Salta i links e vai al contenuto

Morte nel cuore

Ciao a tutti ho 41 anni e dopo aver letto qualche articolo mi sono deciso a scrivere una lettera anche io nella speranza di poter ricevere qualche spunto o consiglio che mi possa far uscire da un tunnel da cui ogni giorno di più mi mancano le forze per trovare un pò di luce! Cercherò di essere breve anche se non è facile: ho una bimba di tre anni avuta dopo vari lascia e ritorna (17 anni che ci conosciamo), l’ultimo risale appunto a 4 anni fà in cui quando vedi che dopo quasi 5 anni che non stai più insieme ad una persona questa continua ad amarti (credevo) e starti vicino anche in momenti in cui tutti ti abbandonano,dico a me stesso che allora è la donna della mia vita! E infatti torniamo insieme e decidiamo insieme di avere un figlio, che amo più di me stesso e con cui ho un rapporto bellissimo. ma ecco che subentrano vari problemi, dalla crisi del mio lavoro alla morte di mio padre al blocco sessuale in conseguenza dell’aver vissuto il parto in tutto e per tutto, questo mi ha portato a chiudermi nei suoi confronti e a vergognarmi di parlargnene, la conseguenza è stato che ha pensato che non l’amassi più ed è diventata sempre più dura nei miei confronti con inevitabili liti che ha portato alla rottura della convivenza 18 mesi fà (premetto che in tanti anni non avevamo mai vissuto insieme) ho passato 18 mesi a fare i salti mortali per vedere mia figlia tutti i giorni mantenendo con lei dopo un primo momento di normale attrito un buon rapporto fatto sopratutto di rispetto e di bene per nostra figlia ci vede insieme con lei al mercoledì alla domenica e tutte le feste e ricorrenze, tant’è che l’anno scorso siamo andati in sardegna insieme tutti e tre e devo dire che siamo stati bene e speravo potesse accadere qualcosa che purtroppo non c’è stato anche perchè non ho percepito da parte sua alcun segnale, passato ciò volevo riconquistarla dolcemente giorno x giorno e in funzione della costruzione della casa dove andranno ad abitare a breve visto che lei mi ha coinvolto nella scelta di cucina e sopratutto la cameretta della bambina ho cercato di avvicinarmi sempre più (le mie visite alla bambina avvenivano anche la sera qualche volta e così potevo anche metterla a dormire), ho iniziato a lavorare in quella casa la domenica insieme a lei abbiamo scelto insieme i colori le luci sistemato mobili, cercando di trasmettergli che non avevo mai smesso di amarla, circa tre mesi fà vengo a sapere x caso da altri che è un anno che si frequenta con un altra persona di 10 anni più giovane (lei ha 39 anni), ma sopratutto che tra il lavoro che le porta via molto tempo e il fatto che comunque sia al mercoledì e alla domenica che entrambi siamo liberi, si vedono alla sera tardi (notte) quando lui va a dormire da lei (mi sono dimenticato di dire che lei finchè la casa non è finita totalmente aveva preso un appartamento in affitto e la bimba dorme con i nonni), mi sono sentito morire gli ho parlato e lei mi ha un pò minimizzato la cosa dicendo che non è un anno che è una persona che la fa star bene la fa ridere e che ha un dialogo, al che gli ho finalmente chiarito che cosa mi portavo dentro prima che non ho mai smesso di amarla e che sopratutto sono 18 mesi che non tocco un altra donna, anche se lei ha pensato il contrario, morale della favola sono tre mesi che ci vediamo tutti giorni (x amore di mia figlia non riuscirei a staccarmi da lei) lei sa quanto ci sto male ma sembra che non gli interessi anzi in una discussione mi ha anche detto si sta male eh pensa io x 5 anni! al che gli ho anche scritto un sms un mesetto fà dove gli dicevo che si focalizza una separazione nel momento in cui capisci di aver perduto definitivamente la persona che ami le chiedevo scusa se le ero sembrato patetico e la ringraziavo x la gioia più bella che mi aveva dato con nostra figlia e che era la sola forza che ancora mi faceva andare avanti concludendo dicendogli che quando si ama veramente qualcuno bisogna anche saper rinunciare e lasciarlo andare (i suoi non sanno nulla di lui), la risposta è stata che non devo scusarmi di nulla che mi capisce e ha aggiunto ti chiedo solo di farmi capire!è un mese che non chiedo più nulla che faccio l’indifferente ma lei continua a vedersi con lui (molto meno di prima io gli faccio la posta la notte )e nello stesso tempo continua a chiedermi se x la casa è meglio una cosa o l’altra (mi sono fatto un mazzo così x quella casa), negli ultimi giorni la vedo pensierosa triste e insofferente alle volte con la coda dell’occhio la becco ad osservare me e mia figlia che giochiamo che la metto a nanna e gli racconto la favola ma non parla, io penso che lui sia in ferie con gli amici e gli manchi!!! non so più cosa devo fare non è una storia facile da capire ma se potete vi chiedo una mano (avevo pensato di andare da uno psicologo), grazie di avermi ascoltato. ciao BEPPE

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Amore - Me Stesso

5 commenti

  1. 1
    ChiaraMente -

    Capisco, ma aldilà del fatto che tu vorresti tornare da lei, poichè comunque ti ha dato la possibilità di rivederla spesso, cosa da non trascurare, tu le hai spiegato così semplicemente quelllo che hai spiegato a noi? e poi cosa ci dici dei precedenti 5 anni di cui lei si è lamentata, nonchè dei 17 anni passati assieme? A me sembra più un effetto valanga che qualcosa che lei realmente non è in grado di comprendere, posto in essere che tu vada dallo psicologo almeno per farle capire che fai sul serio anche se lei non ti vorrà più. perchè tu la ami ancora e vuoi capire cosa ti ha impadito di stare con lei – fin dall’inizio? -se non altro per non ripetere lo stesso errore con una ragazza molto più giovane (10 anni) che magari stavolta trovi tu. non si sa mai. Ma prima almeno spiega a lei, tua moglie, cosa è successo. Perchè se ne faccia una ragione anche lei. Se se la fosse già fatta non ti vedrebbe tanto spesso anche se sei il padre di sua figlia. O no? Poi dicci tu che ne sai più di me.

  2. 2
    claudio -

    Secondo me, lei e’ un po’ confusa. Nel senso che ancora prova affetto e forse un sentimento grande verso di te, pero’ nello stesso tempo ha paura di cadere nella monotonia del rapporto che c’e’ stato prima che voi vi lasciaste. Un’altra cosa sicura e che con il ragazzo piu’ giovane sta vivendo una storiella di solo sesso e simpatia, dove il sentimento e’ messo da parte e c’e’ molta spensieratezza. Il difficile sta nel far capire che tu , oltre ad amarla sei cambiato un po’ e la desideri come prima. Prova a far l’amore con lei (se ci riesci), chissa’ che anche lei non si accorga (anche se sotto sotto sa che tu la ami) che c’e’ ancora spazio per il vostro rapporto?

  3. 3
    beppe -

    come ho già detto non è con poche righe che si riesce a capire questa situazione,comunque grazie a ChiaraMente x l’interessamento, e ti dico che si le ho detto tutto con semplicità in cui mi sono anche assunto le mie responsabilità, ma ti dirò di più la causa dei 5 anni in cui non siamo stati insieme era la conseguenza di una crisi in cui ci si prende le classiche pause di riflessione e che lei durante appunto questa fase(circa un mesetto)ha conosciuto una persona che probabilmente a suo dire gli ha dato delle attenzioni che con me non riceveva più come prima,è rimasta incinta di lui,al chè me ne parla dicendomi che aveva fatto una sciocchezza che non lo voleva e di perdonarla, io dal canto mio dopo un primo momento di arrabbiatura,ero disposto a perdonarla ma sopratutto gli ho chiesto se era sicura di quello che voleva fare(abortire),lei mi ha detto di si e che non voleva perdermi. le sono stato vicino in tutta la fase(visite,prenotazioni,analisi ecc.ecc.)il giorno stabilito ha voluto solo una sua amica ed io sono però andato fuori dall’ospedale x vederla quando usciva, e lì ho visto lui che era andato a prenderla! io sono rimasto impassibile e lei mi è passata davanti convinto che non mi avesse visto ma non era così mi aveva visto benissimo, alla fine lei continuava a frequentarlo e io ero diventato quello del caffè insieme al mattino alle 7 prima di andare al lavoro visto che lei faceva quella strada passando sotto casa mia! questo è durato un paio di mesi sino a che un giorno che mi telefona x il solito caffè le dico che non merito tutto ciò che non la capisco ma non importa, le ribadisco vuoi stare con lui stai con lui,non vuoi stare con lui fai cosa vuoi ma a me non mi cercare più e chiudo! non ti dico cosa non ho passato. dopo circa un mese mi cerca piangendo e chiedendomi scusa x ciò che mi ha fatto passare, ma purtroppo in me era subentrata la diffidenza e la mancanza di fiducia, ho passato cinque anni tra una storia e l’altra e a volte anche due insieme non preoccupandomi minimamente che lei lo venisse a sapere o meno, oggi sò che era la rabbia che sfogavo su altre persone(però non ho mai preso in giro nessuno,dicevo chiaramente che era solo una storia e che se sentimentalmente venivano coinvolte sarebbe finita prima di far del male.)probabilmente e glielo anche detto x lei ero l’ossesione da inseguire x cinque anni e che alla fine dopo aver ottenuto ciò che desiderava non gliene fregava più nulla e le mi ha risposto di no che non è così e che ha paura! non so più cosa pensare, forse sarebbe meglio dirgli di non vederci più io e lei e vedere mia figlia quando lei non c’è, prendendomela magari una domenica ogni 15 gg. in modo che anche lei possa magari viversi più serenamente questa storia, xchè un conto è vedere una persona solo qualche ora e sopratutto di notte ed un altro è viversela alla luce del giorno uscendo normalmente come una coppia di fatto con tutti gli aspetti positivi e negativi,forse capirebbe? ciao e grazie ancora.BEPPE

  4. 4
    beppe -

    x CLAUDIO
    grazie anche a te x il tuo parere e forse hai ragione, ti prego di leggere la mia risposta a ChiaraMente, e xquanto riguarda il farci l’amore lo farei subito e lei lo sa , avevo provato a baciarla tempo fà e non è andata bene perchè non mi ha corrisposto ma non perchè non le faceva piacere ma semplicemente xchè come io ho pensato conoscendola e come lei stessa mi ha confermato se esce con una persona non tiene il piede in due scarpe e su quello io so che è corretta, così come io correttamente non forzo x lo stesso rispetto in una persona che non conosco! magari sono stupido ma il concetto del non fare ad altri ciò che non vorresti facessero a te, x me è una regola di vita.(non ho mai corteggiato in vita mia una ragazza che fosse già fidanzata o che comunque frequentasse qualcuno, non lo trovo giusto)nonostante ciò le ho chiesto se prova attrazione x me e se avrebbe voglia di fare l’amore, la risposta è stata si alla prima e non lo so alla seconda! capisci che non è facile comprendere. ciao e grazie anche a te

  5. 5
    raffaele -

    Beppe-Gaia mi dispiace, tu non hai toccato nessun’ altra donna, lei invece si diverte con un giovanotto, lui avrebbe anche ragione, ma la tua ex consorte (posso dire così ?), non lo dovrebbe fare avendo te ed un figlio.
    Queste donne mi fanno inacidire il sangue, non hanno responsabilità e così rischiano la loro salute se trovano qualche uomo cattivo.
    Oggi sono libere, emancipate, hanno conquistato molti diritti, ma non quello di rompere i cosidetti, donne siate ragionevoli, non oche !

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili