Salta i links e vai al contenuto

Io non lo meritavo

Buon giorno a tutti.
Sono una ragazza di 22 anni. Mi descrivono simpatica, bella, intelligente e rara (essendo che vivo da sola già da due anni e qui in sicilia è davvero difficile trovare qualcuno della mia età così indipendente) . Ero fidanzata da nove anni, dico ero perché il mio lui mi ha lasciata stanotte.
In nove anni non gli ho fatto mai mancare niente, gli ho dato tutto quello che una donna può dare al suo uomo: consiglio, conforto, affetto, corpo, anima e cuore. Lui se n’è approfittato sempre di più, prima con le parole, poi con i fatti. Ha cominciato a dirmi bugie, a tradirmi, a dirmi cose orribili e anche a picchiarmi (tempo fa, infatti, ci siamo lasciati per 4 mesi e ho tentato di scordarlo uscendo e frequentando altre persone e da lì per lui sono diventata una poco di buono) .
Ma io l’ho sempre perdonato, perché l’unica cosa che ho sempre desiderato è stare con lui fino alla fine dei miei giorni. Poi le cose sono andate sempre a peggiorare, senza un motivo valido ha cominciato a dirmi cose cattive del tipo “quello che mi dai tu, lo danno tutte le ragazze” oppure “butta il veleno” etc etc; poi appena ci incontravamo mi chiedeva scusa ma ieri sera ha rasentato il limite:
Io sono rimasta tutto il week-end a casa con la febbre e lui è andato a ballare in discoteca e non so che altro (a lui non è mai piaciuto andare a ballare e non mi ci ha mai portato) . Me l’ha posto come dato di fatto e poi mi ha lasciata e si è spento il telefono, anzi secondo me si è rotto proprio la scheda.
Adesso io sono disperata. Lo so che non mi merito di essere trattata così ma l’unica cosa che penso adesso è che ho dato la vita a una persona che farà felice la prima ragazza che incontra, invece di fare felice me che gli ho dato tutto! Sono sola e senza amici per colpa sua. Perché mi ha fatto questo? Sono disperata. Aiutatemi!

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore

29 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 1
    Criss -

    E’ già un po’ che penso di emigrare al sud, dove sono sicuro che ci sono ancora donne vere, che sanno amare e stare accanto al proprio uomo. Forse dovrei sbrigarmi, prima che il cuore di tutte venga irrimediabilmente spezzato da queste canaglie.

  2. 2
    rossana -

    bimbatriste.
    credo non ci siano parole che ti possano consolare.

    tuttavia, vi siete fidanzati molto presto e le persone cambiano crescendo, almeno fino a una certa età.

    meglio essere rimasta sola da sola, che con figli a carico. questo è il mezzo bicchiere pieno a cui guardare…

    hai la vita davanti e questa esperienza, ora amarissima, potrà forse esserti utile in futuro…

    un uomo che va a ballare mentre la sua donna sta male, non merita nè attenzioni nè amore, nè sarà capace facilmente di rendere felice un’altra donna… lascialo a qualcun’altra, senza rimpianti…

  3. 3
    francy -

    bimbatriste…Cribbio si fai o ci sei.??.se ti piace essere trattata cosi’,vuol dire che hai perso un po’,ma un bel po’di orgoglio personale..Non cercare l’aiuto di nessuno mandalo al diavolo da sola..Cerca di volerti bene.. ciao

  4. 4
    Ivan... -

    Cara bimbatriste,io ho letto la tua lettera per puro caso,mi si è attorcigliato l’intestino nella pancia…tu oggi dovresti festeggiare e non stare male,ringrazia veramenete la Madonna se quell’essere ha distrutto la sua scheda telefonica.
    Ma tu lo sai che quello che hai scritto è gravissimo?Come hai fatto a stare con un’essere del genere(non lo definisco animale perchè io ho un gatto ed anche lui ha un cuore)…Come hai resistito 9 anni?Come hai fatto a farti male per 9 anni?Ti dico che un’essere che alza le mani su una donna per qualsiasi motivo non è un “UOMO”,ma solo un vigliacco che se la prende con te perchè la tua unica sfortuna è che sei più debole fisicamente di lui.Io non ti conosco di persona,ma liberatene finchè sei in tempo,che vità sarà con questa bestia per te?Tu sei stata male e lui ti ha lasciata sola…ma non esiste proprio…tu devi essere sempre trattata da principessa,non trascurata.Mettiamo caso un giorno,viene mia sorella da me dicendomi che il ragazzo la picchia…secondo te io gliela farei passare liscia?Mi auguro che mai nessuno si permetta di alzare le mani su una donna anche se non la conosco in mia presenza… gli faccio vedere io chi sono gli “UOMINI”…riprenditi la tua vita,hai solo 22 anni,non permettere mai a nessuno di mancarti di rispetto.Ora ti sentirai sola,ma stai tranquilla che farai nuove conoscenze e troverai un giorno il ragazzo che ti renderà felice…te lo auguro con tutto il cuore…se ti alza ancora le mani vallo a denunciare,oggi non si skerza con queste cose…

  5. 5
    diana -

    Certi uomini fanno schifo! Anzi altro che uomini, quelli che picchiano le donne sono solo bestie.Scordatelo subito lascialo perdere. Questa storia ti è servita per non cascarci più. Meriti il meglio, un uomo che ti ami davvero perchè da quello che racconti lui non ti ha mai amata, ti ha solo posseduta come un padre padrone. E tu devi avere più stima per te stessa, più rispetto, perchè io credo che le persone che amano persone del genere non amino se stesse

  6. 6
    natonel1983 -

    Ciao. E’ triste e brutta la tua storia. Non ti devi sentire in colpa se hai amato una persona e questa ti ha trattato in questo modo vergognoso. Hai dei sentimenti di cui devi andare fiera visto che hai amato fino alla fine. Troverai una persona che ti amerà per quello che sei se credi in te e non ti lasci buttare giù da simili idioti.

  7. 7
    toroseduto -

    Ciao bimba, Non credo proprio che un tipo simile possa fare la felicità
    di qualcuno. Ho omesso “triste” anche se 9 anni sono tanti…ma hai appena 22 anni…non hai perso niente! Anche se ti brucia, penso che
    hai vissuto un’esperienza, come tanti su questo forum, c’è una regola
    non scritta, ma molto semplice: In amore (quello vero) non conta dare
    tutto, è uno scambio alla pari, quando manca questo, meglio troncare
    ogni tipo di rapporto. Non sempre (quasi mai) quello che meritiamo
    viene ricambiato in ugual misura, lascia passare un po di tempo, avrai
    modo di inquadrare nella giusta dimensione la tua esperienza negativa.
    Fa in modo che non pesi su di te, hai tollerato anche troppo.
    Ciao

  8. 8
    key -

    Ciao Bimbatriste, il mal d’amore è una tortura ma con il tempo capirai che non hai perso un gran chè. Il mondo è pieno di uomini che ci rispettano e non credo che un uomo violento sia da considerare una perla per la quale piangere l’assenza. Fatti forza, sei una ragazza con una vita davanti.

  9. 9
    bimbatriste87 -

    Grazie davvero a tutti per i vostri commenti!
    Purtroppo ancora non ho reagito alla cosa in modo positivo..anzi, proprio stamani il mio titolare mi ha fatto capire che se continuo a essere triste e sempre con gli occhi gonfi mi licenzierà. Ma io non riesco proprio a non piangere mattina, pomeriggio e sera..
    Come scrivono francy e diana probabilmente non mi amo e devo cercare di rispettare e stimare più me stessa.
    Essendo che tutta la vita l’ho passata con lui, adesso mi sento inadeguata a tutto, come se fossi in mezzo a una tempesta non riesco ad alzarmi da sola..è come se avessi sempre bisogno di qualcuno accanto..e io accanto (bè, si fa per dire..) ho avuto sempre e solo lui.
    Cercherò di fare tesoro di tutto quello che mi avete detto.
    Grazie.

  10. 10
    gio -

    ammiro il tuo coraggio nel aver dato cosi’ tanto in questa storia, il tuo compagno è una persona fragile quindi soggetta alla meschinità dell’animo umano, non sei sola e non sentirti in colpa di niente spero incontrerai qualcuno che ti rispetti e ti ami veramente, pultroppo la debolezza umana porta alla violenza sulle persone che meno se lo meritano, un abbraccio e confida in dio

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili