Salta i links e vai al contenuto

Musulmani

Lettere scritte dall'autore  AldoVincent
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 5 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

22 commenti

Pagine: 1 2 3

  1. 11
    Alex -

    Francamente non volevo entrare in questo dibattito infinito…
    Faccendo rif. allla guerra santa dei musulmani si legge nel Corano: Combattete per la causa di Allah coloro che vi combattono,poiché Allah non ama coloro che eccedono (Corano 2, 190). Colpite loro ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciato: la persecuzione è peggiore dell’omicidio (Corano 2, 191
    Un’altra sura sembra incitare alla battaglia contro i miscredenti e la “Gente del Libro” (ebrei e cristiani). Nel il famoso “versetto della spada”, si legge: Combattete coloro che non credono in Allah e nell’Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché versino umilmente il loro tributo, e siano soggiogati (Corano 9, 29). Bisogna combattere due categorie di persone: i politeisti che non credono nella religione rivelata per mezzo di Maometto e quelli “della Gente del Libro” (cristiani ed ebrei), i quali, se accettano di pagare il tributo (jizya) ai musulmani, potranno vivere nei territori dell’Islam, da loro protetti (dhimmî) ma sottomessi. questo versetto è un vero e proprio incitamento ad uccidere chi non crede nell’islam.
    Penso che la radice del problema della religione islamica e proprio li…

  2. 12
    Yoel -

    Caro Filippo,
    Vedo che insisti! Ti faccio una premessa, Le religioni monoteiste sono pericolose e responsabili dei più grandi drammi dell’umanità!
    Gli Ebrei hanno capito, I cristiani hanno capito…ma i musulmani non sono ancora arrivai, in quanto la maggior parte dei paesi musulmani, dispiace dirlo, vivono ancora nel medioevo.
    Ora torniamo a noi, tu pretendi delle risposte ma in realtà non commenti direttamente quello che ho scritto, stai girando intorno ma non arrivi mai al dunque!
    Se oggi fonderò un organizzazione religiosa (poi chiamarla anche una setta se voi), che nei sui fondamenti applicherò una legge simile a quella della SHARIAH, la cosi detta legge Islamica, e più che sicuro che la mia “organizzazione religiosa” sarà messa fuori legge nel arco di 48 ore! voi sapere perché? Perché non rispetta i diritti umani! E quindi rischia di “contaminare” l’intera società, pensa un po a quello che succede nei paesi musulmani! E quello che potrà succedere in Europa in futuro! (oggi in Europa – solo CEE, si stima che ci sono oltre 17.000.000 di musulmani…chiamali pure moderati http://www.lettera22.it/showart.php?id=1299&rubrica=60 ).
    Tu scrivi sempre sul passato, io ti sto parlando del presente che sta sempre peggiorando, cerchiamo di capirci bene, non ho oddio verso i musulmani, ho rispetto per tutte le 30.547 religioni esistenti in questo pianeta, ma ad una condizione, “vivi e lascia vivere”, nessuno ha diritto di imporre delle leggi medioevali, minacciare o uccidere, questo mi dispiace dirlo lo fanno tanti musulmani in nome della propria religione.
    Vedi, mi hai trascinato in un campo minato che non volevo entrare, il mio discorso principale era che avevo dei dubbi nell’esistenza dei così detti musulmani moderati, eco perché ti ho inviato questo link : http://www.ilfoglio.it/uploads/camillo/esportarejihadus.html, e come ho scritto in precedente, tutti questi musulmani moderati non fanno niente per evitare l’insegnamento e la cancellazione dei libri scolastici l’indottrinamento degli studenti alla «guerra santa contro gli infedeli», il problema principale è che questi studenti poi arrivano qui da noi con questo “bagaglio” scolastico! E poi? (vedi cosa è successo in Gran Bretagna).

    Per concludere, devi sapere che le religioni fin dai tempi più remoti hanno distinto tribù e popoli attraverso un capo dalle funzioni politiche basate soprattutto su principi religiosi. La religione, più della politica, da la possibilità al capo di creare illusioni e aspettative, dominare e rendere coesa una popolazione, impartire ordini perentori. Alla base di ogni religione ma in particolare quella Islamica è necessario imporre il credo che la propria sia l’unica e vera religione per la quale vale la pena battersi, uccidere e morire. Pertanto, come la storia c’insegna, il potere religioso, con il contributo del potere politico, si può trasformare in una terribile arma da guerra , eco perché caro Filippo il problema principale e quello religioso!

    Cari Saluti

  3. 13
    filippo -

    il Corano – controllatevi le traduzioni commentate dei più eminenti specialisti e la letteratura sul misticismo islamico – parla del Jihad per la liberazione di sé stessi e a favore degli altri nel medesimo senso dell’illuminazione buddista e di difesa della fede dalle aggressioni, non di aggressione violenta dell’alter – e non potrebbe essere altrimenti poiché tutta la predicazione è d’ispirazione ebraico/cristiana con forti elementi di buddismo, che è entrato nell’area mesopotamica già nel IV secolo a.c..
    dopodiché, se uno vuole addomesticare le scritture per i propri fini lo può fare – sono stati rigirati e sono ancora rigirati il vecchio e nuovo testamento, recentissimo in campo laico il caso di “La Passione di Cristo”, esercizio sadico, surreale e antistorico di un fondamentalista come Mel Gibson, il quale avrà sì inserito aramaico e latino nel copione, ma non s’è posto neanche il problema se nel sinedrio erano o no ammesse le guardie – ed è così che il Jihad può diventare ciò che voi e altri, sia di qua sia di là, volete a tutti i costi che sia ma che non è!
    secondo: Yoel, cosa c’entra se il Dio è uno, cento o nessuno?! è la religione in generale il problema, quando si stacca dalla ricerca della verità assoluta per diventare esercizio statico di rituali e poi da esercizio a vantaggio del popolo diventa strategia del potere, ciò che da parecchi è stato definito “oppio dei popoli”.
    perciò, non sono affatto le religioni monoteiste in quanto tali ad essere pericolose e per inciso andrei cauto pure con il luogo comune delle religioni monoteiste, perché nei grandi numeri c’è una sola religione monoteista, cioè l’Ebraismo e perfino relativamente.
    Yoel, le tue opinioni personali possono essere premessa del tuo ragionamento, non di un teorema, che richiede fatti oggettivi!
    quindi, ancora una volta una risposta evasiva, qualche osservazione leggermente fuori luogo, nessun fatto concreto, salva la legittima argomentazione di Alex, che comunque cita “da loro protetti (dhimmî) ma sottomessi” (ieri nella coalizione di governo d’Israele è entrato un partito religioso; la costituzione di Ben Gurion prevede uno stato religioso ebraico. in questo stato i musulmani sarebbero certo protetti, ma sottomessi).
    in conclusione, prendo atto che siamo un tantino distanti.
    meglio chiudere l’esercizio.

  4. 14
    Yoel -

    Caro Filippo, Mi dai l’impressione di un appassionato studente che fa delle ricerche sul Islam…si è così, ti prego di visitare questo sito creato da Ex Musulmani… http://www.apostatesofislam.com , ti devo avvertire che quello che leggerai o vedrai non sarà molto gradevole, ma purtroppo e la verità.

  5. 15
    Yoel -

    Dimenticavo…spero che capisci l’Inglese!
    Ti allego un altro sito (questa volta in Italiano) si tratta di una testimonianza… http://www.italian.faithfreedom.org/website/readArticle2.php?article=37
    Lettera pubblicata da Ali Sina “Perché ho lasciato l’Islam”

  6. 16
    filippo -

    caro Yoel, ti sei accorto che faccio ricerca storica! e .. no,
    l’inglese non mi costituisce alcun problema; come t’è venuto in mente che potesse esserlo?!
    quanto alla ricerca, mi stupisco che tu non la faccia, perché da lì viene la conoscenza, oltreché dai siti internet dei dissidenti islamici contemporanei.
    il presente si fonda sul passato come effetto su causa, non t’eri accorto di codesta evidente legge fisica?!
    perciò, prima di parlare di una cosa presente devi studiare il più possibile le sue cause, così sarai in grado di parlare con tutti a ragion veduta e non come un cieco e magari, con un poco di immaginazione, riuscire a vedere dove va il mondo (database relazionale, extrapolazione, più scientifico di “profezia”)!
    l’Islam un falso? l’Islam è tanto pseudo quanto lo è il Cattolicesimo, entrambi sbiadita copia carbone del Giudaismo, ma, al contrario del Cattolicesimo, non s’è mai proposto di fare evangelizzazione planetaria e ha avuto delle motivazioni sociali un poco più fondate che la pretesa d’imporre con la forza delle armi un primato inesistente, com’è stato fatto dai vescovi di Roma!
    dissidenti islamici?! UNICUIQUE SUUM!
    lasciando stare che il Cattolicesimo ha conosciuto e conosce più scismi e apostasie e guerre interne e eresie d’ogni altra religione al mondo, grande segno di inadeguatezza e di instabilità, lasciando stare che ha inventato, praticato e promosso il più spietato antisemitismo, in esso ancora oggi esistono fondamentalisti che ogni tanto riemergono con sfrontatezza.
    storicamente, entrambi sono solo l’ombra del vero e in entrambi il vero problema sono i preti secolari o ayatollah se ti piace!
    parlando di qui e di oggi, lasciando stare che Ruini pretende di interferire con il processo politico italiano come un ayatollah, quei pochissimi preti che vedono la vacuità della teologia sono trattati come apostati, perché il Cattolicesimo è una questione di “FEDE” e di INFEDELI, come l’Islam.
    se i paesi arabi e con loro il mondo islamico soffrono delle stesse malattie dell’occidente cattolico ma con più esasperazione e adesso con una forte contrapposizione, è ben perché sono stati sottoposti a dominio coloniale e allo sfruttamento delle loro risorse con quel che ne consegue, tra cui l’emergere degli aspetti peggiori e l’inibizione di un processo interno di laicizzazione che nell’Europa dei Re e degli Imperatori s’è avviato perché la gente s’è potuta rivoltare quando non ne poteva più! non si trattava infatti di reagire a invasioni dall’esterno dimenticando le conflittualità interne, ma di abbattere delle tirannie interne d’ordine civile e religioso!
    è più di 2000 anni che l’Europa e poi le sue ex-colonie esportano prepotenza, sottosviluppo e ogni altro ben del diavolo, altroché democrazia e libertà!
    MEA CULPA FACERE NECESSE EST e il modo migliore non è certo quello di aumentare il livello di contrapposizione con delle puerili tesi campanilistiche antistoriche!
    queste balle lasciamole a Oriana Fallaci e a quelli come lei, ché loro ci campano, mentre alla gente comune dovrebbe interessare la composizione dei contrasti e il riconoscimento dei pregi, non ultimo il dato di fatto che tutta la cultura “occidentale” poggia sul medio-oriente!
    ciò si ottiene con il riconoscimento dei diritti dei popoli all’autodeterminazione, uscendo da casa loro se non invitati e intrattenendo rapporti con le posizioni moderate e laiche interne, in questo caso all’Islam più che ai paesi arabi, aiutandole se richiesti e, soprattutto, dando il buon esempio nel riporre la religione nel cassetto degli affari individuali, non certo mettendosi a fare una morale impossibile o, ancor peggio, delle Crociate!
    perciò, se proprio non puoi fare a meno di metterti in cattedra, cosa sempre un tantino fastidiosa in un dibattito, almeno cerca di portare qualche contributo più concreto di un sito ex-islamico, che parla dell’antiscientificià del Corano quando qui stiamo ancora a dibattere sul mito di Adamo ed Eva, già superato nel 1200 non dai Celti come Calderoli ma dai Kabbalisti ebrei in Spagna (poi basta davvero ché se questa discussione deve poggiare su faziosità e sui siti internet di Al-Qaida non mi interessa).

  7. 17
    antonello -

    L’Islam umilia la libert

  8. 18
    antonello -

    L’Islam continua le sue conquiste nel mondo. Gli Occidentali accettano ingenuamente Allah, il quale ispirò Maometto, come il Dio della Bibbia. Allah non ha figli, e rigetta la Trinit

  9. 19
    giuseppeclaudio -

    FILIPPO, SONO QUELLI COME TE CHE SARANNO LA ROVINA DELL’OCCIDENTE. MA PERCHè NON TE NE VAI A VIVERE IN UN QUALCHE PAESE ARABO? PERCHè NON PROVI AD APPROCCIARE CON UNA DONNA DEI LORO POPOLI? O A PROFESSARE LIBERAMENTE LA TUA RELIGIONE (ANCHE SE PENSO TU SIA ATEO)? LA VERITà CHE SEI SOLTANTO UNO SPIRITO DI CONTRADDIZIONE, TIPICO DEI “FINTI” INTELLETTUALOIDI DI SINISTRA.
    LO SCOPO DEI TERRORISTI è QUELLO DI PORTARE SCOMPIGLIO E MORTE IN TUTTO IL MONDO, ANCHE IN LUOGHI LONTANI DALL’OCCIDENTE (DAI UNO SGUARDO AI QUOTIDIANI). GLI ISLAMICI VOGLIONO ACCORPARSI TUTTI NELLA GRANDE UMMA E CERCANO DI FARE PROSELITISMO SOPRATTUTTO IN QUEI POPOLI DOVE ABBONDANO POVERTà E MISERIA. IN OCCIDENTE, HANNO TROVATO TERRENO FERTILE GRAZIE A QUELLI CHE, COME TE, HANNO, IN VIRTù DELLO SPIRITO PROGRESSISTA, SPALANCATO LE PORTE LORO FACENDOLI ENTRARE A FROTTE. ORA SONO COME UN VIRUS LETALE CHE ABBIAMO IN CASA. NON TI IMMAGINI QUANTI CE NE SONO DISPOSTI AD UCCIDERTI SE POTESSERO. (UN LORO FAMOSO DETTO RECITA: SE NON PUOI TAGLIARE LA TESTA AL NEMICO, ALLORA BACIALA)…MA EVIDENTEMENTE, DEL TUO POPOLO, NON TE NE FREGA UN BEL NIENTE…

  10. 20
    giuseppeclaudio -

    NATURALMENTE, NON TUTTI I MUSULMANI, FORTUNATAMENTE, SONO COSI..ANZI!
    NE HO CONOSCIUTI DIVERSI, E COME IN TUTTO IL MONDO, CE NE SONO BUONI E CE NE SONO CATTIVI.
    IL PROBLEMA è CHE ALLO STATO ATTUALE IL RADICALISMO STA ORIENTANDO O, ALMENO, STA CERCANDO DI ORIENTARE LE MASSE ARABE SPINGENDOLE VERSO UNO SCONTRO DI CIVILTà…A CIò CONTRIBUISCE ANCHE IL FATTORE GUERRA IN IRAQ, SITUAZIONE ISRAELO-PALESTINESE, ED, IN ULTIMA L’ATTUALE CONFLITTO TRA ISRAELE ED HEZBOLLAH IN LIBANO (LA POLVERIERA LIBANO).
    LA COSA NON PROMETTE NULLA DI BUONO PER IL PROSSIMO FUTURO.
    GLI SFORZI DOVREBBERO ESSERE TESI ALLA FRATELLANZA DI TUTTI, IN FONDO, CATTOLICI, NON CATTOLICI, MUSULMANI, NON MUSULMANI, NON SIAMO TUTTI FRATELLI?

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili