙂
    Hai bisogno di aria nuova e di libertà perché qui non stai più bene. Ti servirebbe un bel viaggio per immergerti in culture diverse e ritrovare te stesso. Comincia con l’imparare una nuova lingua e mettiti alla prova. Se vuoi risparmiare cerca materiale su internet, ce n’è a bizzeffe di tutti i tipi, e quando avrai assimilato la teoria trovati un amico di penna ed esercitati con lui anche via Skype. L’importante è non rimanere fermo a guardare il soffitto. Quando inizi a spostare un ingranaggio, poi tutto il resto si muove di conseguenza.

  3. 3
    Serena -

    Sono due anni e mezzo che mi auto flaggello tutti i giorni non ce la faccio più…ho vissuto una relazione di quasi tre anni e dopo aver sopportato tante cattiverie la sua ex stalker terra bruciata dappertutto ero antipatica a un suo amico sempre a provocare e umiliazioni gli sono stata accanto quando stava male e aveva dei problemi appena conosciuto e poi ricevo il benservito che a trentanni si sposa o si lascia e preferisce lasciarmi andare…le amiche se si possono definire tali tutte mi hanno voltato le spalle ormai felicemente fidanzate a 23 anni sto buttando la mia vita nel cesso…sto provando a concentrarmi su me stessa non ho mai voluto dipendere dagli altri ma non ho avuto nemmeno una pacca sulla spalla gli altri hanno avuto le loro soddisfazioni io nella merda più totale dopo che ho provato a fare del bene,l’ho amato alla follia sono sempre stata una ragazza onesta e sincera con dei valori trattata come uno straccio inutile da buttare via al momento giusto…vorrei tanto vedere quella luce infondo al tunnel ma non ci riesco…ieri sono andata a correre e all’improvviso sono scoppiata in lacrime la notte spesso non riesco a dormire…perchè la gente di merda insulsa e cattiva va avanti nella vita!non mi.meritavo così tanto male!non è giusto!

  4. 4
    Nero -

    Grazie per le risposte.
    Lara, più conosco persone diverse più mi sento un pesce fuor d’acqua, devono essere proprio nascoste bene.
    Sto comunque bene con gli amici che ho, ma per “bene” intendo che non mi sento male, si va avanti; mi sento di poter pretendere di più dalla vita, sennò che senso ha.
    Fanny: ho pensato più volte di cambiare aria, ma sono talmente fissato col mio futuro che temo sempre di buttare via il mio tempo e i miei risparmi; io ho dei progetti ambiziosi, almeno, li avevo, e vorrei riuscire a riscoprirli prima che sia troppo tardi. Invidio amici miei che se ne vanno all’avventura senza pensieri. Io non riesco.
    Serena: la tua sembra più una situazione dovuta ad abbandoni e rottura di legami. Costruendone degli altri potrai andare avanti. E’ una parola, ma il tempo ti aiuterà.

  5. 5
    Serena -

    Ciao Nero come ti capisco!quando provi una sensazione di disagio e ti ritrovi a vivere come se non riuscissi a trovare una via d’uscita per provare una boccata di serenità,mi sento come impantanata da sabbie mobili bloccata ad un punto fermo della mia vita fatico anche a ricreare nuovi rapporti partendo da zero e sovente molti ripongono la propria felicità nelle mani altrui,io cerco di non commettere questo errore..cerco di colmare questo senso di vuoto dentro di me con qualsiasi cosa ma il vuoto permane credo di aver toccato il fondo e non riesco a risalire come vorrei non ho mai passato un momento così catartico e di assoluta tristezza come adesso,a volte spero in momenti migliori altre volte spero di non svegliarmi più il mattino seguente,mi trascino giorno per giorno senza senso,vago senza meta,non sopporto e mi ripugna vedere gli altri,sorridere felici mi sembro un pesce fuor d’acqua odio questa terribile sensazione,odio la mia vita sono così patetica odio me stessa per aver permesso agli altri di farmi del male e pugnalarmi alle spalle,e pensare che ero convinta che fare la persona corretta con tutti avrebbe generato situazioni positive intorno a me invece mi sono riscontrata con la dura realtà perchè per andare avanti devi essere quella più furba,piú cattiva,più ipocrita e falsa così ottieni ciò che vuoi..l’ho capito pagando tutto a mio discapito ma sto pagando un prezzo troppo alto…mi sono dilungata un bel po lo so ma avevo bisogno di sfogarmi

  6. 6
    Francesco Fanni -

    Via Cairoli 1
    Via Cairoli 1

  7. 7
    Francesco Fanni -

    Ti capisco. Anche io mi trovo nella stessa situazione più o meno. Non riesco ad andare avanti con l’ università, da qualche mese sono molto stressato e ansioso. Non riesco più a divertirmi e non ho un lavoro. Cercando di mettere a posto la mia situazione dovrei riuscire a stare meglio. Il tempo ci dirà tutto.

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso dispositivo (da qualsiasi dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili