Salta i links e vai al contenuto

A Milano: 2 fatti vergognosi

Caro direttore.
Volevo segnalare 2 fatti vergognosi successi a milano la scorsa settimana:
1) mentre sono sceso da un tram dell’atm a cinisello balsamo, è successa una cosa vergognosa: 5 stranieri stavano importunando una ragazza che era appena salita sullo stesso tram in cui io sono sceso! Fortuna che un utente ha provveduto ad allontanarli. Ora voglio dire, possibile che l’atm non si decida a mettere la sicurezza anche sui mezzi di superficie, che sono meno sicuri e più esposti alla criminalità della metropolitana?
2) sempre a milano, ma di venerdi’, mi trovavo casualmente in un mc donald’s di corso xxii marzo. E qui alcuni ragazzini hanno seguito una ragazza che si era diretta nel bagno dell’esercizio, probabilmente per commettere qualcosa di poco ortodosso, poi fortunatamente se la sono svignata senza conseguenze: qui subentra la stessa mancanza del primo quesito: dato che in quasi tutti i mc donald’s ci sono le guardie che sorvegliano il locale, perché in questo non c’era nessuno? E non è il primo, la stessa cosa vale anche per quello di via sarpi.
Spero che queste 2 lacune che ho elencano bastino per far prevenire altre situazioni vergognose in futuro.
Grazie dell’attenzione

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Cittadini

3 commenti

  1. 1
    SAM -

    E’ vero che non ci sono controlli.
    E’ vero anche però che una ragazza dovrebbe muoversi il meno possibile da sola. Lo so che non è giusto e tutto il resto, ma se lo stato non ci da questa sicurezza non è che dobbiamo andarcele a cercare…

    In tram ok c’è la gente che può impedire certe cose…ma in certi luoghi è sempre meglio che una donna non stia da sola.

    Queste persone vanno sistemate, tanto la polizia non fa nulla anche se ci fosse impedirebbe una cosa adesso, ma fra mezz’ora? Fra un ora? Fra un giorno?
    Che poi anche se fanno una violenza e li beccano li rimettono in strada il giorno dopo, e fidati che è così, perchè sto vivendo in una cosa del genere da parte di una mia famigliare…a volte devi usare la forza come cittadino ed andare incontro poi alla legge che con te si accanisce in nome della giustizia..o ingiustizia….bah

    Ci vogliono delle ronde…ma non quelle del cavolo che fanno i ragazzini rasati che picchiano il primo extracomunitario esile e lavoratore che trovano, e lo fanno perchè questi non può reagire.

    Ci vogliono delle ronde fatte da gente giusta e non esaltata, che davvero tiene alla quiete pubblica e che davvero tiene all’umanità dei gesti…

    Ci vuole un mondo diverso forse

  2. 2
    Let -

    Signor Maurizio, purtroppo questa è la vita che facciamo noi ragazze (poi insomma, ragazze non significa nulla, basta essere una donna). Il nostro buon ex Presidente del Consiglio rispose, tempo fa, che non si può mica mettere un carabiniere a disposizione di ogni bella ragazza, dimenticando che essere bella e giovane non è una condizione essenziale per subire violenza o molestie.
    Mi rincuora leggere lettere come la sua, almeno lei non è una persona che fa finta di niente davanti a certi atti vili che noi donne dobbiamo subire quotidianamente. Mi pare d’aver letto che in alcune nazioni vi siano autobus completamente dedicati alle sole donne per evitare episodi analoghi a quelli descritti nella sua lettera; sinceramente, non so se un intervento di questo tipo potrebbe tamponare il problema. Intanto, la ringrazio e la saluto cordialmente.

  3. 3
    colam's -

    Ci vogliono ronde di vigilanti

Lascia un commento

(Massimo 2 commenti per lettera alla volta)

▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili