Salta i links e vai al contenuto

Mi sono impantanato

  

Buongiorno a tutti,

scrivo qui perché volevo confrontarmi un po’, sperando di non tediarvi troppo. Ho trentacinque anni e, tra alti e bassi, penso di aver fatto un bel percorso personale. Una decina d’anni fa’ ero parecchio giù e depresso, ed ho continuato a cercare di migliorarmi per uscire da quella situazione. Ad oggi mi piaccio a livello a concettuale, reputo di avere dei bei valori. A livello fisico invece non mi piaccio tanto, ma ci sto lavorando su facendo dello sport, etc. Quello su cui non son riuscito a migliorare per nulla però, anzi forse ci son addirittura peggiorato, è l’interazione con le altre persone. Non sono una persona che soffre molto di solitudine, ho imparato a star bene da solo e non ne soffro. Preferisco selezionare per bene gli amici piuttosto che averne tanti, per chi conosce il test di Myers-Biggs sono un INFJ io, estremamente timido ed insicuro. 

Adesso però sono al punto in cui vorrei allargare un po’ la mia cerchia di conoscenze, mi piacerebbe trovare una compagna. Argomento un po’ spinoso per me, mi sono innamorato solo due volte e in linea generale mi serve conoscere davvero bene una persona prima di iniziare ad interessarmene a livello sentimentale. Fatto sta che è qui l’impantamento: non riesco a trovare un modo efficace per riuscire ad avvicinare persone nuove. Insomma essendo cresciuto trovo più difficile inserirsi in gruppi e altro, la gente ha i suoi impegni oramai e la sua vita già bella che avviata. Pur tenendomi impegnato in varie attività, non riesco a conoscere persone nuove. Ho provato a fare corsi ed altro, ma non son riuscito a combinare nulla di nuovo. Tanto che mi blocca credo che sia la grossa inesperienza che ho nei rapporti umani, mi sento sempre in qualche modo in difetto. Son sempre stato un gran sostenitore del “la vita è quella cosa che ti succede mentre sei impegnato a fare altro”, ma forse con l’avanzare degli anni inizio ad aver paura che non succederà. 

Qualcuno ha affrontato una situazione simile e ha qualche consiglio?

Grazie in ogni caso per l’attenzione.

L'autore ha scritto 1 lettera, clicca per dettagli sulla pubblicazione.

Lettere correlate:

Continua a leggere lettere della categoria: Me Stesso

4 commenti a

Mi sono impantanato

  1. 1
    Rossella -

    Non saprei cosa dirti. Ovviamente una persona che mi conosce adesso potrebbe pensare che aspetto la manna dal cielo. In realtà, come si direbbe adesso, nel mio passato sono stata una persona abbastanza inquieta, desiderosa di trovare la sua strada. Anzi, proprio questa grande motivazione mi ha spinto a cecare un riscatto, perché nel frattempo era stata compromessa la mia persona. Non sono cose che si possono spiegare a parole, ma se non fosse stata compromessa la mia stessa vita i miei genitori e tutta la mia famiglia non avrebbero sentito l’esigenza di muoversi per una sciocchezza. Adesso mi trovo bene e conosco il prezzo di ogni singolo passo che regola la nostra vita. Quindi ti posso dire che mi muovo con cautela e con grande prudenza. Ma sono sempre stata molto riservata. Forse ero più ingenua . In quanto al futuro non mi spaventa perché si è definito il quadro della mia vita e mi devo solo ambientare meglio.

  2. 2
    Rossella -

    Non sono in ansia per ragioni legate al riconoscimento di un servizio che ho potuto dare perché voglio credere di meritarmi quello che mi è stato promesso e questa sicuramente è una luce che illumina le mie giornate. A 35 anni bisognerebbe avere una vaga idea del futuro. Io non aspetto niente, per dire.

  3. 3
    Xavi -

    Nuvolo (Gran bel nome da ottavo nano): a lavoro non ci sono colleghi con cui affrontare la tua timidezza?
    l’inevitabile convivenza forzata dovrebbe aiutarti…e innescare il classico ti presento alle amiche (cozze) delle colleghe…
    Se poi vuoi carcare la dose… un consiglio studia da Sommelier:
    Costicchia, ma il giro di femmine propense ad alcolizzarsi e gli effetti benefici dell’alcol sono quantomeno da prendere in considerazione.
    Ad un certo punto… a gargarozzo caldo…cozza o meno non ci farai più caso… garantito.

  4. 4
    white knight -

    Situazione simile… soltanto che io non ho problemi a fare nuove conoscenze, ho qualche anno in meno di te e fisicamente sono (anche a detta di altre persone) in forma. Pertanto credo che il tuo (nostro) problema sia legato più al periodo/età. Come giustamnte accennavi, sono passati i tempi delle compagnie, ora siamo tutti in una dimensione che è prima di tutto individuale. Ho dei cari amici fidati, ma non conto su di loro per “fare nuove conoscenze” (anche perchè è più facile che accada il contrario 😉 ), sto cercando la mia strada (soprattutto per quanto riguarda le ragazze) da lupo solitario. Per esempio vado sempre a prendere il caffè in un bar dove c’è una cameriera che mi stuzzica. Ho scoperto da poco che lavora lì, vediamo come va. Però in passato questo modus operandi mi ha dato qualche frutto. Prova anche tu. Magari non ci cavi un ragno dal buco, ma intanto ti “alleni”, stai sempre sul pezzo, e la cosa nel tempo regala sempre buoni frutti. Good luck.

Lascia un commento

Max 2 commenti x volta ▸ Mostra regolamento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 caratteri disponibili