Salta i links e vai al contenuto

Io non lo meritavo

Lettere scritte dall'autore  bimbatriste87
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

29 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    bimbatriste87 -

    Volevo aggiornarvi ulteriormente della mia sofferenza.
    Ieri sera un amico in comune mi ha comunicato che lui è sereno (dopo neanche 3 giorni) e che mi ha definita “scassa c***i”. Vi rendete conto? è stato più forte di me..Dovevo chiamarlo.
    Gli ho detto di pulirsi la bocca prima di poter dire il mio nome o qualcosa che mi riguarda. Ovviamente lui ha negato ma oltre questo non mi ha chiesto neanche come stavo, se mi ero ripresa o che ne so..qualche appiglio per farmi capire il suo errore (di solito in passato lo faceva); anzi per tutta risposta mi dice se ho finito di ripetere sempre le stesse cose.
    A quel punto, più sofferente che mai, ci sono stati 30 secondi di silenzio infinito..dove il mio cuore scoppiava dalle onde del dolore e nei miei pensieri volavano frasi da dirgli come “fai schifo” o “perchè mi hai fatto questo?” o “hai un’altra?” o ancora “ti prego dimmi che non è vero..” ma alla fine mi sono limitata a un semplice “ciao” detto in modo tristissimo ma deciso.
    E’ davvero una cosa terribile pensare che la persona con cui hai condiviso tutta la tua vita per ben 9 anni da un giorno all’altro vola via e non saprai più nulla di ciò che fa o dov’è o con chi..e che soprattutto neanche col senno di poi ti chiede come stai dopo la febbre o semplicemente “che hai fatto in questi giorni?”..
    Il suo menefreghismo è totale. Mi chiedo com’è stato capace di scordarsi tutti questi anni in un istante e perchè lui si e io non ci riesco! Come qualcuno ha scritto io cerco di pregare Dio…ma non funziona neanche questo. Credo che morirò di dolore in silenzio.

  2. 12
    rossana -

    bimbatriste,
    il dolore che si patisce per amore è tremendo, lacerante come la morte di qualcuno che si amava moltissimo. forse anche di più, in quanto non è la sorte a decidere per noi ma è il rifiuto della persona amata che ci mette alla porta.

    tutto cambia, niente o quasi niente è per sempre. si nasce e si muore spesso in una vita. e tutto passa, prima o poi, anche il dolore. per lo meno, si attutisce, anche nei casi peggiori…

    affronta questo lutto e predisponiti a superarlo, proprio come se si trattasse di una morte fisica. forse che si muore quando si perde qualcuno che si amava? no, si continua a vivere… e a sperare.

    non sei sola e non lo sarai mai, se sei capace di non isolarti e di guardare avanti. sfogati con noi. ti possiamo capire…

  3. 13
    bimbatriste87 -

    Ciao ragazzi. Oggi è una settimana che il mio ex mi ha lasciata..ho passato giorni terribili e non ho la presunzione di dirvi che l’ho dimenticato o sto meglio..anzi..sono dovuta partire a foggia per lavoro e all’andata ho fatto un pensiero sull’aereo che non voglio ripetere ma che credo si possa immaginare..
    Per fortuna poi grazie alle mie colleghe e al lavoro faticoso posso affermare che non l’ho pensato neanche un attimino anzi…un ragazzo mi ha anche lasciato il suo cellulare e mi ha fatto un sacco di complimenti che non mi aspettavo (non perchè sono brutta ma proprio perchè non ci ero più abituata).
    Oggi è sabato e stasera sono sola, o meglio credo che farò qualcosa..devo farla anche se non mi va perchè lui a me non pensa e si diverte..un maschio quando non si fa più sentire è solo per un motivo secondo me..HA UN’ALTRA. I
    Il pensiero mi fa male, mi uccide però…si va avanti. Dio è grande e vede e provvede come si dice..
    Io nel giro di un giorno ho avuto tanti complimenti e un numero di ragazzo nel cellulare..Lui sicuramente un’altra cel’avrà ma l’unica cosa che mi consola è che è una persona cattiva, che prima o poi dopo il corteggiamento iniziale si mostrerà per quello che è..che le tratterà male come ha fatto con me perchè chi nasce tondo non muore quadrato..e rimarrà sempre solo.
    Chissà se la mia è solo una consolazione immaginaria però basta! voglio cercare di pensare a me se ci riesco..
    Sto ancora male ma non voglio più dargli soddisfazione..sarò indifferente fino alla morte..anche se non gli importa più nulla.

  4. 14
    rossana -

    brava!
    stai andando benissimo!

    un abbraccio

  5. 15
    Ivan... -

    Hai visto subito hai trovato un nuovo ragazzo…con gli avvoltoi che ci sono in giro non ci vuole tanto…sarei voluto nascere donna…invece per noi poveri uomini bisogna sudare su tutto.Magari fosse così semplice x me trovare una nuova ragazza…in verità non la sto nemmeno cercando…ahahah
    Cmq in bocca al lupo.

  6. 16
    francy2 -

    vai avanti per la tua strada bimbatriste e non voltarti! Ti dirò di più…sii pronta ad un suo ritorno di fiamma quando si accorgerà che ti stai risollevando e che TU hai davanti la possibilità di un rapporto diverso mentre lui ancora non ha capito cosa vuol dire amare. Quel giorno non farti intenerire. come sono bravi a fingere quando si accorgono che la preda gli sta sfuggendo. Per il futuro, non farti mai più trattare in quelo modo.Non so perchè ma certi atteggiamenti femminili attirano sempre le persone peggiori. Un abbraccio forte e buona fortuna.

  7. 17
    bimbatriste87 -

    Ragazzi che botta atroce..Sono più morta che viva..
    Spiego..ieri sera mi ha richiamato quell’ amico in comune famoso e mi ha detto che lui sta con un’altra, ma la cosa peggiore è che sta con lei già da circa un mese mentre stava con me! Mi diceva che era a casa e invece stavano insieme..Mi diceva che era stanco il sabato sera e invece era per stare con lei. Lei è una barista del bar dove andavamo sempre e i suoi orari arrivano fin dopo l’una di notte..ma poi che umiliazione! Farmi ridere dietro da tutti e due mentre bevevo il mio caffè preparato da lei!!! il bello è che, a quanto ne so, anche lei è fidanzata con un altro..è ridicolo..è tutto ridicolo!
    Ovviamente mi sono arrabbiata tantissimo con questo amico di perchè non mel’avesse detto prima! Lui ha risposto che non poteva finchè non ci lasciavamo del tutto, che ha provato a farmelo capire, che voleva dirmelo ma poi ho fatto il corso a foggia e non voleva turbarmi..
    Le voci girano e girano in fretta..manca poco e il mio ex si farà vivo con questo amico (non perchè m ha detto la verità – non gliene frega un c***o – ma tanto perchè viene sparlato dietro ed è questa l’unica ragione di perchè gli da fastidio)..succederà un casino totale, già lo so. Ma questo amico mi ha rincuorato..Si prenderà la responsabilità di quello che mi ha detto, gli dirà di non farsi più sentire con me, di lasciarmi in pace e che stiamo cominciando a uscire insieme come amici (si è capito infatti che gli piaccio)..
    Io da parte mia sono solo confusa e soprattutto molto triste e umiliata, questa è la parola giusta..Vorrei andare in quel bar, vorrei prenderla per i capelli, dirgli “pu***na”..Vorrei passeggiare davanti a loro con questo amico, fargli vedere che sto bene e che non ho bisogno di lui..ma soprattutto vedere la sua faccia che rosica perchè sto con un suo amico! A tal proposito non vi ho detto una cosa importante..questo amico ha 37 anni, è un uomo a differenza sua che ne ha 22..Voglio fargliela pagare! Lo odio profondamente!!

  8. 18
    rossana -

    Francy,
    sottoscrivo e rafforzo il concetto:

    “come sono bravi a fingere quando si accorgono che la preda gli sta sfuggendo.”

    non so dove l’abbiano imparato ma in finzione di contrizione i maschi sono davvero insuperabili. forse è l’effetto che fa tutta la loro forza e la loro baldanza ridotta in cenere… ma sta di fatto che anche così riescono spesso a centrare il loro obiettivo… che, in definitiva, resta quasi sempre lo stesso…

  9. 19
    rossana -

    Ivan,
    le donne non sono poi così da invidiare.

    se nell’aspetto sessuale possono anche essere favorite, ti assicuro che in molti altri aspetti non lo sono affatto.

    credo che la natura abbia distribuito equamente vantaggi e svantaggi in entrambi i sessi. solo a seconda del momento o della circostanza vengono fuori le differenze…

  10. 20
    francy2 -

    per bimbatriste e per chiunque sia interessata o solo curiosa, mi è venuto in mente un libro che ho letto. Forse lo conosci già, si chiama “La principessa che credeva nelle favole” di Marcia Grad. E’ una metafora psicologica sugli errori che si commettono nelle relazioni, sull’autostima ecc. A me lo hanno prestato un pò di tempo fa in un momento difficile e me lo sono comprato per rquanto mi è piaciuto per andarlo a sfogliare ogni tanto. Ora ho visto che ci sono un sacco di siti e citazioni su internet. Se vuoi fartene un’idea vai a vedere ma ti consiglio di leggerlo “su carta”. Io l’ho trovato illuminante. Fammi sapere che ne pensi.

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili