Salta i links e vai al contenuto

I miei genitori non accettano il mio ragazzo

Lettere scritte dall'autore  Ely80
La lettera è pubblicata a Pagina 1

L'autore ha scritto 4 lettere, clicca per elenco e date di pubblicazione.

150 commenti

Pagine: 1 2 3 4 15

  1. 11
    psYco -

    Avete amici che lavorano in qualche arma (polizia, carabinieri, guardia di finanza)?
    Se è così non è difficile per i tuoi scoprire se il tuo ragazzo o i suoi hanno qualche problema (di giustizia). Ma se questo può essere importante (anche per te) saperlo per lui, per la famiglia vale meno (anche se avere una famiglia giusta alle spalle è importante).
    Ma di un po’ tra i tuoi che differenza di età c’è? Tra i miei ad esempio c’erano giusto 10 anni di differenza… (1927/1937), e tra me e mia moglie ce ne sono sette. Valli a capire ‘sti genitori…

  2. 12
    ChiaraMente -

    Tuo padre è un carabiniere? Scherzo, ma mica tanto. Per me non è affatto normale tutto ciò. Ma paese che vai usanze che trovi..E dopo che scoprono-si fa per dire- a quale famiglia appartiene che succede? Non avrai bisogno del beneplacito dei tuoi a 28 anni con un lavoro in mano spero! Se le cose stanno come dici…

  3. 13
    Ely80 -

    Ciao Chiaramente. Non ho bisogno del benestare dei Miei come dici Tu ma lo sto cercando perchè anche se sono indipendente economicamente, voglio bene ai miei genitori e non vorrei perderli. Sto solo cercando di non perdere nè loro nè il mio ragazzo e di non andare a muso duro con loro per peggiorare la situazione. Comunque si sono informati sulla famiglia a hanno saputo che è una famiglia normalissima. Stasera ho detto a mia mamma che domenica lo porterò a casa così avranno modo di conoscerlo. Mia madre sembra spaventata, mio padre non ha risposto. Ho paura perchè sono già partiti prevenuti, e dopo che lo conosceranno per partito preso diranno che non va bene per me, perchè comunque resta il fatto che continua ad avere dieci anni in più di me e che vive a Torino. In più Io ho sempre detto loro che prima di essere contrari dovevano conoscerlo e adesso dopo che lo conosceranno potranno veramente dire di essere contrari (anche se non esiste un motivo valido). Psycho i miei hanno due anni di differenza quindi purtroppo non posso neanche fare paragoni. Perchè deve essere così difficile tentare di vivere una normalissima storia d’amore alla luce del sole? Grazie, Ely.

  4. 14
    ChiaraMente -

    Allora mi spiego meglio. non devi fare nessuna scelta da una parte o dall’altra, non ti stai schierando per la seconda guerra mondiale e da che mondo non si percono i genitori perchè il ragazzo scelto non va bene a loro. Lodevole la tua mediazione, ma non capisco perchè dovresti “perderli”. E’ una tua fissa mettere le cose in antitesi o i tuoi son nazisti? Credo la prima visti gli sviluppi.

  5. 15
    ChiaraMente -

    p.s. dicendo che loro perderebbero la figlia intendevo che loro avrebbero perso la tua confidenza e la tua fiducia, nient’altro. E d’altra parte se ti ponessero dei ricatti del tipo o noi o lui sarebbero veramente piccini

  6. 16
    roberto44 -

    Eli rilassati, domenica lui verrà a casa tua ed già un gran passo avanti.
    I genitori, tutti i genitori, vogliono(vogliamo) il bene dei propri figli, certo ognuno si relaziona in modo diverso, ma l’obbiettivo è lo stesso: la serenità e la felicità delle persone per le quali ci si è sacrificati una vita.
    I tuoi, a scatola chiusa, è ovvio che avrebbero preferito un’altra situazione, un ragazzo tuo coetaneo e concittadino, ma quando lo conosceranno e soprattutto quando percepiranno quanto vi amate, quanto ti ama e quanto ti rispetta non potranno che approvare questa unione.
    Ritengo(sarò all’antica) che tu stia facendo la cosa più giusta: cercare di convincere i tuoi di questo vs amore, senza violenza e senza azioni estreme, che potresti permetterti per via dell’età e dell’indipendenza economica, ma che ti avrebbero procurato tanta sofferenza e alla fine avrebbero rischiato di compromettere anche il rapporto con il tuo uomo.
    Tutto si sistemerà, devi solo avere pazienza e per voi, poi, sarà una grande soddisfazione.
    In bocca al lupo per domenica e stai vicino al tuo ragazzo sarà imbarazzatissimo poverino….

  7. 17
    ChiaraMente -

    Eh si, a questo punto penso anche io. Ad ogni modo cara amica se ti può consolare per anni un mio parente, che stava nell’arma, ha controllato di nascosto se i miei ragazzi avessero o meno precedenti penali, a beneficio della tranquillità dei parenti tutti. Credo che cercare di capire che tipo sia lui e da dove venga sia normale e che forse sei stata un pò troppo precipitosa tu a dire che “ai tuoi non piaceva”, quando magari loro hanno solo saggiato la tua convinzione e i tuoi sentimenti come prima cosa. In un certo senso ti hanno messo alla prova. Ora sta a lui!

  8. 18
    psYco -

    Ciao Eli.
    Due anni… Lo supponevo, visto che ti facevano la contestazione. Ma non avete amici con tanti anni di differenza?
    Riguardo l’incontro non sarà facile, ma non essere pessimista. Comunque dovresti dirgli proprio quello che dici qui: che sono prevenuti, e che 10 anni non sono poi così tanti. Secondo me quello che li spaventa di più è il fatto che non è di Milano (e tanto per aumentare la dose hanno aggiunto la storia dei 10 anni), così forse in caso di convivenza potresti spostarti tu, e i tuoi li vedresti molto poco. Loro forse questa cosa la prenderebbero male… Ne hai già parlato col tuo ragazzo? Avete già deciso cosa fare? Ti dovresti spostare tu o lui? Preparatevi perché le domande e i problemi nasceranno proprio su quello.
    In bocca al lupo!

  9. 19
    Tristezza -

    Io sono una mamma che per colpa di un ragazzo a visto allontanarsi la propria figlia.
    Mia figlia si è innamorata di una ragazzo che la fa soffrire (anche se lei dice che con lui è felice). In passato per colpa sua a sofferto di depressione. Questo ragazzo è il classico MASCHILISTA, lui decide quando si esce dove si va con chi si esce, gli ha fatto perdere tutte le sue amicizie e cosa più grave sta cercando di farle fare una futura scelta lavorativa in base alle sue esigenze.
    Sono disperata

  10. 20
    Andreea -

    Buon giorno,

    Sono Andreea, ho 28 anni e non sono italiana. Pocco importante.
    Quello che volevo dire e che…l’amore non a un età. Non 10 anni fanno la differenza.

    Io sono stata cresciuta solo dalla mia mamma. La amo tantissimo. Mi ha cresciuto da sola e ringrazio a Dio che l’ha fatto. Nella vita ho fatto sempre le MIE scelte e ho usato la MIA testa. E sono fiera!

    I genitori devono lasciare spazio ai bambini…spazio per prendere le decisioni…e inanzi tutto rispetarle…anche se sono sbagliate. Si può intervenire al livello dei consigli e basta….se no..che fine fà la parola ”independenza” ?

    Conclusione…abbito da un anno con il mio ragazzo. Ci siamo conosciuti sul internet e ci ammiamo da follia. Mia mamma a rispetato la mia decisione di venire in Italia a vivere con lui e anche se gli manco….lo so che mi vuole tanto bene quanto le voglio anche io.

    Consiglio per i genitori: anche se e una cosa dura da accetare…..i bambini devono avere il loro spazzio per poter prendere le decisioni….

Pagine: 1 2 3 4 15

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili