Salta i links e vai al contenuto

Mia sorella continua a offendermi fisicamente

Lettere scritte dall'autore  maycharm

Salve a tutti, non so bene cominciare quindi preferirei arrivare direttamente al punto: Mia sorella non mi dà mai tregua, arrivo a certi momenti della giornata in cui mi chiudo in bagno solo per poter piangere liberamente senza essere scoperta. Non so più come fare, non si tratta di qualche semplice lite, perché quelle sono normali, ma anche di attacchi personali alla mia persona e al mio modo apparire. Per esempio lei sa perfettamente,come tutti quelli che mi conoscono d’altronde, che sono parecchio insicura del mio naso, perché ha una gobba abbastanza prominente, quando litighiamo me lo ricorda sempre, affibbiandomi nomignoli che mi feriscono; succede anche con un’altra mia insicurezza, ovvero la mia pelle. Per qualche anno ho sofferto di acne e lei, anche fuori dal nulla quando non stavamo nemmeno litigando, mi diceva che ero disgustosa, una volta mi sputò addirittura in faccia, e anche se può sembrare una cosa abbastanza stupida, mi ha fatto sentire davvero miserabile. A causa sua sono molto più insicura del mio corpo, da quando una volta ero sono in canottiera e mi disse di andare a cambiarmi in bagno perché le facevo schifo, ho anche passato un periodo anni fa in qui ero leggermente sottopeso, adesso continuo ad essere esile di corporatura tipo al mare mi si vedono le ossa, da allora se mi vede un po’più scoperta mi chiama anoressica di mer..a. Mi prende costantemente in giro per le mie passioni, e ammetto che non faccio esattamente quello che potrebbe essere reputato “da popolari” però non mi sembra giusto criticarmi in continuazione pure quando sto cercando solo di svagarmi un po’. Come se non bastasse per anni mi ha preso in giro perché non uscivo molto di casa e avevo poche amiche (tra parentesi, mi prendeva in giro pure per loro, considerandoci delle sfigate), continuando a ripetere che ero un asociale, e che se non avevo amici un motivo c’era, quando poi ho iniziato ad uscire di più con le persone cercava di terrorizzarmi, è arrivata ad augurarmi lo stupro e queste sue parole mi hanno segnata particolarmente. Prima dell’inizio della scuola media e successivamente delle scuole superiori era solita dirmi che avrei trovato qualcuno che mi avrebbe bullizzato, e anzi, che sarebbe stata lei a chiamare dei suoi amici per venire a picchiarmi. Fino a qualche anno fa mi picchiava sbattendomi ai muri di casa, mi ruppe pure gli occhiali, da quando l’ho supearata in fatto di forza ha smesso di così violenta.
Quando ero più piccola non sapevo come reagire alle sue offese, finivo per arrabbiarmi in modo esagerato, adesso che sono cresciuta rispondo a certe provocazioni e lascio perdere quando mi rendo conto che non ne vale la pena. Sicuramente anche io avrò delle colpe, ma quando mi accorgo di dire qualcosa di troppo offensivo mi scuso immediatamente, e comunque non sono mai arrivata a certi livelli.
Molto spesso ha fatto la spia con i miei genitori, io non mi sono mai azzardata, tengo a specificarlo perché non riesco a capire come mai mi tratti in questo modo visto che io evito il conflitto il più possibile. Molto spesso cerco anche di “scusarla”, penso che magari lei sia insicura e che debba proiettare le sue incertezze su di me, o che a volte abbia avuto una brutta giornata, quindi non mi lamento se non mi aiuta nelle faccende domestiche, anche se le faccio notare che potrebbe evitare di criticare i miei risultati. Adesso però sto arrivando a un punto in cui non riesco più a trattenermi, cerca sempre di rendere la nostra vita una gara, rende tutto una competizione, quando io nemmeno voglio competere, e si arrabbia se perde. All’esame di terza media sono uscita con un voto più alto del suo e ha deciso di stracciare la mia tesina cartacea, e mi ha insultato per giorni. Non so cosa fare, farla smettere è impossibile, quindi chiedo consigli per sapere se c’è un modo per reagire in modo migliore da come faccio io.
Grazie a tutti se avete letto, e scusatemi se quello che ho scritto non è comprensibile.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Condividi su Facebook: Mia sorella continua a offendermi fisicamente

Lettere correlate a:

Mia sorella continua a offendermi fisicamente

Continua a leggere lettere della categoria: Famiglia - Me Stesso

2 commenti

  1. 1
    Rosa -

    Non è tua sorella. Non c’è niente di sacro. Oggi ci sono milioni di persone che rifiutano l’origine borghese della Pasqua che viene così cancellata al ritmo della marcia della produzione di massa. Si consuma tutto. Non può restare niente. Sarebbe una cosa blasfema. Non è questa la vita. Si attendono tempi migliori. Non è questa la gente.

  2. 2
    Mister+T -

    La rivalità tra fratelli e sorelle cosi come le litigate e le offese reciproche ci son sempre state ma qui ne tuo caso mi sembra che abbiate passato da tempo la soglia della normalità e che la situazione peggiori sempre piú. Sicuramente io ne parlerei con i tuoi genitori ( che indubbiamente hanno anche loro colpa perché hanno lasciato che la situazione degenerasse a tal punto tra voi due ) alla presenza anche di tua sorella. Dovete riuscire a risolvere la situazione e capire insieme del perché tua sorella sia cosí aggressiva nei tuoi confronti.

Lascia un commento

Massimo 2 commenti per lettera alla volta

Se non vedi i tuoi ultimi commenti leggi qui.


▸ Mostra regolamento
I commenti vengono pubblicati alle ore 10, 14, 18 e 22.
Leggi l'Informativa sulla Privacy. Usa toni moderati e non inserire testi offensivi, futili, di propaganda (religiosa, politica ...) o eccessivamente ripetitivi nel contenuto. Non riportare articoli presi da altri siti e testi di canzoni o poesie. Usa un solo nome e non andare "Fuori Tema", per temi non specifici utilizza la Chat.
Puoi inserire fino a 2 commenti "in attesa di pubblicazione" per lettera.
La modifica di un commento è possibile solo prima della pubblicazione e solo dallo stesso browser (da qualsiasi browser e dispositivo se hai fatto il Login).

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili