Salta i links e vai al contenuto

Mio marito mi ha lasciato con un bimbo di 12 mesi

Lettere scritte dall'autore  
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

117 commenti

Pagine: 1 3 4 5 6 7 12

  1. 41
    stefy -

    Giuly ,é Sabry,aiutooo un consiglioo!!..sono entrata nel panico più totale! ieri sera il mio “ex marito”va bé il padre di mio figlio,mi ha chiesto di incontrarci per un ulteriore chiarimento,così io come una cretina ho accettato di vederlo! ovviamente come sempre abbiamo parlato delle solite cose.Finito il discorso..è scappato qualche bacio,.. .. mi ha detto che gli sono mancata,che mi ama, è che vuole essere partecipe della vita mia è di mio figlio.Il punto è.. che lui dice di essere minacciato dalla famiglia di lei,è che per stare con me dobbiamo andarcene tutti è tre, io gli ho fatto presente di tutto il male che mi ha fatto ,é del dispiacere che ho avuto a causa sua, lui continua a stare con questa è io dovrei aspettare secondo la sua proposta che lui trova una sistemazione per andarcene,cosa che io ovviamente non ho accettato..ho bisogno del vostro parere,io non riesco a perdonarlo ma nn so se allontanando lui farei del male al bimbo,sono confusa..mi sono già pentita di averlo baciato..aiutoo!!

  2. 42
    Sabry83 -

    Cara stefy, il consiglio che ti posso dare è di capire cosa ancora ti può dare questa storia,se ti farà stare bene, perdonare tutto sarebbe dimenticare ogni cosa e ripartire da zero ed essere consapevoli che non sarete più gli stessi. Io non credo alle parole di tuo marito e hai fatto bene secondo me a non accettare la sua proposta che la trovo una cavolata, scusa la mia schiettezza ma è quello che penso, spero che non ti prenda in giro non te lo meriti. Un abbraccio

  3. 43
    Luna -

    Stefy,non sono cosa intende per “minacciato”. E perche’ si parli di fuga e dove. tra l’altro lontano dalla tua famiglia? Mi pare che questa relazione sia stata gia’ contorta ed instabile, prima di ora. che ci siano dei problemi al di la’ di lei ora. Hai provato a parlarne con una psicologa? anche al consultorio? per farti un po’ piu’ di chiarezza? tu comunque non priveresti tuo figlio del padre, mi pare, nel senso che un rapporto con il figlio lo avrebbe. per contro non “usare” anche inconsciamente le necessita’ di avere un padre di tuo figlio per tenerti tu un uomo accanto per la paura di chiudere con lui del tutto o di restare sola. Se resti con quest’uomo restaci perche’ riconosci in lui sul serio delle cose imprescindibili… Nel senso che soffrire come donna con lui non fara’ bene ne’ a te ne’ alla qualita’

  4. 44
    luna -

    di vita di tuo figlio. Non ho figli ma ho amiche che hanno l’uomo accanto e formalmente il figlio ha un padre ma di fatto non ce l’ha o comunque pesano altre cose negative molto di piu e nel rapporto stesso con il figlio. perche’ una famiglia serena non si fa “in teoria” fermo restando che e’ ovvio che l’ideale sarebbe stare insieme e bene. per contro ho amiche che si sono separate con figli piccolissimi e anche una dopo un”adozione. dura da molti punti di vista ma che sia per la fuga di lui o per scelta ponderata sanno anche che restare insieme uguale inferno. non ti sto dicendo di non tornare con lui ma che “non togliere il padre al figlio” non sia il discrominante. dipende dall’uomo che e’ e dal rapporto reale non teorico.

  5. 45
    stefy -

    Cara luna,ho capito perfettamente il tuo concetto,ed è quello che ho fatto io fin ora nel senso che ho preferito rompere tutto pur di stare tranquilla è godermi la mia gravidanza, però ovviamente è il padre di mio figlio è comunque sia è sempre una persona ha cui ho tenuto ,altrimenti non ci avrei fatto un figlio, ho avuto un momento di debolezza. Questo però non toglie il fatto che dimentico il male che mi ha fatto perché non è così.. .. infatti so che non tornerebbe mai piu niente come prima,è per queste ragioni appunto non potrei più tornarci perchè non riesco a perdonarlo,me ne sono pentita già per avergli dato un minimo di confidenza ieri.Il mio è stato un momento di debolezza non ho bisogno di un psicologo perchè nella mia vita ho passato cose più pesanti ,è di certo non mi fermerò davanti a questo è andrò avanti crescendomi il bimbo anche da sola le farò anche da padre se non dovesse essere capace neanke a fare questo!! grazie per i vostri consigli..un abbraccio

  6. 46
    LUNA -

    Ciao Stefy, fondamentalmente il mio concetto non era che sia un debolezza restare con lui o ascoltare ciò che vuole dire, se valuti che sia il caso. Poiché io non so nulla di te, di lui, della vostra storia non posso tanto più ovviamente sapere se tu abbia manifestato quella che secondo te è una “debolezza”. Se tu domani tornassi con lui di per se’ non vorrebbe dire che sei stata debole sulle tue posizioni, ma potresti anche essere stata flessibile a ragione. A me sembra assolutamente normale che tu ti sia fatta delle domande dopo averlo visto. Il concetto era: il centro non e’ tanto ciò che dovrebbe essere (mi sento in colpa se gli tolgo un padre!) ma cio’ che è (cosa sento, voglio, valuto, penso) qualunque sia il risultato.

    Preciso un’ultima cosa, per come la vedo io, ovviamente:
    non vedo il fatto di andare dallo psicologo (che sia una volta, dieci o cento) come una manifestazione di debolezza o incapacità di affrontare le cose da soli.
    Anche perché anche se ci vai sei comunque tu, generico, ad affrontare la tua vita. Non è che hai qualcuno che ti guida con l’auricolare o fa delle scelte al posto tuo, o vive le cose al posto tuo.
    Semplicemente a volte andarci ci permette di considerare meglio i nostri propri strumenti, le nostre proprie risorse et similia, gli elementi che abbiamo, capire meglio dei funzionamenti magari dati per scontati. Non è questione, per come la vedo io, che se ci andassi vorrebbe dire che ti sei fermata difronte ad un problema o un cambiamento, o se non ci vai non ti sei fermata.

    Anch’io ne ho vissute ed affrontate in vita mia. Anche piuttosto pesanti. In ogni caso la protagonista delle mie scelte ero io, le emozioni erano le mie, i tentennamenti possibili erano i miei, il coraggio era il mio, la fifa era la mia ecc. Ed è così anche ora. Siamo sempre noi al volante della nostra vita, anche quando ci fermiamo, in divieto di sosta o in un’area parcheggio, anche quando ci sentiamo persi, anche quando invece ci sentiamo in forma ecc.
    E anche quando portiamo noi stessi da uno psicologo non stiamo firmando una delega ne’ manifestiamo una debolezza. Semmai a volte e’ persino il contrario. Manifestiamo una curiosità maggiore rispetto a noi stessi o ciò che ci circonda, proprio per stare al volante con degli elementi in più e maggiore consapevolezza.

    Con questo non sto dicendo che bisogna andarci, dico semplicemente che se tu mai un giorno avessi interesse ad andarci, cosa che potrebbe anche non succedere mai, non manifesterai una debolezza rispetto alla donna coraggiosa, con risorse ecc che sai di essere.

    Per te sai tu 🙂

    Un abbraccio a te 🙂

  7. 47
    giulia0805 -

    Cara Stefy a volte le debolezze capitano perché per molti motivi si è vulnerabili ma non credo siano errori….se ci si rende conto che è stato un errore vale come insegnamento 😉 credo come dice Sabry che il tuo ex ti ha raccontato un sacco di frottole e la storia dello scappare sia solo una mega cavolata!!!Credo anche che tu abbia una grande intelligenza e tanto amor proprio!!!!Quindi tu sai già che a volte è meglio che il padre nemmeno si affacci nella vita dei nostri figli!!

  8. 48
    stefy -

    ciao giuly,lo so hai ragione appunto per questo l’ho allontanato sono stanca delle sue bugie,è della sua falsità.. Io ho bisogno di tranquillità di vivermi questa gioia ,È lui anche se è il padre di mio figlio, non è la persona che può condividerla con me. Mi dispiace perché ho voluto provare tante volte è non ha apprezzato neanche questo,quindi va bene così!!avvolte fa bene sfogarsi,è condividere insieme a voi la mia è le vostre esperienze.Grazie a tutte voi..siete di vero conforto:)

  9. 49
    giulia0805 -

    Vale anche per me!!!!!!!!!!!

  10. 50
    stefy -

    Salve ragazzeee..!!eccomi di nuovo qui dopo una settimana di ricovero in ospedale,..dovuto a cosa??..vi lascio immaginare!! adesso mi hanno detto i medici di stare a riposo, ho paura di perdere il mio piccolo, o di avere un parto prematuro.Non me lo perdonerei mai,ma non riesco a stare tranquilla ,mi fa rabbia vedere lui che si entra dentro quella, che ci passeggia come se nulla fosse,mentre io aspetto un bambino da lui.. troppa rabbia!!..scusate lo sfogo!!

Pagine: 1 3 4 5 6 7 12

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili