Salta i links e vai al contenuto

Pensano che non posso avere un ragazzo e una vita sessuale

Lettere scritte dall'autore  LillaPorpora
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

45 commenti

Pagine: 1 2 3 4 5

  1. 31
    LillaPorpora -

    Maria Grazia, grazie ancora per la tua risposta e per la tua gentilezza, ma non credo che hai capito quello che ho scritto e detto. Eppure mi sembra di aver scritto in maniera chiara e articolata 🙂 (non è un attacco a te ma una semplice affermazione, anche simpatica vista la faccina che ho messo dopo, e un po’ mi dispiace che spesso non vengo capita nonostante padroneggi benissimo la lingua italiana).

    -Non c’è nessun problema a trovare la persona giusta, ho avuto una relazione autentica e MATURA, con una persona che mi è stata accanto anche durante le mie crisi e che ha fatto di tutto per spronarmi conoscendo le mie insicurezze personali, non mi ha mai denigrato e detto le cose che la gente mi dice, semplicemente nei dettagli aggiuntivi ho scritto che la risposta che mi ha dato quando gli ho esposto il problema non mi è sembrata tanto “normale”. Semmai è strano il ragazzo che mi ha detto ciò che ho scritto nella lettera, ma con lui c’era una relazione senza impegno e dopo il mio ex ho sempre avuto relazioni senza impegno. CONSAPEVOLE. Ovvio, quando vivevo la mia prima storia VERA, non pensavo a queste cose, ero più sicura di me e con il mondo in mano. Poi le frasi curiose delle persone sono tornate, ma a relazione finita, e dopo che io avevo fatto il punto del mio passato, come se i miei dubbi si fossero avverati. E’ da mesi che frequento diversi ragazzi, anzi sono appena stata scaricata da uno perchè ha scoperto che faccio il doppio gioco, come ho scritto e riscritto il problema non è quello, ma la percezione di “persona diversa” che gli altri hanno di me.
    -Non ho MAI DETTO che solo le donne belle possono essere amate nè che i ragazzi mi disprezzano perchè non sembro donna. Ribadisco che il problema non è quello. Dall’inizio della lettera ho detto che la vita sessuale ce l’hanno tutti, anche i brutti, solo i deformi o le persone con handicap gravi non ce l’hanno (o ce l’hanno tra di loro) io vengo vista in modo diverso non per l’aspetto, Continua…

  2. 32
    LillaPorpora -

    , ma perchè SONO IO. Ho detto che trovo impensabile pensare di una normalissima umana che non può fare sesso o trovare l’amore, sarò mica un alieno? E’ ovvio che le persone brutte vengono amate, quindi, a maggior ragione, perchè pensare cose del genere di una ragazza graziosa, o perlomeno gradevole? Il discorso mio finale era un altro. PER ME “la cattiva ragazza” ha più fortuna nella vita della brava ragazza. Semmai ho detto che SOLO “le cattive ragazze” possono essere amate e desiderate, non solo le belle donne. Non ho mai parlato di bellezza. E’ anche questo uno stereotipo, certo, magari un po’ infantile. Ma intendevo che è meglio fare invidia che pietà. E che “la cattiva ragazza” si gode la vita e piace agli uomini, al di là del maschilismo, mentre la brava ragazza in nome di delle inesistenti regole morali si limita la vita. E poi quanti uomini tradiscono la brava ragazza con “la puttana”? Discorso bellezza: ovviamente se sei bello hai più fortuna nella vita e non si può negare. E ti assicuro che questo discorso lo fanno anche molti uomini rivolti alle donne… “voi volete solo il tipo figo” ecc… Personalmente mi ritengo una ragazza matura e cresciuta. E non ho detto che non sembro DONNA, ma che NON MI TRATTANO COME DONNA, non i ragazzi, ma la gente che pensa che non posso avere una vita sessuale. Penso che non mi trattano nemmeno come PERSONA per pensare queste cose. Fisicamente ho un aspetto normale, come già ribadito, sembrerò un pochino più giovane ma è una cosa comune oggi, e poi nemmeno più di tanto. Però le persone mi dicono queste cose STRANE E ANORMALI. Non era una lettera che parlava di insicurezze fisiche, ma di surrealità della situazione. Di nessuna persona si pensa che non può avere una vita sessuale, bella o brutta che sia. Di me sì. Perchè?

  3. 33
    maria grazia -

    Lilla, anche secondo me tu ti fai troppe pare! Ma cosa ti frega se c’è gente stupida che pensa che tu non possa avere una vita normale? C’è gente che lo pensa anche di me, o di altri, se è per questo. E credi che ciò possa davvero condizionare l’ esistenza di un individuo? Poi scusami, se ambisci a una situazione affettiva stabile e tranquilla, forse non dovresti frequentare più persone in contemporanea, ma soffermarti su quella che ti sembra la più idonea e vedere un pò come va o non va. Il mio non è un giudizio morale ma solo un consiglio. E devo contraddirti sul fatto che hai vissuto una relazione MATURA con quella persona di cui parli: NON l’ hai vissuta, altrimenti le cose non avrebbero preso quella piega. La qualità di un rapporto si può valutare solo a posteriori, e nel tuo caso mi sembra di capire che questa persona si è rivelata diversa da come pensavi/speravi. Poi dici che le cosiddette “puttane” hanno vita più facile delle altre. Si, se ci si accontenta di essere classificate solo come “pezzi di carne” o oggetti del desiderio. Ma personalmente di donne a cui sta bene così non ne ho mai conosciute e io stessa non sono così. TUTTI ambiamo a “qualcosa di più”, ad avere un’ interazione profonda con qualcun altro. E’ normale, è nella natura umana. A te piacerebbe se invece che una specie di “aliena” ti considerassero solo una donna da letto? Io non credo proprio. Beh, quella è la vita di una donna considerata da tutti una “puttana”. E’ una cosa molto diversa dalla “cattiva ragazza” consapevole, che si gode il bello della vita perchè si fa rispettare anche a costo di fare la “stronza” e non permette a nessuno di approfittarsi di lei o di sottrarle quello che le spetta. Io penso che hai solo bisogno di CRESCERE, di fare le tue esperienze, di compiere un percorso evolutivo che ti permetta di giungere a una condizione di maggior consapevolezza. Solo a quel punto sarai FORSE pronta per accogliere seriamente qualcuno nella tua vita..

  4. 34
    maria grazia -

    …Per adesso, concentrati su te stessa, sul capire chi sei e quali sono i tuoi reali obiettivi. E se queste “maldicenze” influenzano davvero in modo serio la tua vita considera l’ idea di trasferirti altrove, anche se spero non sia questo il caso. Per quanto riguarda gli uomini che tradiscono con le “puttane”, quelli non sono VERI UOMINI, ma solo mezzi maschi che, non avendo le palle di vivere alla luce del sole le loro vere inclinazioni, acconsentono ad un’ esistenza di facciata facendo in segreto quello che non hanno il coraggio di fare pubblicamente. Sono individui senza carattere, insomma, che vivono di etichette e di ipocrisie. Quindi sono persone che è meglio perdere che trovare. Ricordati che UN VERO UOMO non si fidanza con la “brava ragazza” per poi tradirla di nascosto con la “puttana”. Ma semmai si fidanza direttamente con la “puttana”, o non si fidanza proprio! 🙂
    Il considerarsi mature e l’ ESSERLO DAVVERO, sono due cose diverse.
    Ciauz! Anzi CIAVO! 🙂

  5. 35
    LillaPorpora -

    Maria Grazia: non capisco il tuo giudizio sulla mia relazione, visto che non ne ho minimamente parlato ma l’ho messa solo per fare un punto della situazione. Non ho scritto da nessuna parte che lui si è rivelato diverso da quello che credevo, anzi ne parlo bene perchè è stato un punto importante nella mia vita perchè mi ha fatta diventare più sicura di me. Visto che parliamo di MATURITA’ non giudichiamo le vite degli altri senza conoscerle, soprattutto dietro un pc, e soprattutto se non si è spiegato niente della cosa. Da quando è finita ho conosciuto solo persone (ragazzi che mi hanno frequentato compresi) che hanno cercato di buttarmela giù, quindi ti chiedo cortesemente di non farlo anche tu. Non è che una relazione è matura solo se dura per sempre, l’amore e le storie possono finire, quasi tutte finiscono, è la vita, quasi niente è per sempre.

    Non voglio legarmi con nessuno adesso, solo divertirmi, non cerco cose serie, poi è chiaro, prima o poi troverò quello che mi farà battere il cuore, ovvio che lo scopo della vita è trovare luna persona con cui legarsi, ma attualmente non ne ho voglia. Mi sembra un po’ maschilista il discorso della vita delle puttane, perchè lo stesso allora si potrebbe dire degli uomini che vanno con tutte, e invece nessuno ne parla così. Le “puttane” prima o poi si sposano e fidanzano anche loro, e quelle che vedo non mi risulta abbiano una vita infelice, anzi.

  6. 36
    Sofia -

    Maria grazia si fa troppe paranoie e seghe mentali perché non ha PROBBLEMI e sta troppo bene!!!

    Vedi che il giorno che arriva una batosta( perché la vita bastarda è così.. Ti manda sempre batoste prima o poi) tutte ste minchiate le passano di colpo!!

    Vedi come le passano in fretta le seghe mentali della gente che la vede in modo strano!
    Stai tranquilla!

  7. 37
    LillaPorpora -

    Sofia hai seriamente ROTTO. Ma che vita hai se passi la tua vita su un sito internet a fare i torroni moralisti agli estranei? Ribadisco: non ti piace quello che leggi? Non rispondere. Te l’ho spiegato in mille modi: che la sofferenza è qualcosa di personale e soggettivo, che lettere come la mia ne trovi a bizzeffe se giri su internet, e nessuno degli utenti viene attaccato ma capito, ma tu niente, ti sei impuntata e continui a rispondere con le stesse cose, come un disco rotto. Io non devo ascoltare cosa dicono gli altri? E tu no devi perdere tempo a farti il sangue amaro per una lettera che non ti piace e dare lezioni di vita a una che manco sai chi è e che potrebbe anche essere un fake che scrive cose false! Se fossi davvero matura non vivresti su internet e te ne fregheresti delle cose che non ti piacciono. Io ho postato solo due volte qua e a distanza di tempo, a volte leggo storie di altri per passare il tempo ma finisce lì, tu vivi su un sito internet, e ti reputi pure matura. Probabilmente nonostante tutti i problemi che hai avuto i tuoi medici non ti hanno fatto raggiungere la maturità psicologica di capire che la sofferenza degli altri è personale e non esistono cose peggiori o migliori. Io questa maturità l’ho raggiunta e non giudico mai i problemi degli altri. Anche i miei vecchi amici erano come te, conosciuti in un luogo di “sofferenza”, ci eravamo alleati per farci forza, e poi alla fine ognuno pensava ai suoi problemi dando del viziato all’altro. Gli psicologi ci provano a creare empatia, ma la gente, sia che abbia problemi psicologici o no, è sempre egoista. Fidati che se non avessi problemi non sarei in terapia da 10 anni, e problemi ne ho anche di altro tipo, tra cui situazione economica pessima e genitori vecchi e malati, ma non sono cose che ti interessano. Continua a flammare e ad attaccarmi, io non ti risponderò più.

  8. 38
    libera -

    penso che fra qualche anno cambierà questa percezione degli altri. te lo dico per esperienza personale. anche a me davano almeno 10 anni meno, avevo oltre 20 anni e ne dimostravo 14… è brutto non sentirsi considerati per la propria età, ti capisco, ma ti tranquillizzo: tempo pochi anni e riconquisterai terreno. 😉

  9. 39
    maria grazia -

    LillaPorpora, io mi sono semplicemente attenuta a quello che tu stessa hai scritto a proposito di questa persona, la quale – dici – ha fatto delle osservazioni infelici sulla tua situazione. Ecco, mi riferivo a questo; e mi era parso di intuire che la cosa ti aveva delusa e rammaricata, ma se mi sono sbagliata tanto meglio! Sul fatto che anche le belle storie possano finire te ne do atto. Ma se finiscono è perchè, per quanto belle fossero, NON ERANO AMORE, tutto qui. Basta accettarlo.
    Hai frainteso il mio discorso! Io non ho assolutamente detto che lo scopo della vita è trovarsi l’ anima gemella! Ho solo detto che in ogni individuo c’è la propensione innata a cercare qualcuno con cui stabilire un legame profondo, indipendentemente da tutto. Ma io personalmente sono dell’ idea che si possa essere felici pur non avendo una relazione stabile, e anzi se la condizione di single è una libera scelta accompagnata da un’ esistenza entusiasmante e piena di interessi, penso addirittura che ciò sia preferibile alla vita di coppia. Ma questa è solo una mia visione personale.
    Ti sbagli, quando parlavo della vita di certe donne non facevo un discorso maschilista, tutt’ altro. Intendevo dire che la vita di queste donne è tutt’ altro che allegra e semplice come molti la dipingono, proprio perchè sono costantemente sottoposte al giudizio altrui e discriminate nella prospettiva di avere una relazione seria.
    Mi dispiace per i tuoi problemi, che spero risolverai in fretta e nel migliore dei modi, ma per il resto sono d’ accordo con libera: questa tua situazione è solo momentanea e PASSERA’. Non occorre preoccuparsene più di tanto..

  10. 40
    maria grazia -

    .. Anch’ io ho sempre dimostrato molti meno anni rispetto alla mia età effettiva, e da giovane questo mi creava non pochi problemi perchè molti mi vedevano solo come una ragazzina in eterna fase puberale e non mi prendevano sul serio. Adesso invece sono una donna 40enne che sembra una 30enne e non ti nascondo che la cosa comporta in sè vantaggi non da poco.. 🙂
    Un saluto.

Pagine: 1 2 3 4 5

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'informativa sulla privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili